Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
Milone

Corrosione particolare su statere di Corinto

Risposte migliori

Milone

Buonasera a tutti.

Questo statere di Corinto in asta presso ACR (E-Auction 23) presenta sul R/ una corrosione diffusa e profonda con perdite di metallo, assolutamente assente al D/. Che spiegazione potrebbe essere data...... a parte quella malevola...............

http://static.deamoneta.com/auctions/286/img/187D.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

skubydu

Buonasera a tutti.

Questo statere di Corinto in asta presso ACR (E-Auction 23) presenta sul R/ una corrosione diffusa e profonda con perdite di metallo, assolutamente assente al D/. Che spiegazione potrebbe essere data...... a parte quella malevola...............

http://static.deamoneta.com/auctions/286/img/187D.jpg

Ricordati di inserire sempre l immagine conviene dati della moneta.

Skuby

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dux-sab

avranno usato qualche acido, sembra autentico.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Milone

E' stata aggiudicata a 59€.

Modificato da Milone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

apollonia
Supporter

Buonasera a tutti.

Questo statere di Corinto in asta presso ACR (E-Auction 23) presenta sul R/ una corrosione diffusa e profonda con perdite di metallo, assolutamente assente al D/. Che spiegazione potrebbe essere data...... a parte quella malevola...............

http://static.deamoneta.com/auctions/286/img/187D.jpg

 

Un'ipotesi potrebbe essere che solo la faccia con la testa di Atena si trovasse a diretto contatto con il suolo e potesse aver subito l'azione locale di alcuni sali (es. cloruri) con infiltrazioni di liquidi o gas che avrebbero poi esercitato una pressione verso l'alto, staccando letteralmente delle piccole porzioni di metallo.

 

 

apollonia

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Milone

Grazie Apollonia, la tua spiegazione è fortemente convincente. Avevo pensato, facendo riferimento alle monete in argento ritrovate nel famoso naufragio di Anticitera e che ho visto al Museo Archeologico di Atene, che l'effetto potesse essere legato anche ad una permanenza in mare, con il D/ rimasto più protetto rispetto al R/. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Milone

Si trattava di cistofori, nei quali si potevano osservare aspetti simili.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

claudiodruso

anche a me fa pensare che abbia avuto una permanenza in acqua marina

trattandosi di argento, non si corrompe facilmente

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Milone

Le corrosioni sul R/ di questo tetradracma di Siracusa mi sembrano simili a quelle dello statere di Corinto in questione. Anche in questo caso il D/ appare meno lesionato.

post-45982-0-31020800-1425487116_thumb.jpost-45982-0-31020800-1425487116_thumb.j

post-45982-0-36918100-1425485502_thumb.jpost-45982-0-36918100-1425485502_thumb.j

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×