Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
  • Annunci

    • Reficul

      Aggiornamento   15/10/2017

      Oggi inizia l'aggiornamento del forum v2018. Potrebbero verificarsi problemi e il forum potrebbe rimanere per pochi minuti non raggiungibile.
      Comunicherò successivamente con un topic in sezione news tutte le novità.  
Accedi per seguire questo  
L. Licinio Lucullo

La prima raffigurazione della lupa

Risposte migliori

L. Licinio Lucullo

La teoria intermedia pone questo didracma al 269, in base al passo pliniano che indica che i consoli di quell'anno sono Gaio Fabio e Q. Ogulnio. Infatti proprio Q. Ogulnio assieme al fratello Cneo, nell'anno 296 in qualità di edili curuli, avevano fatto collocare Romolo e Remo sotto la lupa che si trovava presso il fico ruminale.

La teoria intermedia pone questo didracma al 269, in base al passo pliniano che indica che i consoli di quell'anno sono C. Fabio e Q. Ogulnio. Infatti proprio Q. Ogulnio assieme al fratello Cneo, nell'anno 296 in qualità di edili curuli, avevano fatto collocare Romolo e Remo sotto la lupa che si trovava presso il fico ruminale.

Coarelli concorda sul fatto che la lupa rievochi il simulacro collocato nel Comizio dai fratelli Ogulnii durante la loro edilità (296). L’immagine al D/ (ripresa, per la particolarità di essere imberbe e portare il diadema, dalla monetazione di Alessandro) richiamerebbe invece Ercole Invitto, così come era rappresentato nell’Ara Maxima, la cui edificazione dovrebbe essere di poco posteriore al 293. Trattandosi chiaramente della commemorazione di una vittoria, e considerato che il dio era ritenuto antenato dei Fabii, l’Ara potrebbe essere stata fondata da Q. Fabio Massimo Gurges, quando trionfò sui Sanniti (nel 291), e dedicata durante la sua censura (nel 289). La coniazione potrebbe quindi risalire al 290-289. L’autore, in proposito, evidenzia come le emissioni Cr. 15/1, 18/1, 20/1, 22/1 e l’introduzione del quadrigato siano tutte riconducibili a un gruppo politico composto dalla potente famiglia dei Fabii e da Q. Ogulnio Gallo, della gens Ogulnia di origine etrusca (forse discendente dagli Uclina di Volsinii); gruppo politico cui, quindi, andrebbe imputata l’iniziativa di aver fortemente promosso l’introduzione della moneta romana. Questa emissione potrebbe essere stata ottenuta monetando l’argento mostrato ai due trionfi di Gurges e di L. Postumio Megello sui Sanniti, entrambi del 291

Modificato da L. Licinio Lucullo
  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

massi75rn

gran bella moneta licinio(non riesco a trovare altri termini),personalmente la piu' importante mai battuta dal punto storico,in quanto roma,agli albori del suo sviluppo economico e di conseguenza politico militare,aveva bisogno di una monetazione in argento e non piu' fusa,per i suoi commerci e la sua visibilita'.ed ecco nasce la serie romano campana,di grande stile,forse maestranze incisorie greche e con zecche al sud italia,in particolare,questa emissione con la lupa e i gemelli al rovescio,la dice tutta....la genialata e' stata aggiungerci in esergo la scritta"romano",cioe' dei "dei romani",tanto per fare capire al mondo che c'eravamo anche noi.ciao massimiliano

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

eliodoro
Supporter

gran bella moneta licinio(non riesco a trovare altri termini),personalmente la piu' importante mai battuta dal punto storico,in quanto roma,agli albori del suo sviluppo economico e di conseguenza politico militare,aveva bisogno di una monetazione in argento e non piu' fusa,per i suoi commerci e la sua visibilita'.ed ecco nasce la serie romano campana,di grande stile,forse maestranze incisorie greche e con zecche al sud italia,in particolare,questa emissione con la lupa e i gemelli al rovescio,la dice tutta....la genialata e' stata aggiungerci in esergo la scritta"romano",cioe' dei "dei romani",tanto per fare capire al mondo che c'eravamo anche noi.ciao massimiliano

Bellissima moneta, a dimostrazione della stretta alleanza tra Roma e Neapolis in funzione anti sannita...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×