Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
gpittini

Ferdinando Gonzaga, Casale Monferrato.

Risposte migliori

gpittini
Supporter

DE GREGE EPICURI

In una delle mie recenti "sortite" nella numismatica moderna mi sono imbattuto in questi 3 Grossi di mistura per Casale, di Ferdinando Gonzaga, VI duca di Mantova, come recita la scritta sul D. Pesa 2.,3 g. e misura 19-21 mm. Mi pare sia chiamato Tipo Monte Olimpo, per la raffigurazione al centro del D, nella quale in verità io non riesco a vedere alcun Monte Olimpo, ma solo la parola FIDES; sotto però ci sono dei disegni, non molto comprensibili.

Al R invece è presente uno scudo con quattro insegne, anche di queste non distinguo bene né la forma né il senso. La data dovrebbe essere il 1622, quindi poco prima della Guerra dei 30 anni, che coinvolse pesantemente anche Mantova ed il Monferrato. Mi dite qualcosa di questo Monte Olimpo, che per i Gonzaga era una vera passione?

post-4948-0-87648600-1404246791_thumb.jp

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gpittini
Supporter

Rovescio.

post-4948-0-58136300-1404246849_thumb.jp

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

mariov60

Copio e incollo dal mio recente articolo su P.N. in cui ho trattato del quattrino con la scritta OLIMPOS per Federico II

L’impresa che sicuramente più caratterizza la monetazione dei Gonzaga, da Federico II in poi, è quella del Monte Olimpo: l’impresa è costituita dalla raffigurazione schematica di un’alta vetta segnata da un sentiero che conduce ad un altare posto alla sua sommità e sormontato dall’iscrizione FIDES. L’insegna allude alla fedeltà assoluta di Federico II prima e della casata Gonzaga verso l’imperatore a sua volta assimilato ad una divinità visto che nella cultura classica il monte Olimpo era ritenuto la sede degli dei. L’impresa è ripetutamente presente nelle decorazioni di Palazzo Te ed è rappresentata in numerose monete coniate nel corso del regno di Federico II, e successivi.

La rappresentazione riguarda sia l’intera figura del monte, come nel Due Ducati che con la semplice scritta in greco OLIMPOS come nel quattrino di Federico II, sia come soggetto principale che a corredo dello stemma gonzaghesco.

Allego alcune immagini esplicative.

Scudo del sole per Federico II (Asta Bolaffi).

post-20130-0-98854600-1404247429_thumb.j

Da due ducati (asta Varesi 62), con rappresentazione del monte

post-20130-0-21922400-1404247575_thumb.j

Penso che da queste immagini potrai riconoscere la figura del monte stilizzata all'interno dello scudo del dritto.

Lo scudo araldico del verso rappresenta le armi dei Paleologo con le quattro Beta.

ciao

Mario

Modificato da mariov60
  • Mi piace 3

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gpittini
Supporter

DE GREGE EPICURI

Grazie per gli interventi. Scusate per la svista sul catalogo, non mi ero accorto che conteneva anche Casale.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×