Benvenuto su Lamoneta.it - Numismatica, monete, collezionismo

Benvenuti su laMoneta.it, il più grande network di numismatica e storia
Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!

Accedi per seguire questo  
Follower 0
centurioneamico

L'ORO DEI DEMONI - il nuovo thriller numismatico

post-66-0-96199600-1431599300_thumb.jpg

 

E' con vero piacere che annuncio l'uscita del nuovo libro di Filippo Fornari (il nostro @@Naevius). Dopo l'avvincente libro "La Signora degli Inferi", Filippo è pronto a coinvolgerci nuovamente con il suo nuovo Thriller Numismatico. Gli amanti del genere thriller e avventura sono certo che sapranno apprezzare " L'oro dei Demoni".

 

Per ulteriori dettagli consiglio di andare sul sito dell'editore dove il libro può essere anche acquistato al prezzo di 12€: http://www.parallelo45edizioni.it/prodotto/loro-dei-demoni/.

 

Dal sito dell'editore: "Manoscritti misteriosi, riti demoniaci del presente e del passato, antiche monete rese indecifrabili dalla patina del tempo che tuttavia ancora diffondono il loro messaggio di morte. L’intricata inchiesta sulla morte di un antiquario, in odore di satanismo e coinvolto in un traffico di opere d’arte negli ambienti dell’aristocrazia romana, sarà per Marco un’occasione per confrontarsi con i rimorsi non placati e i dubbi irrisolti di un caso mai chiuso. "
Piace a 7 persone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

@@centurioneamico

Grazie Francesco, troppo buono. Spero di essere all'altezza delle aspettative.

Ciao

Filippo

Modificato da Naevius
Piace a 2 persone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Qualche anticipazione, per chi ha letto il mio primo thriller numismatico (http://www.lamoneta.it/topic/98853-la-signora-degli-inferi-todaro-editore/?hl=%2Bthriller+%2Bnumismatico#entry1108915), e per chi ama, oltre che le monete, gli antichi manoscritti e gli scenari cupi dove mondo reale e soprannaturale si intrecciano.

 

Il protagonista è ancora il maggiore Marco Visconti del Nucleo Tutela Patrimonio Culturale dei Carabinieri. La nuova indagine su una serie di omicidi legati a furti sacrileghi lo porterà ad affrontare un vecchio avversario, che ha le sembianze seducenti e ingannatrici di una femme fatale… donna fatale e letale.

Come nel primo romanzo, non mancano le belle monete classiche e le analisi storico-numismatiche sulle inquietanti creature che vi sono raffigurate.

 

“A qualcuna delle tante domande poteva dare risposta. Per questo, aveva lanciato una ricerca su Google Immagini, digitando alcune parole chiave: monster, winged, goat e rider, mostro, alato, caprone e cavaliere. Quasi subito era comparsa la sua moneta: era una litra in argento risalente al quinto secolo avanti Cristo, coniata in una antica città greca in Sicilia, Himera. La descrizione tuttavia non rivelava chi o che cosa fosse il mostro cornuto con le ali e la barba.

Aveva fatto altre ricerche. Si era così imbattuta in un forum di numismatica in italiano, lamoneta.it. Una sezione trattava di monetazione greca e in particolare delle piccole monete in argento, denominate oboli e litre, di peso inferiore a un grammo. Si era iscritta, scegliendo, con un riferimento alla sua passione per i serpenti, un nick name, Gorgoneia, che richiamasse la figura di Medusa. Aveva postato l’immagine della litra, ripresa da un sito di vendite all’asta, chiedendo se qualcuno potesse fornirle ragguagli in proposito. Le risposte erano state molteplici e immediate: il mostro alato raffigurava un demone, la cui natura era ignota, e il caprone era Pan, il dio semiumano delle foreste. Entrambe le figure avevano connotazioni misteriche… “

 

post-13109-0-39113300-1431858545.jpg

Piace a 2 persone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

Sembra interessante, appena mi libererò, passo all'acquisto e poi ti dirò cosa ne penso :)

 

Da quanto ho capito hai scritto anche altri libri, complimenti! 

Modificato da Rubino
Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ottima notizia! Ho letto il primo libro e ne sono rimasto molto soddisfatto. Non vedo l'ora di leggere anche questo! :D

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Il primo mi era piaciuto molto. Leggerò con piacere anche questo! Complimenti all'autore!

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

L'oro dei demoni sarà disponibile in libreria e presso l'editore da lunedì.

Sabato prossimo, 23\5, sarò a Veronafil (http://www.lamoneta.it/topic/136866-124%C2%B0-veronafil-22-23-24-maggio-2015/page-6#entry1576993), per parlarne con gli amici e i gentili lettori del primo romanzo :). Se volete contattarmi, e non siete al pranzo dei lamonetiani, mi potete mandare un'email via forum.

 

Un paio di paragrafi in anticipazione, per gli appassionati delle atmosfere cupe :ph34r::

 

La figura coperta dal saio dei penitenti procedeva a balzi, nascondendosi tra le pietre tombali dell’area del Verano dove c’erano le sepolture più recenti. Sulle spalle portava uno zainetto da cui spuntava un'accetta. La notte era senza luna, e il cielo coperto da nubi. Una miriade di flebili luci, i lumini votivi accesi davanti alle effigi dei defunti, punteggiava la distesa dei sepolcri, come lucciole nei prati odorosi di maggio.

 

e per chi ama le sfide intellettuali :good::  

 

Ecco la traduzione” aveva esordito, “ho avuto qualche difficoltà perché alcuni parti erano scarsamente leggibili. Comunque non ci sono dubbi, sono scritte in koinè, il greco ellenistico o greco del Nuovo Testamento, cosi detto perché utilizzato per le prime traduzioni dall’ebraico dei Vangeli. Ho fatto una ricerca su varie fonti bibliografiche, senza trovarne traccia: credo che si tratti di un frammento di un’opera andata perduta, forse un dramma. Un’opera straordinaria, per il contenuto insolito e i temi trattati.”

 

Ciao, Filippo

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

E in questo topic potete trovare alcune delle monete classiche con le mostruose creature mb3.gifche fanno la loro inquietante apparizione nel romanzo:

http://www.lamoneta.it/topic/137017-“il-trono-di-spade”-mostri-e-demoni-sulle-monete/

Porterai alcune copie sabato, per Il consueto autografo con dedica?

Roberto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

Ciao Filippo

 

Mi rifiuto di leggere qualsivoglia anticipazione ... che ho "saltato" a pie' pari; non voglio perdermi il gusto di svelare la trama pagina dopo pagina.  :blum: 

 

A sabato

luciano

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@@417sonia

Ciao Luciano, ci vediamo sabato.

Filippo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Aquistato a Verona con dedica dell'autore.

Blaise

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

Buona giornata @@Naevius

 

Il mio è il primo commento? Beh ... ho finito di leggerlo e credo che questo dia la misura se mi è piaciuto o no.

 

Mi è piaciuto, è stato il mio gradito compagno di viaggio nel tragitto casa -lavoro in metropolitana e non vedevo l'ora di poter andare avanti col racconto; bravo Filippo :clapping:

Se è vero che, generalmente, è difficile "bissare", ebbene, per quello che mi riguarda, ci sei riuscito.

 

C'è un proverbio veneziano che fa:

 

"Né can, né vilan, né zentilomo venezian, sara mai la porta co le so man" ...ed io, nel libro, ci vedo una porta aperta e si sa che le porte aperte sbattono; non vorrai mica che resti così ... meglio chiuderla .... :dirol: 

 

D'altra parte mi sembra che un cadavere manchi all'appello. :rolleyes: 

 

Complimenti ancora e cari saluti

luciano

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@@417sonia

Ciao Luciano, sono contento che ti sia piaciuto.

Sì, c'è un cadavere che manca all'appello, ma forse non significa niente (anche perché nel frattempo sono passato ad altro).

Chi vivrà vedrà (ammazza, se sono filosofo oggi).

Filippo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Non ho ancora terminato di leggerlo,sono praticamente a metà. È coinvolgente ed intrigante. La lettura è fluida e il continuo passare dalla Russia al Marocco e poi a Roma, ti costrige a continuare a leggere. Che dire, bello,bello. Complimenti.

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

Ciao  a tutti, ciao Filippo....

volevo farti i miei  complimenti per questa tua opera che ho trovato molto buona e coinvolgente.

 

Il protagonista alla fine è sempre brillante e molto ironico e la storia scorre bene con i soliti colpi di scena a cui ci hai abituato, il finale sembra che porti ad un sequel....ma chissa'....

 

Ho notato alcuni dettagli della tua vita nei personaggi e che dire di Angiolina, che donna di valore..

 

Ciao Roberto

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

@@prtgzn, @@ciosky68

 

Graziano, Roberto, passate al bar alla prossima edizione di  Veronafil, c'è un caffè, o un bianchino, già pagato per voi.

Ciao

Filippo

Modificato da Naevius
Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Finito di leggere ieri sera. Ripeto, bello e avvincente. Scorrevole. Il cadavere che manca è lo spunto per farlo "spuntare" nel prossimo romanzo? Comunque complimenti, perchè oltre alle conoscenze storiche, hai una bella fantasia.

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@@prtgzn  Il cadavere che manca è dovuto al mare grosso per la libecciata (un ricordo dei miei trascorsi da velista), e per ora riposa in pace. Poi si vedrà... 


Filippo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Avverto che ho appena iniziato di leggere il libro, che appare essere una sorta di continuazione della storia precedente. 

L'inizio mi è apparso molto avvincente e come nei film con sequela credo che riserva anch'esso la possibilità di riannodare i fili per una nuova storia, una sorta di eterna guerra tra il bene e il male.

Sicuramente c'è una buona padronanza della tecnica narrativa e la figura del maggiore Visconti emana grande simpatia...

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Un giallo appassionante, che ti prende e che con capitoli non lunghi non ti stanca e ti invoglia sempre a continuare la lettura.

 

I miei complimenti anche per questa seconda opera.

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

accidenti leggo solo adesso, devo darmi da fare per procurarmene una copia, che purtroppo non sarà autografata, sono certo che mi soddisferà quanto l'altro

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao amici, un saluto a tutti. E' da un annetto che non siamo in contatto, ma dopo il furto di tutta la mia collezione di monete greche il grande dispiacere mi ha un po' allontanato dalla numismatica. Spero comunque di essere a Verona per il mitico "pranzo sociale", un'imperdibile occasione per rinnovare le vecchie amicizie. Giusto un accenno all'uscita in questo mese del mio nuovo libro, un giallo metropolitano che stavolta non ha niente a che fare con la numismatica... ma sono già tornato a scriverne. Il mio prossimo libro sarà infatti un romanzo storico ambientato nel quarto secolo A.C., sulle rotte dei navigatori fenici, e sarà un'occasione per una bella rivisitazione dei capolavori degli antichi incisori (una moneta per ogni approdo!). 

A risentirci, Filippo

 

Piace a 4 persone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora
Accedi per seguire questo  
Follower 0

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?