Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
memimemi

Halykiae

Risposte migliori

memimemi

post-24323-0-17556700-1423159744.pngpost-24323-0-89872200-1423159806.png

Buonasera,. molti anni fa mi ero chiesto se la coda a punta di lancia del cinghiale rappresentasse una variante,,, ora che ho preso atto che questa monetina non è più attribuita a Himera (Calciati 42. Gabrici -incerte 9-), ma appunto a Halykiae, zecca di cui ho appreso l'esistenza solo ieri, amerei sapere il vostro parere! grazie!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

corzanopietro

Buonasera @@memimemi

 

Oltre al Calciati non citi l'altra fonte che hai letto;

 

Recentemente l'Editrice Diana ha pubblicato Il libretto di Giuseppe Buceti intitolato "alcune monete di bronzo inedite della Sicilia Greca.

 

Si riferisce a nuovi ritrovamenti di monete, e di ricollocazioni di monete attribuite in passato a città che in base a  nuovi ritrovamenti vengono attribuite a città diverse.

 

Una di queste ricollocazioni è relativa alle monete prima indicate per  Imera ed ora attribuite a: Halykiai(Alicie) città della Sicilia occidentale---

 

Qui puoi leggere la pagina 22 del libro citato;

il libro fa riferimento anche allo scritto dello studioso L. Lazzarini.: La Monetazione e il sito  di Halykiai(Alicie)  città della Sicilia Occidentale

 

Pagina sotto è ricavata dal libro: Alcune monete di bronzo inedite della Sicilia Greca, di Giuseppe Buceti.

post-32362-0-39194500-1423162579_thumb.j

 

Pietro

 

Poichè interessa anche all'amico @@skubydu

allego la scansione che segue che fa rferimento alla storia ed una mia scheda della moneta

Ho i quattro libri di Holm; uno dei quali appunto parla di questa città.(vedi bibliografia citata)

post-32362-0-01660300-1423163786_thumb.j

 

saluti

Pietro

Modificato da corzanopietro
  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

skubydu

Grandissimo Pietro, ti ringrazio.

C e possibilità di vedere l esemplare con le 3 lettere ( parte dell etnico?)?

Grazie

Skuby

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

memimemi

Grazie, corzanopietro, ho conosciuto questa zecca tramite il curatore di https://manfacedbulls.wordpress.com/cui ho segnalato alcune varietà delle monete che studia, tra le quali una che credevo di Himera, toro androposopo/ cinghiale, scoprendo anche che il mio cinghiale era un cane (Lazzarini serie 3°. 2)! 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

corzanopietro

Grandissimo Pietro, ti ringrazio.

C e possibilità di vedere l esemplare con le 3 lettere ( parte dell etnico?)?

Grazie

Skuby

 

 

buonasera Skuby

 

il Buceti alla pagina seguente 23 porta qust'altra moneta che è a quanto pare l'unica con tre lettere dell'etnico

 

mentre le monete di pag. 22 (precedente scansione)non hanno l'etnico

 

Questo libretto di 64 pagine totali, non porta altro per Alikyai(Alicia) ILA.

 

post-32362-0-01817600-1423165239_thumb.j

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

corzanopietro

@@skubydu

 

passiamo al libro di Holm per altre notizie storiche

 

                     Riferimenti di TUCIDIDE

post-32362-0-56109400-1423167037_thumb.j dal libro di Holm

                       segue  di TUCIDIDE

post-32362-0-60066200-1423167074_thumb.j dal libro di Holm

                      Riferimenti da HOLM

post-32362-0-01056100-1423167560_thumb.j

                        segue da Holm

post-32362-0-27110500-1423167589_thumb.j

 

 

non ho altro che mi ricordi.

 

PS: oltre ai libri di Holm, ho i libri di Tucidide, di Erodoto, di Diodoro Siculo, qualora servissero altre notizie.

 

Pietro

Modificato da corzanopietro

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

skubydu

Grazie Pietro,

 

l'unica cosa che non capisco è la disposizione retrograda delle lettere.

 

Certo è un Unicum, sarebbe interessante avere delle immagini HD. Cè un riferimento sulla vendita o collezione?

 

grazie

 

skuby

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

corzanopietro

Grazie Pietro,

 

l'unica cosa che non capisco è la disposizione retrograda delle lettere.

 

Certo è un Unicum, sarebbe interessante avere delle immagini HD. Cè un riferimento sulla vendita o collezione?

 

grazie

 

skuby

 

la disposizione delle lettere non la capisco neanch'io.

 

se ti riferisci alla moneta di pag. 23 del Buceti.....potrebbe essere un unicum

 

per le altre di pag. 22 ti posso dire che ne ho viste poche altre in aste, in Acsearch, in Wildwilds e forse in altri documenti.

 

la scheda fa riferimento alla vendita all'asta ArtCoins n. 6 del 10/12/2012, di identica moneta.

e al.SNG ANS  (vedo adesso che non ho riportato il numero)

 

buona serata

Pietro

Modificato da corzanopietro

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

skubydu

la disposizione delle lettere non la capisco neanch'io.

 

se ti riferisci alla moneta di pag. 23 del Buceti.....potrebbe essere un unicum

 

per le altre di pag. 22 ti posso dire che ne ho viste poche altre in aste, in Acsearch, in Wildwilds e forse in altri documenti.

 

la scheda fa riferimento alla vendita all'asta ART coin n. 6 del 10/12/2012,  moneta della scheda.

e al.SNG ANS  (vedo adesso che non ho riportato il numero)

 

buona serata

Pietro

grazie Pietro, 

 

mi riferisco al pezzo unicum del Buceti, si sa la provenienza?

 

grazie buona serata a te  :-)

 

skuby

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

corzanopietro

grazie Pietro, 

 

mi riferisco al pezzo unicum del Buceti, si sa la provenienza?

 

grazie buona serata a te  :-)

 

skuby

che io sappia no; il Buceti non menziona

 

PS: quando ho scritto che: "è l'unica moneta con tre lettere dell'etnico"

intendevo il tipo di moneta, non che è una moneta unica/unicum---nulla dice il Buceti in merito

 

pietro

Modificato da corzanopietro

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

lipari

il vostro principale problema e' considerare il buceti un libro di numismatica

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

corzanopietro

il vostro principale problema e' considerare il buceti un libro di numismatica

 

forse non hai letto bene

 

il problema non è se libro del Buceti, è un piccolo libro di numismatica o un trattato internazionale.

 

(il quale riferisce giustamente d'aver preso la notizia da Lazzatini per la moneta in esame )

 

il soggetto era la moneta  che il Buceti ha esposto da attribuire a Alykiai anziche ad Imera come fino a poco tempo fa si credeva

 

dando una conferma  a @@memimemi.

 

I riferimenti del Buceti, se leggi bene sono, al C.N. S, del Calciati ed al Lazzarini,

 

Altri riferimenti li ho messi io ad Holm, a Tucidide, a Erodoto....trascurando altre fonti

 

All'asta ArtCoins, trovi riferimenti in Acserch, in Wildswind e a tante altre aste ove son apparse le  monete

 

ch'erano state attribuite ad Imera, ora  definitivamente attribuite ad Alykiai.

 

 

.

Modificato da corzanopietro

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

acraf

Al momento la pubblicazione che offre la panoramica più esaustiva di questa misteriosa zecca, in passato confusa con Himera, è il Buceti, Monete, Storia e Topografia della Sicilia Greca, 2010, che però non può essere considerata un vero libro di numismatica, ma piuttosto un comodo manuale per una prima scernita delle zecche ed emissioni della Sicilia greca. Mancano approfondimenti e riferimenti bibliografici.

Allego le tre pagine dedicate a questa zecca:

 

post-7204-0-55778700-1423179019_thumb.jp

post-7204-0-90491400-1423179031_thumb.jp

post-7204-0-02768900-1423179042_thumb.jp

 

 

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

acraf

Mentre l'opera più scientifica resta quella del Lazzarini, che però risale al 2005 e non conosceva tutte le varianti note, anche se fornisce una interessante chiave di interpretazione.

Allego le pagine del Lazzarini:

 

post-7204-0-45310200-1423179220_thumb.jp

post-7204-0-89275100-1423179241_thumb.jp

post-7204-0-51190400-1423179267_thumb.jp

post-7204-0-42611200-1423179285_thumb.jp

post-7204-0-89561800-1423179305_thumb.jp

post-7204-0-97970400-1423179326_thumb.jp

post-7204-0-74582800-1423179347_thumb.jp

post-7204-0-64147200-1423179365_thumb.jp

post-7204-0-66321400-1423179384_thumb.jp

post-7204-0-94834500-1423179399_thumb.jp

post-7204-0-38070900-1423179416_thumb.jp

post-7204-0-89550500-1423179431_thumb.jp

 

Praticamente la letteratura è tutta qui….

Se qualcuno vuole approfondire, con una sistemazione più soddisfacente e con nuove immagini, può dare un utile contributo.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

corzanopietro

Mi dimenticavo che è possibile scaricare il lavoro di Lazzarini anche in formato pdf direttamente dalla Revue Suisse de Numismatique, con migliore qualità (adesso ho adeguato ingombro per poter allegarlo):

 

attachicon.gifLazzarini 2005 monetazione Halykiai.pdf

 

buongiorno Alberto

 

sapevo che c'era e sapevo che non era esaustivo, ma non l'ho trovato, ho quindi provveduto a scaricarlo

 

Il Buceti seppur limitato è stato utile, difatti ho allegato le scansioni delle due paginette del suo opuscoletto

 

nella risposta a @@memimemi, con altre notizie storiche che ho citato

 

Come sai il Buceti è anche anche utile per identificazioni/catalogazioni, spicce,  di monete di altre città.

 

Ti ringrazio.

 

un caro saluto

 

Pietro

Modificato da corzanopietro

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

memimemi

Buongiorno, dal momento che la discussione che ho iniziato ieri ha suscitato un certo interesse - spero che qualcuno abbia anche qualche idea sulla coda del cinghiale- può forse destare interesse l'altra mia moneta di Halykiae:

post-24323-0-17447500-1423216969.pngpost-24323-0-17447500-1423216969.png post-24323-0-19344200-1423216623.jpgpost-24323-0-19344200-1423216623.jpg

il peso è 2,52 gr, potrebbe essere un'oncia, nel margine sopra il toro (nella foto non si vede) forse si intravede un punto. Il rovescio è corroso, presenta un rilievo assai elevato e i segni sopra la schiena mi pare possano essere un riconio (di cui però non vedo traccia nell'altra faccia) ... a meno che siano un'iscrizione, ma non credo! Per quanto riguarda l'animale, ritengo che, pur non avendo visto la varietà segnalata da Lazzarini ( pesante circa il doppio) potrebbe  trattarsi di un cane: non vi è traccia di criniera, l'orecchia è a punta e, per un cinghiale, la posizione del collo è innaturale, anzi anatomicamente impossibile - non vedo altri esempi nelle altre serie-! ( Il grugno sembra più da suino ...ma qui forse c'entra la corrosione...) 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

corzanopietro

buongiorno @@memimemi

 

direi che è la n. 8 B che a mio avviso è simile alla tua

 

il peso si avvicina molto; essendo la tua molto consumata la differenza può starci.

 

Riporto parte dell'immagine del messaggio di @@acraf delle ore 0,31 ove si nota che la moneta n. 8B è simile alla tua

 

"Al momento la pubblicazione che offre la panoramica più esaustiva di questa misteriosa zecca, in passato confusa con Himera, è il Buceti, Monete, Storia e Topografia della Sicilia Greca, 2010, che però non può essere considerata un vero libro di numismatica, ma piuttosto un comodo manuale per una prima scernita delle zecche ed emissioni della Sicilia greca. Mancano approfondimenti e riferimenti bibliografici."

 

se guardi bene l'ingrandimento della moneta 8B--  il testo accanto  indica  chiaramente che è un cinghiale.

 

PS: se leggi  il riferimento alla moneta 8B hai la soluzione sull'animale 

 

(ho cambiato il messaggio per renderlo essenziale)

Pietro

post-32362-0-06685300-1423223639_thumb.j

Modificato da corzanopietro
  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

memimemi

Si, è molto simile (soprattutto il diritto, sembra quasi lo stesso conio)... bisognerebbe vedere altri esemplari, per dirimere la questione cinghiale/cane! ... hai visto i segni sopra la schiena? Mi fan venire in mente i capelli delle teste di Gela...(adesso vado a controllare i pesi)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

njmolinari

I can see a dog, but without an illustration in Lazzarini we have nothing to compare it to.  

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

njmolinari

The neck of the creature seems dog like, not boar like, in which we would expect the head to emerge basically as a continuation of the torso.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

memimemi

Scusate se mi ripeto... mi pare di aver sempre visto in tutti i cinghiali almeno una traccia di criniera, che qui manca del tutto, poi la posizione della testa è impossibile(e sono un veterinario in pensione!). Può darsi che anche la 8B rappresenti un cane o che l'incisore, oltre a fare un lavoro approssimativo non avesse mai visto suini! Comunque concordo con Molinari ...bisogna vedere altri esemplari!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

acraf

Chi l'ha detto che non esiste la criniera tipica del cinghiale.

Posto due esemplari provenienti da una vecchia collezione straniera dispersa (credo che sia poi passata in parte presso Lanz), dove si vede chiaramente che è un cinghiale.

 

post-7204-0-57367000-1423232405_thumb.jppost-7204-0-45156700-1423232429_thumb.jp

 

post-7204-0-52077300-1423232444_thumb.jppost-7204-0-53987200-1423232458_thumb.jp

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

acraf

Premesso che ancora nelle aste si usa l'attribuzione a Himera (seguendo il Calciati), posto altri esemplari, che sono passati in aste:

 

post-7204-0-51043200-1423233039_thumb.jp

ArtCoins 6/2012, 218 g. 2,92

 

post-7204-0-68037000-1423233089_thumb.jp

ArtCoins 12/2014, 118 g. 2,71

 

post-7204-0-79388800-1423233131.jpg

CNG 54/2002, 11 g. 3,48

 

Si vede sempre la criniera del cinghiale. Quando, per il modesto stato di conservazione, pare di notare una coda rivolta verso il dorso, in realtà è un residuo della criniera stessa….

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×