Benvenuto su Lamoneta.it - Numismatica, monete, collezionismo

Benvenuti su laMoneta.it, il più grande network di numismatica e storia
Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!

Accedi per seguire questo  
Follower 0
Pierpre700

Discussione bloccata... Perché?

31 risposte in questa discussione

Sto usando l'applicazione per iOS "LaMoneta.it", e non ho trovato nessuna nota da nessuna parte, del motivo per cui il mio messaggio inserito un'oretta fa, sia stato bloccato.

Ho inserito delle foto di una moneta trovata da mio nonno, circa 40 anni fa, nel suo podere (vigneti) ad una distanza di 8-10 km da Segesta.

Perché è stata chiusa?

Non mi sembra di aver scritto cose strane, non ho scritto di aver rubato la monetina, di aver scavato nell'area archeologica, o chissà quale altra parolaccia.

Forse ho dimenticato a dire che è stata trovata per puro caso, dopo che un trattore con aratro a scasso, aveva stato parte del podere, per rinnovare il terreno e sostituire un gran numero di viti ormai esauste.

Io ero piccino, e ricordo della visita fatta con mio nonno, nell'area in oggetto, tutta piena di (ormai cocci).

Ho rivisto quella stessa zona tre anni fa, non c'è più nulla di visibile. Ricordo invece qualcosa che ricordava delle piccole lampade ad olio.

Spero la mia lamentela serva a non farmi passare per un pirata notturno.

Sono rimasto colpito dal blocco del mio messaggio, essendo assolutamente estraneo a qualunque strano ambiente.

Saluti Piero

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

Inviato (modificato)

Forse perché tu non puoi detenere materiale trovato, anche occasionalmente. Quel materiale doveva essere consegnato allo Stato che ne è il legittimo proprietario in virtù di una legge che vieta di detenere materiale archeologico rinvenuto dopo il 1902. Tu dichiari che è stato rinvenuto circa 40 anni fa, quindi chi non lo ha consegnato alla sovraintendenza lo ha detenuto "illegalmente".

 

Ti consiglio di leggere qui:

http://www.lamoneta.it/topic/86284-lamonetait-e-metaldetector/

Modificato da cippal

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Oh santa miseria!

E allora che devo fare? Andare dai carabinieri a denunciare il fatto?

Immagino già dove finirà la moneta ritrovata tanti anni fa...

Ma una domanda: come mai ci sono monete di qualunque epoca, liberamente vendute sui siti di aste?

Sono basito (sul serio)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Perché molti venditori vendono essendo in possesso di adeguata documentazione che attesti la lecita provenienza....e molti altri vendono in barba alla legge.... motivo per cui chi compra da venditori "non qualificati" rischia sempre molto...almeno il sequestro....

 

capisco il tuo sconcerto .... lo trovo logico soprattutto rispetto al "pezzo" presentato... ma si dice Dura Lex, Sed Lex

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ok, grazie!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

PIerpre hai ragione che una risposta o spiegazione ti fosse dovuto

Purtroppo a chi è' nuovo di questo settore e non conosce la normativa certe disposizioni o comportamenti possono apparire poco comprensibili.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grazie Numa!

in effetti mi sono visto il messaggio bloccato e nessuna spiegazione di nessun genere, nessuna notifica...

Boh...

Sarà corretto che la legge non ammetta ignoranza, e che quindi io abbia fatto un illecito (come dovrebbero essere chiamati allora quelli che vanno in giro con i metal detector? O peggio quel personaggio politico che è stato beccato con 20.000 libri fregati alle biblioteche nazionali?)

È tutto il giorno che rifletto su questo reato: io che non passo mai con il rosso, che pago le tasse svenandomi, che rispetta tutte le leggi (di cui sono a conoscenza), ho fatto un illecito?.

Ma si... Chiamerò un

Mio amico Carabiniere e mi auto-denuncerò (sul serio).

So già che la moneta finirà in cassetto di qualche politicante ladrone, o meglio, buttato da qualche parte...

Grazie comunque a tutti, se succederà nuovamente una cosa del genere, farò finta di niente.

Mio padre una volta, in un momento di massima espressione di lealtà, ha preso una multa, avesse fatto il tipico furbetto, non ci avrebbe rimesso soldi e figura.

Buona notte a tutti

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Quel che mi chiedo e':

Per quella moneta trovata dal nonno 40 anni fa non c'e' la prescrizione di reato se si riesce veramente a dimostrare che fu trovata 40 anni fa ?

Per gli omicidi e i furti c'e' la prescrizione di certo piu' corta di 40 anni e per i ritrovamenti archeologici non c'e' ?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Buona sera, esiste una normativa che tutela ciò che viene trovato, moneta o altro, e ne abbiamo discusso.

Servirebbe a volte, prima di aprire nuove discussioni, cercare le risposte nei post già aperti.

Cerchiamo di rimanere in tema numismatico.

Grazie

Skuby

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

Innanzitutto mi scuso per aver chiuso la discussione senza lasciare messaggio. Andavo di fretta e mi ero ripromesso di chiarire dopo. Ma vedo che è già stato fatto.

 

 

Dubito che sia perseguibile la "non denuncia" vecchia di 40 anni. Per altro non sono neanche così convinto che tale moneta possa essere classificata come ben culturale. Tuttavia questo spetta alla sovraintendenza stabilirlo. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

"Per quella moneta trovata dal nonno 40 anni fa non c'è la prescrizione di reato se si riesce veramente a dimostrare che fu trovata 40 anni fa?".

Certo che c'è la prescrizione del reato.

Però la prescrizione del reato non modifica la titolarità della moneta ritrovata, che rimane di proprietà dello Stato.

M.

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Anni fa una signora che vendeva archeologia in svizzera mi disse che a subire un furto se non si trova la rifurtiva del furto entro x anni si perde il diritto di riavere le proprie cose rubate anche nello specifico oggetti archeologici.

Io ci credetti poco e non so se e' vero, potrebbe essere vero in alcune nazioni. Se fosse cosi' pero' forse non andrebbero restituiti gli oggetti archeologici trovati illegalmente dopo x anni.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

Non si tratta però di furto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Un conto sono gli oggetti "archeologici" rubati, di legittima proprietà privata.......un altro sono gli stessi oggetti se di proprietà dello Stato.

Nel secondo caso lo Stato continua ad esserne proprietario....anche se ne ha perso il possesso o anche se .......non lo ha mai avuto.

Mi riferisco, ovviamente, a quanto prevede la legislazione italiana.

m.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Vi leggo con interesse e con timore, non è che per una "detenzione" (in buona fede) di un bene dello stato, debba finire nei guai più di un volgare ladro?

(Mi riferisco soprattutto ai servitori dello stato, come i politici, che tutto rubano e niente e mai pagano)

Non è che per caso per qualche regio decreto mai abrogato, mi trovi veramente incriminato e a pagare pesantemente?

Dai su...

Maledetto il momento che mi è venuto in mente di andare a cercare da qualche parte in casa quella insignificante monetina (per me) che mio nonno un giorno mi donò...

Peccato che non sia andata persa nel trasloco...

Peccato che un trattore sua passato da quelle parti a fare un lavoro chiuso profondo...

Mi sento quasi un tombarolo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Stai tranquillo. In ogni caso provi a sentire amichevolmente il tuo amico carabiniere e gli spieghi con tutta serenità la situazione.

Sono curioso di sapere cosa ti consiglierà.

La moneta di bronzo in questione è un bronzo di Ierone II di Siracusa, con testa di Poseidone su un lato e tridente sull'altro. E' una delle monete più comuni dell'antica Sicilia e nemmeno di buona conservazione. Il suo valore commerciale è pressoché nullo. 

Il suo unico valore sarebbe quello scientifico, ma per averlo bisognerebbe conoscere il suo esatto contesto archeologico, il che non è nel tuo caso.

Anche se a stretto rigore legislativo la moneta sarebbe di proprietà dello Stato, esso non ci guadagna nulla e farebbe bene a regalartelo, almeno come piccolo e innocuo ricordo familiare.

Piace a 3 persone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

"Vi leggo con interesse e con timore, non è che per una "detenzione" (in buona fede) di un bene dello stato, debba finire nei guai più di un volgare ladro?

In realtà la Tua non è una detenzione (in buona fede) ma è un semplice possesso.

 

Per un caso di detenzione di monete di proprietà dello Stato da parte di un privato, si veda il post introduttivo della seguente discussione e il documento ivi pubblicato:

 

http://www.lamoneta.it/topic/136273-e-se-donassimo-ai-musei-le-nostre-collezioni/page-1

 

Se fossimo in un Paese normale, i ritrovamenti come il Tuo potrebbero essere regolarizzati con un documento come quello rilasciato al collezionista privato il 10 maggio 1985 dalla Soprintendenza di......... 

 

In realtà, poichè non siamo in un Paese normale, personalmente non mi sento di consigliarTi di imitare il comportamento di quel collezionista....in quanto non è dato sapere quale potrebbe essere la reazione della Soprintendenza competente che, astrattamente, potrebbe non rilasciare un documento analogo e procedere anzi con una denuncia penale.

 

Non drammatizzerei comunque più di tanto la situazione.   

 

"(Mi riferisco soprattutto ai servitori dello stato, come i politici, che tutto rubano e niente e mai pagano)".

 

E non generalizzerei neppure....che tanto non serve a niente.

"Non è che per caso per qualche regio decreto mai abrogato, mi trovi veramente incriminato e a pagare pesantemente?"

Attualmente la materia è regotata da un Decreto Legislativo (nr. 42/2004), sanzioni penali comprese.

"Maledetto il momento che mi è venuto in mente di andare a cercare da qualche parte in casa quella insignificante monetina (per me) che mio nonno un giorno mi donò..."

 

EHHH. Che esagerato!!!!

 

"Peccao che non sia andata persa nel trasloco..."

 

Pensa però a chi l'avrebbe poi ritrovata....si sarebbe trovato nella Tua stessa situazione. :crazy:

 

Saluti. :hi:

Michele

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Non si potrebbe risolvere la situazione semplicemente spedendo per posta la moneta in modo anonimo alla sopraintendenza magari con un foglio di accompagnamento in cui si dice che fu trovata 40 anni fa in un dato posto dopo aratura del terreno e cosi' ci si e' liberati del corpo del reato e si rischia molto poco ?

Sarebbe una procedura non del tutto legale forse ma a sto punto non sarebbe un gran reato farla.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Salve,

Ho iniziato a documentarmi, che mi dite di tale documento?

http://www.altalex.com/index.php?idnot=36101

Mi sembra che io possa starmene tranquillo e non scatenare chissà quale putiferio presso qualche integerrimo dipendente atto a questo controlli.

Saluti

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Potrei contattare un museo, magari quello di Entella, che spero provvederà a custodire la monetina, ed isolani da chissà quali burocratiche follie.

Dovrei vedere il mio amico Carabiniere nei prossimi giorni

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

Secondo  ci si sta creando  un polverone per nulla, in questo senso, la monetina di per se, presa singolarmente vale poco o nulla.... oggi   non è il caso  di porsi assurde problematiche per questo conio a distanza di 40 anni;

il comportamento corretto era quello di "segnalare"  il sito, al momento il ritrovamento della moneta, ma sopratutto ( come è stato detto) di altri reperti archeologici,  per valutare se il sito poteva evidenziare resti archeologici importanti o meno.

Saluti

TIBERIVS

Modificato da TIBERIVS
Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

"Mi sembra che io possa stare tranquillo e non scatenare chissà quale putiferio...."

Ecco, appunto....questa mi sembra la soluzione migliore....

M.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

P.s.  la monetina finirà sicuramente negli scantinati di qualche museo insieme ad altre se "esaminata" e considerata archeologica o di valore storico.... (considerazione personale)

Modificato da Artax

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Forse ho dimenticato a dire che è stata trovata per puro caso, dopo che un trattore con aratro a scasso, aveva stato parte del podere, per rinnovare il terreno e sostituire un gran numero di viti ormai esauste.

Io ero piccino, e ricordo della visita fatta con mio nonno, nell'area in oggetto, tutta piena di (ormai cocci).

Ho rivisto quella stessa zona tre anni fa, non c'è più nulla di visibile. Ricordo invece qualcosa che ricordava delle piccole lampade ad olio.

 

 Io sono stato colpito da queste frasi, come ha ben notato TIBERIUS.

Il ritrovamento fortuito di reperti archeologici, ... la mancata segnalazione di quello che potenzialmente poteva essere un sito importante, ... il ritorno all'oblio del tempo, con "non più nulla di visibile", .... nell'attesa di un altro "puro caso".

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Beh... avevo 13 anni, a quell'età puoi mica prendere la bicicletta e fare magari 60 Km per andare a comunicare di un ritrovamento?

 

Di sicuro il nonno non era intenzionato a vedere parte del suo podere messo sotto-sigilli. Dal punto di vista numismatico è un peccato, dal punto di vista di un contadino che vive di quel che fa durante il giorno, mi sembra altrettanto comprensibile.

 

Poi è caduto tutto nel dimenticatoio, fino a qualche giorno fa. Forse grazie alla nuova passione della collezione di monete (Regno Italiano) mi sono ricordato di questo vechissimo reperto.

 

Vedremo cosa succederà dopo la mia denuncia ai Carabinieri. 

 

Tutto qui...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ospite
Questa discussione è chiusa.
Accedi per seguire questo  
Follower 0

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?