Jump to content
IGNORED

Due monetine mediterranee...


Recommended Posts

gpittini

DE GREGE EPICURI

Un amico non iscritto al Forum mi ha mandato le foto di queste due monetine (abbastanza simili), che ha da diverso tempo e non è riuscito a classificare. Entrambe pesano circa 0,5 g. e misurano intorno ai 9 mm, dovrebbero essere di mistura o comunque argento molto basso. Io ci capisco poco, anche perchè escono dai miei campi di interesse. Volendo proprio descriverle, direi che i D presentano una struttura cruciforme, con cerchietti (o globetti?) in ognuno dei quarti; non capisco bene se le croci sono due, un po' come nelle monete di Merano. Il R è ancora meno leggibile, qui si intravvedono delle linee orizzontali, come in certi stemmi. Le ipotesi del mio amico: monete spagnole per la Sardegna; monete catalane; monete degli Angiò per la Provenza o i Regni Crociati (quest'ultima ipotesi mi sembra poco verosimile). Vedo che devo ridurre i files, torno fra un momento.

Link to post
Share on other sites

Contento
ciosky68
Supporter

dai Gianfranco che siam curiosi....

Roberto

Link to post
Share on other sites

gpittini

DE GREGE EPICURI

@@Roy Batty: grazie per l'aiuto, ma non ho trovato nulla di simile. Scusate, ma sto ancora cercando (tramite qualcuno che sia più esperto di me) di ridurre il peso delle immagini; questo amico me le ha mandate in un formato strano, con un allegato che si apre successivamente, e con immagini compresse su cui non riesco a lavorare. Tanto per ingannare l'attesa, posso dirvi: in effetti alla "croce maggiore" si sovrappone una croce più piccola, tipo rosa dei venti, le cui estremità sono più corte; e in ogni quarto i cerchietti sono due, uno per ogni lato della croce minore. Capito?? Credo di no.

Edited by gpittini
Link to post
Share on other sites

Roy Batty

Sì, credo di aver capito.

Comunque, sapendo questo escluderei anche la monetazione sardo-aragonese, visto che se anche son presenti a volte globetti o cerchietti, una seconda croce non mi pare ci sia mai stata.

La legenda è leggibile, almeno in parte?

Per le immagini in che formato sono?

Link to post
Share on other sites

Credo si tratti di due monete di Bonifacio, abbastanza rare.

Si tratta di due minuti con al dritto il castello bonifacino ed al rovescio croce accantonata da 4 fiordalisi.

Sotto al castello dovrebbero esserci le lettere B O

Tempo fa postai sul forum la foto di un esmplare di un amico, ma non sono riuscito a trovarla per fare un confronto.

saluti

alfonsino

Link to post
Share on other sites

gpittini

DE GREGE EPICURI

A Profausto: evocativa per i torrioni sotto l'aquila, ma certo non di più...

Vedo che è piuttosto difficile, tanto meglio, così ci si diverte. Proporrei una serie di riflessioni:

1) Dallo stile, credo siamo fra il XI ed il XIV secolo, a dir tanto (anzi, il XI forse lo escluderei).

2)Non si reperisce una legenda, forse perchè è troppo usurata.

3) Al R mi sembra proprio di vedere delle mura cittadine. Questo farebbe pensare all'emissione di una importante città cinta da mura; forse una città dotata di una certa autonomia. Quale potrebbe essere? Nel Mediterraneo Occidentale, io penserei a Marsiglia e a Barcellona, ma non conosco le loro monetazioni. E altrove? Forse la monetazione crociata non è da escludere.

4) Per la monetazione medievale, esistono degli "elenchi tipologici" come per la monetazione antica, che segnalino ad es. mura, torri, e così via?

PS Mi sono sovrapposto ad Alfonsino, che probabilmente è sulla buona strada. C'è qualche catalogo o volume da consultare? Grazie molte!! Ma i nostri amici di Corsica che ne pensano?

Edited by gpittini
Link to post
Share on other sites

profausto

considerato che con buona probabilità le monete che ci occupano fanno parte della monetazione di Bonifacio , onde permettere una migliore visibilità per uno sviluppo della discussione, con l'invito agli esperti della tipologia, sposto nella sezione " Monete Medievali di zecche Italiane"

Link to post
Share on other sites

si profausto

la tipologia alla quale mi riferivo è proprio questa, e grazie per aver recuperato con la solita gentilezza e professionalità la mia vecchia discussione.

Non so se questa "variante" con i fiordalisi al posto delle lettere N I F A sia presente nello studio del Malbrunot: dovrebbero rispondere gli amici e cugini corsi.

saluti

alfonsino

Link to post
Share on other sites

dizzeta

Complimenti a @@profausto per la giusta classificazione.


Posso aggiungere che secondo Malbrunot esistono due varianti, la prima con il BO in esergo sotto il castello e NIFA accantonato nella croce, che lui dice corrispondente al quartaro genovese, e una seconda con il castello più snello, senza BO e con i "fiordalisi" nei quadranti della croce che invece potrebbe corrispondere alla "medaglia" di Genova (mezzo denaro).



Ecco la pagina della sua pubblicazione "Les Monnaies Médiévales Bonifaciennes".



Mi sembra che entrambe le monete siano di questa seconda variante, molto, molto interessanti, mi sembra che ci siano degli archi e il castello sia finemente elaborato, ho provato a disegnarlo ...eh, sì, sono proprio due belle monetine.



Complimenti al tuo amico e grazie a te per la segnalazione.


Saluti DZ



PS Sarebbe bello se questa discussione fosse aggiunta in questa: http://www.lamoneta.it/topic/76450-bonifacio-per-il-piacere/ che mi sembra stia diventando piuttosto importante.



post-9750-0-04276700-1384940622_thumb.jp

post-9750-0-45544500-1384940650_thumb.jp

Edited by dizzeta
Link to post
Share on other sites

dizzeta

Ho provato a disegnare anche la seconda moneta, anche qui mi sembra di vederci degli archi e la forma del castello è leggermente diversa con le tre torri anche in basso (l'estrema di sinistra non si vede ma dovrebbe esserci come a destra).

Bellissima.

post-9750-0-04386600-1384942618_thumb.jp

Link to post
Share on other sites

:lol: ....ciao dizzeta.....si statu piu lestru che me........ :lol: ......avevo preparato foto .....allora ecco altre......... :lol: post-22197-0-78000600-1384942958_thumb.j sembre quella di gpittini.....

foto di questa "medaglieta"..........rara....!..... :good: .......

tanti saluti a voi.........

Edited by jagd
Link to post
Share on other sites

dizzeta

Ogni volta che vedo le monete di Bonifacio mi viene il "magone", queste con i fiordalisi specialmente sono il massimo della forza e della poesia, dell'orgoglio e della semplicità che richiamano la Storia di quell'isola come nient'altro potrebbe fare più efficacemente.

Ecco, ho visto la moneta cha hai aggiunto adesso ....affondi il coltello nella piaga (remuer le couteau dans la plaie) ...

Link to post
Share on other sites

Ogni volta che vedo le monete di Bonifacio mi viene il "magone", queste con i fiordalisi specialmente sono il massimo della forza e della poesia, dell'orgoglio e della semplicità che richiamano la Storia di quell'isola come nient'altro potrebbe fare più efficacemente.

Ecco, ho visto la moneta cha hai aggiunto adesso ....affondi il coltello nella piaga (remuer le couteau dans la plaie) ...

:lol: :lol: ....caro amico.......chi sono traccie ancora piu indelebile che le monete.....e queste,vengono di origine che mai non si potrano negare.......il nostro mediterraneo he una pignata de quelle le piu magice....tutti popoli misciati......!!!... :lol: :lol:

Link to post
Share on other sites

dizzeta

....sarò fissato, ma in quest'ultima monetina (stupenda!!!) io ci vedo sotto un quartaro genovese di I° tipo!

Avro pure le allucinazioni ma vedo la EX e un pezzo della croce lunga e sotto alla B mi sembra di vedere quei due archetti della C chiusa ...e all'altro lato l'ombra del castello!

Incredibile! Non è possibile ...non ci posso credere! Sono solo allucinazioni!

Senza parlare della bellezza dei caratteri che formano BO e NIFA ...

post-9750-0-28194000-1384946491_thumb.jp

post-9750-0-19786700-1384946501_thumb.jp

Edited by dizzeta
Link to post
Share on other sites

:) ....cercando questo tondino......mi e rivenuto in mano un altro testimone di questa epoqua d'oro........un pezzetto di argento di 16mm di diametro,ce chi mostra l'abilita e il saper fa di quelli artisti dal buio de le loro stanze di pietre innegrulite dal fume de i camini e lampare a olio grasso..... :) ....un ipotesa che mi fa sognare.....forse uno di quelli gravori anonimi che hanno contribuiti a la fabricazione de i cogni per queste meraviglie...???!!..... :lol:....non chi he che un passo da francare........!!!.....al piaccere di ognuno di noi....!!... :lol: post-22197-0-18057500-1384947156_thumb.j

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.