Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
Charis

Il collezionismo numismatico italiano. Vol. N.I.P.

Risposte migliori

Charis

Oggi dovrebbe esserci stata la presentazione del volume

Il collezionismo numismatico italiano. Una storica e illuminata tradizione. Un patrimonio culturale del nostro Paese, celebrativo del 20ennale della N.I.P.

Non dispongo ancora di una copia.

Sono benvenute riflessioni e opinioni di chi ha potuto già consultarlo.

post-36643-0-71614800-1392481675_thumb.j

Modificato da Charis

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

magdi

Posso spendere due parole come partecipante, anche se non ho ancora ricevuto il volume che dovrebbe essermi stato inviato in questi giorni.

L'iniziativa è significativa, perché, finalmente, si fa emergere la rilevanza del collezionismo italiano nella progressione scientifica di questa materia, e si dichiara la necessità vera ed attuale di promuovere il collezionismo sano e legale, in una crescita culturale che veda anche una lotta concreta ai fenomeni di scavo clandestino di cui, pochi mesi fa, si parlava anche a Milano, in favore della libertà di chi acquisisce legalmente i propri pezzi.

E' un libro che riporta gli occhi su un collezionismo sconosciuto, che si presenta come fonte di appassionata ricerca, e permette a chi è esterno a questo mondo di vedere con un occhio più vicino una passione come la nostra, che spesso viene denigrata per ignoranza.

Un fatto significativo è anche rappresentato dalla provenienza mista degli autori: hanno partecipato, infatti, grandi personaggi del panorama accademico italiano, grandi collezionisti, ma anche tanti piccoli studiosi e collezionisti.

Il volume che, ci tengo a ricordarlo, è curato dai NIP (e anche questo è un particolare di non poco rilievo) è gratuito, ma, a quanto ho capito, sarà diffuso principalmente alle biblioteche e agli enti comunque di una certa importanza, vista anche la tiratura limitata che ha avuto.

Altri amici del forum che hanno partecipato, magari potranno spendere qualche parola.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Charis

Grazie del Suo intervento: posso chiederle qual'è stato il tema del suo contributo al volume? (se le va anche un breve abstract) è Lei che si è occupato dell'articolo su Petrarca?

Modificato da Charis
  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dabbene
Supporter

Io ero oggi a Vicenza alla presentazione del libro sul Collezionismo Numismatico Italiano, il libro è a cura della NIP per il loro ventennale di Associazione e vuole ricordare.....vuole ricordare in particolare ai giovani la nostra storica e illuminata tradizione, il patrimonio culturale del nostro Paese.

Ogni autore parla di una grande figura del nostro collezionismo, ne esce quindi un variegato e completo panorama di grandi figure, che furono collezionisti, ma anche studiosi, alcuni pubblicarono importanti contributi sui quali anche oggi noi studiamo, divulgano e spesso poi donano le collezioni, degli esempi positivi possiamo dire tranquillamente oggi.

Io ho fatto un piccolo contributo su una figura che ho avuto modo di conoscere bene in questi anni che è Camillo Brambilla ; Brambilla vuol dire monetazione di Pavia e non solo e riunisce tutte le componenti sopra ricordate, collezionista insigne, grande studioso, pubblica, divulga, dona.

Brambilla nel suo " Le monete di Pavia ", parla di " missione " da portare a compimento, credo che il Brambilla sia riuscito in tutto questo....

Ma a Vicenza si è parlato di collezionismo, e non solo, si è parlato anche di giovani, del nostro CGN che porta due giovani a contribuire fattivamente in questo libro, si è parlato e abbiamo parlato anche del forum lamoneta, di quanto un forum possa incidere e aiutare i giovani, chi vuole iniziare a studiare, si è dibattuto su cosa possa rappresentare oggi una moneta in mano a una persona.....sono temi che amo e nei quali credo e il fatto di averli riportati in un libro e averne parlato oggi a Vicenza ritengo sia stato da parte della NIP molto virtuoso e meritorio,

Mario

  • Mi piace 4

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

magdi

Grazie del Suo intervento: posso chiederle qual'è stato il tema del suo contributo al volume? (se le va anche un breve abstract) è Lei che si è occupato dell'articolo su Petrarca?

Esattamente, mi sono occupato di Petrarca; il saggio è molto breve, perchè la direttiva era, appunto, quella di una voce divulgativa, anche a fronte del gran numero di contribuenti.

Il mio contributo si intitola, appunto "Numismatica e Petrarca: una nuova idea di collezionismo", proprio perché, all'interno, affronto la nascita di una nuova concezione di collezionare, che a mio parere è attribuibile al Poeta per la prima volta, legata al fatto che egli, nei suoi scritti, non descrive la sua azione di "raccogliere monete" come un semplice hobby (come era stato fatto sino ad allora), ma lo ricollega, forse per la prima volta nella storia, allo studio delle vicende a cui quei pezzi sono legati. Attraverso una ricerca di carattere iconografico riesce a determinare le effigi degli imperatori, che puntualmente appunta in alcuni suoi volumi, ma anche a riconoscere vicende storiche importanti, e questo emergerà soprattutto quando Carlo IV, sceso a Mantova nel 1354, chiese di incontrarlo, e lui si presentò con una parte della sua collezione che diede in dono all'Imperatore perché facesse sue le imprese che vi erano raffigurate, e da esse potesse trarre l'ispirazione per divenire un regnante migliore. Nel testo, poi, sono presenti alcuni altri spunti e vengono studiati alcuni pezzi tratti dalle opere del Petrarca in cui egli stesso parla della sua passione.

Modificato da magdi
  • Mi piace 4

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Giov60

Ottimo volume, equilibrato e di gradevole lettura. Un aspetto non marginale è che riporta una breve biografia "numismatica" anche degli autori: ricercatori, studiosi numismatici, collezionisti, commercianti, ecc. molto utile per attribuire una fisionomia a nomi, volti, persone magari incontrate ma non "conosciute"!

:)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Charis

Esattamente, mi sono occupato di Petrarca; il saggio è molto breve, perchè la direttiva era, appunto, quella di una voce divulgativa, anche a fronte del gran numero di contribuenti.

Il mio contributo si intitola, appunto "Numismatica e Petrarca: una nuova idea di collezionismo", proprio perché, all'interno, affronto la nascita di una nuova concezione di collezionare, che a mio parere è attribuibile al Poeta per la prima volta, legata al fatto che egli, nei suoi scritti, non descrive la sua azione di "raccogliere monete" come un semplice hobby (come era stato fatto sino ad allora), ma lo ricollega, forse per la prima volta nella storia, allo studio delle vicende a cui quei pezzi sono legati. Attraverso una ricerca di carattere iconografico riesce a determinare le effigi degli imperatori, che puntualmente appunta in alcuni suoi volumi, ma anche a riconoscere vicende storiche importanti, e questo emergerà soprattutto quando Carlo IV, sceso a Mantova nel 1354, chiese di incontrarlo, e lui si presentò con una parte della sua collezione che diede in dono all'Imperatore perché facesse sue le imprese che vi erano raffigurate, e da esse potesse trarre l'ispirazione per divenire un regnante migliore. Nel testo, poi, sono presenti alcuni altri spunti e vengono studiati alcuni pezzi tratti dalle opere del Petrarca in cui egli stesso parla della sua passione.

bello, quindi presumo abbia fatto uno spoglio dei numerosi codici appartenuti al poeta (con certezza o ascritti a lui per le note marginali). Spero di leggerlo presto. Sono tematiche molto affascinanti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

magdi

bello, quindi presumo abbia fatto uno spoglio dei numerosi codici appartenuti al poeta (con certezza o ascritti a lui per le note marginali). Spero di leggerlo presto. Sono tematiche molto affascinanti.

Nei volumi della biblioteca di Petrarca sono particolarmente rilevanti gli schizzi e le descrizioni che vengono messe a margine dell'Historia Augustae, di fianco al testo relativo ad ogni imperatore. Uno spoglio a tema numismatico é giá stato fatto da chi, prima di me, ha studiato la cosa (pare senza grandi scoperte). Nel testo troverá i riferimenti bibliografici.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Charis

Nei volumi della biblioteca di Petrarca sono particolarmente rilevanti gli schizzi e le descrizioni che vengono messe a margine dell'Historia Augustae, di fianco al testo relativo ad ogni imperatore. Uno spoglio a tema numismatico é giá stato fatto da chi, prima di me, ha studiato la cosa (pare senza grandi scoperte). Nel testo troverá i riferimenti bibliografici.

Intende il codice Palatino latino 899 conservato in vaticana (testimone del IX secolo dell'Historia Augusta ma appartenuto al poeta) o un codice tardo medioevale?

Modificato da Charis

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Charis

-

Modificato da Charis

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dabbene
Supporter

Il libro è a distribuzione gratuita, dovresti rivolgerti a un NIP di fiducia o il più vicino a livello geografico, certamente c'è anche una tiratura stabilita, ma anche tutto questo è virtuoso e rientra in una azione di proselitismo e divulgazione del collezionismo numismatico italiano.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Charis

Se qualche anima pia dispone del volume potrebbe rendere un servizio molto gradito a tutti inserendone l'indice, anche in forma sintetica (compendiando i titoli), giusto per avere un'idea più chiara del contenuto del volume.

Modificato da Charis

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

magdi

Intende il codice Palatino latino 899 conservato in vaticana (testimone del IX secolo dell'Historia Augusta ma appartenuto al poeta) o un codice tardo medioevale?

Rispondo col cellulare, mi scuso in anticipo per eventuali errori legati alla modalità di connessione. Il ms è esattamente quello. La biblioteca di Petrarca ebbe risvolti strani, e i suoi libri sono sparsi in tutto il mondo; sarebbe anche difficile prendere visione di tutti quelli che sono rimasti. E' interessante come, dopo la morte del poeta, molti di questi volumi vennero dimenticati nella sua abitazione e ritrovati molto tempo dopo irrimediabilmente danneggiati a causa dell'umidità.

Saluti,

Magdi

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

BiondoFlavio82

Rispondo col cellulare, mi scuso in anticipo per eventuali errori legati alla modalità di connessione. Il ms è esattamente quello. La biblioteca di Petrarca ebbe risvolti strani, e i suoi libri sono sparsi in tutto il mondo; sarebbe anche difficile prendere visione di tutti quelli che sono rimasti. E' interessante come, dopo la morte del poeta, molti di questi volumi vennero dimenticati nella sua abitazione e ritrovati molto tempo dopo irrimediabilmente danneggiati a causa dell'umidità.

Saluti,

Magdi

be', non necessariamente bisogna ricorrere agli originali: si possono usare i microfilms (alla nazionale di roma ce n'è una raccolta mostruosa, e suppongo anche alla nazionale di Firenze), e solo di quei codici che presentassero un certo interesse si potrebbero chiedere (anche via internet) le fotoriproduzioni dei fogli desiderati. ma tutto dipende dal lavoro che si deve/vuole fare... (sono ricerche che portano via molto tempo)

Modificato da BiondoFlavio82

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dabbene
Supporter

Come da richiesta riporto il sommario del libro :

Paolo Crippa - Presentazione - Il collezionismo numismatico Italiano : un patrimonio culturale da difendere e valorizzare

Il R. Gabinetto Numismatico e Medagliere Nazionale di Brera in Milano nella storia delle sue vicende e delle sue collezioni

Rossella Pera - Le collezioni numismatiche nell'antichità

Federica Missere Fontana - Ordinare le monete antiche nel XVII secolo : i precetti de La Sciences des Medailles di Luois Jobert

Magdi A.M. Nassar - Numismatica e Petrarca : una nuova idea di collezionismo

Giuseppe Ruotolo - Un dittatore della numismatica : Francesco Carelli e il " Nvmorvm Italiae Veteris "

Luca Alagna - La collezione numismatica del Canonico Giovanni Spano

Maria Caccamo Caltabiano - Bartolo Baldanza collezionista messinese

Daniele Ricci e Guido Rossi - Le collezioni numismatiche del Comune di Genova nei Musei di Strada Nuova

Fiorenzo Catalli - Collezioni numismatiche private e il Monetiere del Museo Archeologico Nazionale di Firenze

Mario Limido - Camillo Brambilla collezionista e studioso numismatico

Isabella Nobile De Agostini - La collezione numismatica del Museo di Como : dalle prime donazioni ad oggi

Antonio Fusi Rossetti . Solone Ambrosoli e la Società Storica Lombarda

Silvana Crippa - La Collezione Verri

Andrea Saccocci - Il commercio di monete antiche a Venezia nell'800

Marco Callegari - Gli esordi di Nicola Bottacin collezionista numismatico ( 1857 - 1860) . Un primo approccio quantitativo

Gerarluigi Rinaldi - L'istituzione del Circolo Numismatico Napoletano e la collezione di Eugenio Scacchi

Giovanni Gorini - Aspetti del collezionismo numismatico del 900

Andrea Cavicchi - Il Conte Nicolò Papadopoli Aldobrandini nobile esempio di collezionista studioso

Franco D. Bompieri - Un collezionista mantovano Conte Alessandro Magnaguti

Claudio Gallo - Andrea Pautasso : vita e opere

Carlo Poggi - La formazione della collezione numismatica di Carlo Piancastelli

Roberto Ganganelli - Ada Bellucci Ragnotti : ritratto numismatico di signora

Lucia Travaini - Il re, il professore e il cardinale . Tre grandi collezionisti nella storia degli studi : Vittorio Emanuele III, Philip Grierson e Stefano Borgia

Claudia Perassi - Ex nummis cognoscere. La collezione numismatica dell'Università Cattolica di Milano

Raffaele Iula - Giuseppe De Falco . Modello di sintesi perfetta tra collezionismo e studi numismatici

Giovanni Paoletti - Dalle collezioni private alla fruizione pubblica

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Charis

merci beaucoup! dall'antichità a oggi... direi proprio niente male!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Liutprand

Prova a inviare un mail alla NIP

segreteria@numismaticinip.it

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

piergi00

Per il volume ho chiesto ad un amico NIP

pier fai la richiesta a Paolo Crippa <lo danno in omaggio a chi fa richiesta >

a Vicenza lo davano in omaggio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

4mori

Ho da poco finito il libro di Lucia Travaini sul Re Numismatico, ho trovato interessantissimo questa opera, quindi poter leggere questa che parle dei più esimi collezionisti ed esperti numismatici della storia del nostro Paese.

Come è possibile averne una copia?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dabbene
Supporter

Ciao,

puoi rivolgerti al tuo NIP di fiducia o a quello più vicino geograficamente....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×