Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
  • Annunci

    • Reficul

      Aggiornamento   15/10/2017

      Oggi inizia l'aggiornamento del forum v2018. Potrebbero verificarsi problemi e il forum potrebbe rimanere per pochi minuti non raggiungibile.
      Comunicherò successivamente con un topic in sezione news tutte le novità.  
Accedi per seguire questo  
antvwaIa

Altra sfida non facile :)

Risposte migliori

antvwaIa

E' un nummetto di sicura origine sarda e nel campo al dritto si legge benino ...VDA. Pesa 0,87 g.

2ecgo0o.jpg

Di cosa si tratta?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

grigioviola

non so cosa sia ma... è spettacolare!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Poemenius

singolare perché al dritto la legenda sembra ricordare Arcadio o Onorio, il busto mi ricorda la famiglia di Valentiniano I, e il retro Leone I....

è un incidente stradale :)

post-38959-0-03089900-1412164445_thumb.j

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

antvwaIa

Però no vale, Poemenius! Tu giochi in casa! :blum:

Comunque non si tratta né di Arcadio, né di Onorio, né di nesun imperatore romano, come Poemenius sa benissimo!

Chissà se @@mariesu vorrà dire la sua....

Modificato da antvwaIa

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

profausto
Supporter

(G) VDA... ?.. Godas /- Ilderico ? - per Onorio e Valentiniano ??

Modificato da profausto
  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

antvwaIa

Ma allora, se così fosse bisognerebbe proprio che @@mariesu dicesse la sua!

Modificato da antvwaIa

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

antvwaIa

Questa moneta si trova in una collezione istituzionale ed è catalogata come "probabile emissione di Godas" ed è certa la sua provenienza dalla Sardegna.

Personalmente non sono convinto di questa attribuzione, che comunque è detta come "probabile" e non certa: mi sa maggiormente di una moneta imitativa, anche se ha caratteristiche molto particolari. Tuttavia sappiamo molto poco delle emissioni di Godas: conosciamo solament le sue crocetet, ma non possiamo escludere a priori che esistano anche altre tipologie emesse in suo nome.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

eliodoro
Supporter

Questa moneta si trova in una collezione istituzionale ed è catalogata come "probabile emissione di Godas" ed è certa la sua provenienza dalla Sardegna.

Personalmente non sono convinto di questa attribuzione, che comunque è detta come "probabile" e non certa: mi sa maggiormente di una moneta imitativa, anche se ha caratteristiche molto particolari. Tuttavia sappiamo molto poco delle emissioni di Godas: conosciamo solament le sue crocetet, ma non possiamo escludere a priori che esistano anche altre tipologie emesse in suo nome.

Ciao @@antvwaIa, ricordo male, o le monete di Godas, riportano, al diritto, anche la scritta Rex, che, in questo caso, sembra mancare?

Saluti Eliodoro

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

antvwaIa

Ve ne sono di anepigrafi e altre con la scritta CVD AREX oppure CVDA REX. Questa ha una legenda differente. Effettivamente l'unica cosa che pare chiara è VDA, ma se fosse una moneta imitativa, come credo, spesso le lettere sono più o meno casuali.

A suo tempo @@mariesu aveva detto di avere anche altri nummi di Godas oltre a quelli pubblicati sul suo libro: ecco perché l'ho tirato in ballo. Magari anche lui ha qualcosa di simile ed è pieno di dubbi, come lo sono io...

I nummi di Godas sono certamente rari, ma gira che ti rigira, ogni tanto qualcuno mi capita tra le mani studiando i ripostigli sardi....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

eliodoro
Supporter

Ve ne sono di anepigrafi e altre con la scritta CVD AREX oppure CVDA REX. Questa ha una legenda differente. Effettivamente l'unica cosa che pare chiara è VDA, ma se fosse una moneta imitativa, come credo, spesso le lettere sono più o meno casuali.

A suo tempo @@mariesu aveva detto di avere anche altri nummi di Godas oltre a quelli pubblicati sul suo libro: ecco perché l'ho tirato in ballo. Magari anche lui ha qualcosa di simile ed è pieno di dubbi, come lo sono io...

I nummi di Godas sono certamente rari, ma gira che ti rigira, ogni tanto qualcuno mi capita tra le mani studiando i ripostigli sardi....

Il diritto, però, richiama molto le silique vandale coniate in nome di Onorio...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

antvwaIa

E' vero. Ma i vandali scrivevano la A come fosse una Lambda, senza trattino. Nelle monete di Godas, invece, si usa la A bizantina, con il trattino angolare. Nel nummo che ho postato il trattino è orizzontale.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×