Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
Florus

Considerazione...

Risposte migliori

Florus

Una domanda:

considerato che in questo momento c'è abbondanza di monete romane sul mercato (a quanto ho letto anche per la scoperta di "giacimenti" nell'europa dell'est") e che i prezzi (a parte per le monete rare) sono decisamente abbordabili, credete che questa situazione durerà?

Ci sarà prima o poi una contrazione del mercato?? In questo caso.. meglio darsi da fare ora??

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Reboldi

Secondo me, il mercato alimenta il mercato nel nostro campo, le monete non sono una fonte esauribile quindi ogni persona che le possiede è sempre destinata un giorno a doversene sbarazzare, circolando da persona a persona.

Credo che i ritrovamenti nell'est Europa abbiano contribuito profondamente all'accessibilità da parte di molte persone accellerando gli ingranaggi del mercato (quindi allungandone la sua vita), tanto più che se prima questa "ruota" si muoveva cautamente, adesso è ben destinata a proseguire almeno per qualche decennio però sappiamo che i colpi di scena non mancano mai.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dupondio

Ciao Florus,benvenuto,io non so se effettivamente c'è una grande abbondanza,anche se molti dicono di si,sembra che una gran quantita' di monete sia entrata anche in Germania,un fatto è certo si vedono tante monete in giro,ma poche in conservazione molto bella.O si sta cercando di vendere le monete peggio conservate per tenere le migliori per i prossimi anni,oppure come molti dicono la qualita intesa come conservazione delle monete ritrovate nei balcani è bassa.Vedremo nei prossimi anni cosa succede,sono curioso ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

caiuspliniussecundus

Queste considerazioni sul mercato sono molto interessanti e richiederebbero l'intervento di chi colleziona monete classiche da più tempo. Mi sembra che in questi ultimi anni i prezzi siano rimasti stabilmente alti per le monete "pesanti", i sesterzi del I secolo dC, gli aurei ed in generale le monete in conservazione SPL.

Si trova invece con irrisoria facilità materiale de III e IV secolo, soprattutto in bassa conservazione. Pensare che questa quantità enorme di materiale possa un giorno rivalutarsi è secondo me una pia illusione. Ci sarà sempre più disponibilità di monete che collezionisti, pertanto un bronzetto del IV secolo, sopratutto se non ben conservato, rimane fondamentalmente un oggetto con una enorme significato storico ma nullo o quasi valore commerciale. Non credo quindi, come suggerisce Flaorus, che valga la pena di accaparrarsene in quanto disponibili al momento attuale.

Bisogna anche considerare che il mercato delle classiche è globalizzato. Il numero maggiore di collezionisti risiede negli states, seguiti da Italia e germania. pertanto modificare gli equilibri di un mercato mondiale risulta difficile. Pare stiano entrando molti collezionisti dall'est europa (Russia). certo la numismatica non è più l'hobby snobistico dei Re e dei nobili perdigiorno, come ai tempi dei Medici. Adesso credo prevalga una forte motivazione culturale e di studio in molti di noi (o così almeno mi sembra di percepire).

Io mi rivolgerei verso monete di buona conservazione che permattano di ritornare in possesso di quanto speso (o almeno di una gran aprte di questa cifra) una volta che le si voglia vendere. Inoltre, alla lunga, nelle collezioni, apprezzi le monete belle e ben conservate, mentre quelle brutte, dopo un po', tendi ad ignorarle. Purtroppo il fattore estetica nel lungo periodo si fa preponderante.

Caius

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Matapan

ciao a tutti,

il fenomeno delle "uncleaned" nasce come certamente saprai dopo la fine nella guerra nella ex Yugoslavia.Esigenze ovvie di bonifica del territorio da ordigni , mine , ecc imposero la necessità di uno sminamento capillare della regione (peraltro non concluso).

ovviamente oltre a bombe e pallottole , iniziarono a uscire le prime monete romane (calcola che nella regione stazionava almeno la metà dell' esercito imperiale o perlomeno 1/3)...da qui nasce l' "affare"...affare non certamente per le povere popolazioni locali ma per i mercanti di antichità.

il fenomeno si è poi diffuso ad altre zone dell' Est europa con le conseguenze di un notevole afflusso di monete sul mercato mondiale.

ora se considero corretta l' impotesi di far incetta di pezzi del III secolo , ti dico dipende dalla conservazione del pezzo...cerca solo alte conservazione sul III secolo , perchè il numero di moneta battute è assai ingente (calcola l' iperinflazione del periodo)..

Ps: personalmente il III secolo è il mio campo preferito :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Giovenaledavetralla

Sicuramente adesso è il boom dei ritrovamenti e penso che meno di adesso le monete non si pagheranno più quindi è il momento di comprare.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Matapan
Sicuramente adesso è il boom dei ritrovamenti e penso che meno di adesso le monete non si pagheranno più quindi è il momento di comprare.

134768[/snapback]

concordo pienamente :)

è ora il boom ...previsioni per quanto durerà non saprei...penso per i prossimi 10-15 anni...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Matapan

ps: la mia considerazione vale solo per l' est europa...probabilmente il fenomeno si estendera (come già ora avviene ) in modo sempre più massiccio al nord africa ed est mediterraneo..

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

caiuspliniussecundus

Il prezzo di un oggetto è dato dall'equilibrio tra domanda e offerta. La quantità di materiale del III e IV secolo in giro adesso è talmente enorme che mi sembra impossibile che anche un domani ci possa essere una rivalutazione. A meno che il numero di collezionisti non si triplichi o quadruplichi... Cosa sempre possibile, forse fuori dall'Italia. In Italia il degrado culturale in atto rende praticamente impossibile un evento del genere.

per questo è meglio orientarsi verso monete in conservazione alta.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Giovenaledavetralla
Il prezzo di un oggetto è dato dall'equilibrio tra domanda e offerta. La quantità di materiale del III e IV secolo in giro adesso è talmente enorme che mi sembra impossibile che anche un domani ci possa essere una rivalutazione. A meno che il numero di collezionisti non si triplichi o quadruplichi... Cosa sempre possibile, forse fuori dall'Italia. In Italia il degrado culturale in atto rende praticamente impossibile un evento del genere.

per questo è meglio orientarsi verso monete in conservazione alta.

134890[/snapback]

Ma i ritrovamenti andranno anche a finire mica sono inesauribili!!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

marchemilio

appoggio caius plinius,una bella moneta è una cosa che uno dopo averla a lungo gustata estetic-intellettualmente (questo deve essere un apax legomenon...)la può rivendere in breve tempo e con certezza del guadagno,,non del recupero...(tranne pochi sfortunati casi tipo la scoperta di un tesoretto di 50.000 aurei spl di caligola...per dire)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

fontus
Il prezzo di un oggetto è dato dall'equilibrio tra domanda e offerta. La quantità di materiale del III e IV secolo in giro adesso è talmente enorme che mi sembra impossibile che anche un domani ci possa essere una rivalutazione. A meno che il numero di collezionisti non si triplichi o quadruplichi... Cosa sempre possibile, forse fuori dall'Italia. In Italia il degrado culturale in atto rende praticamente impossibile un evento del genere.

per questo è meglio orientarsi verso monete in conservazione alta.

134890[/snapback]

Ma i ritrovamenti andranno anche a finire mica sono inesauribili!!!

134896[/snapback]

E' vero, ma come già detto sopra le monete sono sempre in circolazione e non si esauriscono fisicamente, ciò significa che rimangono sempre sul mercato. Possiamo anche fare stime pluridecennali nei flussi (al rialzo) dei prezzi ma poi la quantità esorbitante di monete tornerà nuovamente a mettere in flessione i prezzi poichè è chiaro che un incameramento avvenuto oggi si protrarrà sino a quando gli attuali collezionisti non lasceranno questa valle di lacrime ma alla fine le monete torneranno sul mercato.Poi ci potrebbero essere due soluzioni: 1) il numero dei collezionisti sarà aumentato; 2) i commercianti professionisti saranno riusciti a controllare i prezzi. Per una serie di ragioni (eclisssi economica di Stati Uniti e Europa,aumento delle comunicazioni dirette tra collezionisti,ecc) non vedo probabili nè l'una ne l'altra,quindi anche io ritengo che alla fine solo i pezzi di qualità medio-alta premieranno...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Gianluca

Anche per me ora è il momento di comprare, cmq i pezzi migliori avranno sempre prezzi alti, si può risparmiare su quelle comuni.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Matapan

le monete non si esauriscono sul mercato ma prima o poi si esauriranno i ritrovamenti, poichè una moneta di scavo è raro che esca in ottime condizioni , a mio parere vale solo la pena di comprarle in ottima conservazione..

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×