Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
Psycopis

23-6-1796 - 40 milioni di lire tornesi = scudi?

Risposte migliori

Psycopis

Ciao a tutti, non so se la sezione è giusta...

Sto facendo una ricerca sulla prima Repubblica Romana e sugli avvenimenti relativi al mio paese, Montegabbione.

In particolare leggendo nel libro "La cartamoneta italiana" di Crapanzano, volume secondo, mi sono imbattuto in un paragrafo che riporta nella descrizione delle condizioni di pace tra Napoleone e Pio VI del 23 giugno 1796 la seguente affermazione:

"deve versare a Napoleone la somma di 40 milioni di lire tornesi..."

Vi chiedo: a quanti scudi ammontavano 40 milioni di lire tornesi? Sapete se è disponibile on line il testo del trattato di pace? (ho cercato ma con esito negativo)

Grazie!! :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ilcollezionista90

@@Psycopis il capranzano dovrebbe correggere :

dall'art IX della sospensione d'armi di Bologna si legge che

[...] il Papa pagherà alla repubblica Francese ventun milioni di lire italiane , moneta francese di cui quindici milioni devono essere pagati in contanti o in verghe d'oro e d'argento, ed il resto in derrate , mercanzie , buoi , dietro la ricerca che ne faranno gli agenti della Repubblica Francese [...]

Saluto

Modificato da ilcollezionista90

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Psycopis

@@Psycopis il capranzano dovrebbe correggere :

dall'art IX della sospensione d'armi di Bologna si legge che , il papa è costretto a pagare la cifra di 21 milioni di lire , di cui 10 milioni metà in argento .

Saluto

Grazie per la precisazione, sai dove posso recuperare il testo dell'armistizio?

Grazie!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ilcollezionista90

@@Psycopis scusami ho editato il testo che avevo scritto ; per tutto il testo del trattato , prova ricercando l'opera di F.Turotti , " storia dell'armi italiane 1796-1814"

Saluto

Modificato da ilcollezionista90
  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Psycopis

Trovato, grazie mille per l'indicazione!!

I 21 milioni di lire a che fa riferimento? Grazie!

Ciao!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ilcollezionista90

@@Psycopis è una voce del risarcimento di guerra , vedasi a questo proposito gli art.VII e IX ( qui discusso ) .

Saluto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Psycopis

Scusa mi sono espresso malissimo. Volevo chiedere a che monetazione fanno riferimento. Mi piacerebbe capire a quanti scudi fanno riferimento i 21 milioni di lire ma non so "che lire" sono.

Grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ilcollezionista90

@@Psycopis sinceramente non saprei , certo è che si deve considerare l'equivalente in franchi francesi ; probabilmente la dizione " lira " è stata utilizzata poiché utilizzata da molti altri stati all'epoca .

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

417sonia
Supporter

Buona Domenica

Mi permetto di aggiungere qualche valore ponderale ai suggerimenti di @@ilcollezionista90, così da consentire all'Amico @@Psycopis di farsi una idea dell'ammontare dell'importo in parola, che possa essere ricondotto ai nostri giorni...esercizio comunque e sempre approssimativo !

Nel 1797, nella repubblica di Venezia, ci volevano 22 lire per avere 1 zecchino d'oro; risulta che:

L. 21.000.000 equivalevano a 954.545 zecchini circa;

ogni zecchino pesava gr. 3,49 circa di oro puro;

ne deriva che il solo peso dell'oro monetato dei L. 21.000.000 era di Kg. 3.331 circa

Oggi, a circa €. 30,00 al grammo, avremmo €. 99.940.909.

Va però tenuto presente che la lira che correva a Venezia poteva differire da quella computata a Bologna e Roma (seppur in minima parte); così come bisogna considerare che il valore dell'oro, in quell'epoca, era superiore a quello odierno.

saluti

luciano

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Giov60

Un conto lievemente diverso porta ad altro risultato.

A Bologna la lira equivaleva a 10 baiocchi o 2 Paoli o 1/5 scudo. Considerando lo scudo da 10 Paoli del 1796-97 del peso di 29 g per un fino d'argento di 833 per mille, un contenuto d'Ag di g 24 circa, una lira di 4.8 g d'argento, un rapporto di costo Au:Ag di 15.5:1, Lit 21.000.000 corrispondevano a Kg 6.500 circa d'oro, il doppio circa di quanto stimato da 417sonia!

;)

Modificato da Giov60

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

bizerba62

Ciao.

Ottengo un risultato molto vicino a quello indicato da Giovanni (Giov60) e cioè di Kg. 6.095,250 d'oro fino.

Il calcolo seguito è il seguente:

- una "lira di Francia" è pari esattamente a 0,29025 grammi d'oro.

- moltiplicando 21.000.000 lire per 0,29025 grammi si ottiene il risultato in oro fino sopra indicato.

Saluti. :hi:

Michele

Modificato da bizerba62

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Psycopis

Ciao a tutti.

Cercando su internet le varie monete francesi e pontificie de periodo ho fatto alcune considerazioni.

Ho preso in esame 6 lire francesi del 1793 ed uno scudo pontificio del 1780.

Le 6 lire hanno un peso teorico di 29,488 grammi con un titolo pari a 0.917, in totale ogni lira avrà 29.488*0.917/6 = 4.51 grammi di argento puro.

Lo scudo ha un peso torico di 26.42 grammi con titolo pari a 0.917, in totale uno scudo avrà 26.42*0.917/1 = 24.23 grammi di argento puro

Quindi dovendo comperare lire con scudi il rapporto di conversione sarà pari a 4.507/24.227 = 0.186 scudi ogni lira.

Quindi la multa di 21.000.000 di lire francesi corrispondevano a 21.000.000*0.186 = 3.906.434,519 scudi pontifici.

In un documento della famiglia Lemmi di Montegabbione, famiglia di possidenti terrieri dell'epoca, del 1780 vengono riportati alcuni prezzi di vendita di bestiame tra cui: un paio di Buoi 30 scudi, un toro con un vitello 21 scudi, tre scrofe 6,75 scudi, un pagliaro di paia 7 scudi.

Pagando in beni "naturali" Pio VI avrebbe dovuto consegnare circa 130000 coppie di buoi, 186000 tori e 186000 vitelli, 1700000 scrofe e 558000 pagliai di fieno!!

Ciao a tutti!!

P.S. le monete le ho trovate qui http://www.coinfactswiki.com/wiki/France_1793-A_6_livres e qui http://www.coinfactswiki.com/wiki/Image:Papal_St_1780_scudo_rev_JElsen_111-1276.jpg

post-19080-0-86663900-1392668334_thumb.j

post-19080-0-32131000-1392668343_thumb.j

Modificato da Psycopis
  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×