Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
Nakona

Moneta dimezzata RPC?

Risposte migliori

Nakona

Un amico belga mi ha inviato le foto di alcune monete dimezzate da classificare.

Quella che manca nei miei repertori è questa.

post-34348-0-83539100-1426697873_thumb.j

post-34348-0-87600000-1426697898_thumb.j

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Nakona

A me sembra di decifrare:

D/ testa (di Augusto?) a s.

dietro: C.L. VE. CA. (?)

R/ Leggenda in corona d'alloro

CAE . S (?)

E' descritta sull'RPC?

post-34348-0-23264200-1426698277_thumb.j

post-34348-0-35195200-1426698299_thumb.j

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Nakona

Grazie per il vostro tempo e le vostre risposte.

Nakona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

AlfaOmega

Ho fatto una ricerca sul RPC, per " iscrizioni latine in ghirlanda ", ma non ho trovato nessuna moneta neppure simile a questa.

Neppure nelle legende in latino dei rovesci con CAE, vi sono solo 3 monete, con CA una sola e poi tutte le altre sono caesar.

Se le mie ricerche sono esatte non esiste sul rpc, mia personale impressione che la moneta arrivi dalle zone della Syria, la ghirlanda è molto simile a quelle di Antiochia.

Mi dispiace non poterti essere più utile.

Roberto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Nakona

Ho fatto una ricerca sul RPC, per " iscrizioni latine in ghirlanda ", ma non ho trovato nessuna moneta neppure simile a questa.

Neppure nelle legende in latino dei rovesci con CAE, vi sono solo 3 monete, con CA una sola e poi tutte le altre sono caesar.

Se le mie ricerche sono esatte non esiste sul rpc, mia personale impressione che la moneta arrivi dalle zone della Syria, la ghirlanda è molto simile a quelle di Antiochia.

Mi dispiace non poterti essere più utile.

Roberto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

g.aulisio

Mi da l'idea di essere riconiata. Hai per caso le dimensioni?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Nakona

g.aulisio

Grammi 5,96; mm, 28 x 15.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Nakona

g.aulisio

Grammi 5,96; mm, 28 x 15.

Modificato da Nakona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Nakona

A titolo di cronaca, ho consultato anche la collezione Veronelli (Glaux, serie speciale, II, Caesar Augustus, a cura di Rodolfo Martini), una delle più vaste collezioni di bronzi occidentali ed orientali cui presumo appartenga questa moneta dimezzata,... ma senza esito.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

g.aulisio

Sono tuttaltro che un esperto in provinciali, conosco solo un po' le iberiche e le galliche, e su quelle tenderei a orientarmi, sulla base della provenienza belga e del dimezzamento. È bizzarra la relazione tra l'orientamento della corona e l'asse della legenda al rovescio. Il dritto mostra bene che il pezzo è (almeno) ribattuto. Ci sarebbe da capire se è ribattuto su una moneta precedente (mi verrebbe da dire di si) ed in tal caso cercare di isolare i "segni" del sottotipo, o se si tratta di una semplice ribattitura, magari con parziale rotazione del conio di rovesci.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Nakona

Sono tuttaltro che un esperto in provinciali, conosco solo un po' le iberiche e le galliche, e su quelle tenderei a orientarmi, sulla base della provenienza belga e del dimezzamento. È bizzarra la relazione tra l'orientamento della corona e l'asse della legenda al rovescio. Il dritto mostra bene che il pezzo è (almeno) ribattuto. Ci sarebbe da capire se è ribattuto su una moneta precedente (mi verrebbe da dire di si) ed in tal caso cercare di isolare i "segni" del sottotipo, o se si tratta di una semplice ribattitura, magari con parziale rotazione del conio di rovesci.

Modificato da Nakona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Nakona

Sono tuttaltro che un esperto in provinciali, conosco solo un po' le iberiche e le galliche, e su quelle tenderei a orientarmi, sulla base della provenienza belga e del dimezzamento. È bizzarra la relazione tra l'orientamento della corona e l'asse della legenda al rovescio. Il dritto mostra bene che il pezzo è (almeno) ribattuto. Ci sarebbe da capire se è ribattuto su una moneta precedente (mi verrebbe da dire di si) ed in tal caso cercare di isolare i "segni" del sottotipo, o se si tratta di una semplice ribattitura, magari con parziale rotazione del conio di rovesci.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gpittini
Supporter

DE GREGE EPICURI

Anche a me questa moneta è sconosciuta. Sono d'accordo che si potrebbe pensare alla Spagna;  inizialmente avevo pensato che CAESAR  fosse la parte superiore della legenda CAESARAUGUSTA, ma una simile moneta non esiste. Orientandoci verso un riconio, si potrebbe pensare  ad un risultato "ibrido": il D con la testa a sinistra ricorda gli assi  di COLONIA PATRICIA e di IULIA TRADUCTA,mentre  le scritte attorno alla testa apparterrebbero alla moneta riconiata. Il rovescio con CAESAR, mi riesce più difficile da ipotizzare. Le monete di Antiochia (ma attribuite oggi anche ad altre zecche dell' Asia), alle quali credo pensi Alfaomega hanno la testa di Augusto a destra; e al rov. c'è AUGUSTUS.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Nakona

Ho dei grossi problemi con l’invio dei messaggi. Probabilmente sbaglio in qualcosa, ma il testo scritto sparisce e viene visualizzato il messaggio dell’utente precedente.

Provo a fare un altro tentativo!

Hanno trattano delle monete dimezzate la Lorenzina Cesano in Rivista Numismatica italiana del 1915 e, prima di lei se ne erano occupati il Blanchet (Les monnaies coupées, in Revue Numism., 1897) e lo Strack (Halbierte Münzen in Altertum )che si erano occupati dei pezzi trovati nelle regioni del Rodano e del Reno. Questa pratica è quindi attestata per l’Italia, la Francia e la Germania, ed aggiungerei la Spagna e la Sicilia. Non mi risulta pratica comune per le regioni orientali dell’impero.

Concordo quindi pienamente sulla probabile provenienza transalpina di questo pezzo sia per ragioni geografiche che stilistiche.

Non mi pare che possa trattarsi di un pezzo ribattuto anche se noto al D/ un profondo taglio sulla nuca.

Nella campagna di Spagna, nel 25 a.C. furono nominati Consoli Legati C. Antistius Vetus e P. Carisius. Non si riferirà per caso a loro il “C. L. VE. CA”?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

AlfaOmega

Ipotesi suggestiva, ma riscorrendo l'RPC non ho trovato magistrati che abbiano coniato con nome simili, e non esiste neppure legende al dritto assimilabili a quella ipotizzata.

Andando sempre per supposizioni: la moneta ricorda quelle spezzate di Nemausus, con il coccodrillo legato ad una palma, monete trovate in abbondanza in questo stato, ( si ipotizza anche a scopo devozzionale ect.). Proprio nella Gallia Narbonensis esisteva una colonia denominata Cabellio con legenda al rovescio CABE; naturalmente ho scorso le poche monete presenti e non ho trovato una simile a quella postata, ma la vicinanza e la spezzatura, possono ipotizzare, con un pò di fantasia anche  questa possibilità.

Roberto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Nakona

Certo! Non è neppure un'ipotesi, ma solo una boutade.

Di Antistius Vetus non si conoscono emissioni, ma del suo collega P. Carisius si.

post-34348-0-84392900-1426862947_thumb.j

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Nakona

Non sono sicuro che la leggenda del rovescio sia CAESAR, perchè non c'è lo spazio sufficiente. Io vedo C. A F (A?) (R?).

Anche sulla R finale nutro dei dubbi, potrebbero essere delle foglioline della ghirlanda.

Mentre vedo con chiarezza il punto dopo la C, posto in alto.

Intanto ringrazio tutti coloro che son intervenuti con suggerimenti e deduzioni.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

g.aulisio

Putroppo nessuno di noi ha la moneta in mano, e di conseguenza l'esercizio rischia di essere sterile, ma credo che andrebbe innanzitutto verificato cio' che appartiene al tipo e cio' che non gli appartiene.

 

Che il tondello sia stato battuto almeno due volte (probabilmente tre, ma assumiamo una certa irregolarità del perlinato) credo risulti evidente osservando il contorno del dritto.

post-3247-0-93948600-1426873090_thumb.jppost-3247-0-16387500-1426873099_thumb.jp

 

Purtroppo il segmento di perlinato A é troppo breve per desumerne le dimensioni, e di conseguenza per verificare se queste coincidano con quelle del perlinato B.

Supponiamo che siano le stesse (cio' che una certa uniformità dei punti tenderebbe a far pensare). In tal caso sarebbe molto probabile che la doppia battitura sia avvenuta con lo stesso conio. Trattandosi del dritto dovremmo desumerne che tra il primo ed il secondo colpo la moneta si sia (o sia stata) spostata sul conio di incudine.

 

Se il conio di incudine, fisso, si é quanto meno decentrato (o meglio, ricentrato...) che sarà accaduto a quello mobile?

Il rovescio appare piuttosto incoerente. Se proviamo a raddrizzare l'impronta su quello che sembra essere il suo asse verticale sulla base della corona, la legenda parte per la tangente.

 

Inoltre, a mio avviso sembrano esservi altri segni non riconducibili né alla corona né alla legenda (quanto meno nella sua configurazione "obliqua").

post-3247-0-48464300-1426873109_thumb.jppost-3247-0-61240000-1426873115_thumb.jp

 

Credo che, al minimo (sempre ipotizzando una doppia battitura e non un riconio), il conio di rovescio sia stato notevolmente ruotato all'atto del secondo colpo.

Di conseguenza andrebbe fatto lo sforzo di ricostruire l'impronta eliminando gli elementi spuri sottostanti.

 

Ma senza la moneta in mano la vedo dura.

Modificato da g.aulisio
  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Nakona

Il computer continua a fare le bizze.

E si! Almeno ribattuta se non riconiata.

Trasferirò tutto quanto è stato scritto al mio conoscente di Bruxelles.

Grazie infinite a tutti.

Saluti.

Nakona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×