Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
piergi00

SAVOIA Denaro di Aiguebelle - Oddone

Risposte migliori

piergi00

Vi presento la numero uno della serie Sabauda :

 

Denaro di Aiguebelle - Oddone  (1048?-1060)

 

post-116-0-53993500-1434100489_thumb.jpg

  • Mi piace 4

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

blaise

Ciao Pier,spero che tu non l'abbia pagata cara.

Ciao Blaise

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

piergi00

...e' stata una lunga trattativa ma alla fine ho ridotto il costo

 

Naturalmente , come sai bene anche tu sull'attribuzione di queste monete a Casa Savoia non esistono certezze ma solo ipotesi

Modificato da piergi00

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dux-sab

l' importante è che sia buona. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

piergi00

CIBRARIO LUIGI

OPUSCOLI DEL CAVALIERE LUIGI CIBRARIO AUTORE DELL'ECONOMIA POLITICA DEL MEDIO EVO

FONTANA, 1841

 

Ma più larghe e più attente indagini richiede l oscura ed importante

materia delle monete XVI Il dritto regale di batter moneta fu

esercitato dai principi di Savoia fin dai primi tempi della loro

dominazione Verso la metà del secolo xi a tempi d Oddone e d Adelaide

già si batteva a Aiguebelle un denaro simile al denaro viennese che poi

per cagione de richiami dell arcivescovo di Vienna contrassegnato d un

segno speciale e probabilmente del nome del principe ebbe corso legale

al di là dai monti col nome di moneta d Aiguebelle

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

angelonidaniele

Complimenti Pier falla vedere a Dux- sab che la perizia ? ? ?

Modificato da angelonidaniele
  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

piergi00

Particolare interessante di questo denaro sono al D/  le S distese.

Aspetto gia' osservato  nel 2013 da Gilbert Grandis in un esemplare che presentava anche legende retrograde e testa rivolta a sinistra

Modificato da piergi00

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

piergi00

:rofl:

Complimenti Pier falla vedere a Dux- sab che la perizia

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

angelonidaniele

Gilbert Grandis presidente del circolo numismatico di Grenoble

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dux-sab

:rofl:

bene vedo che sei molto sicuro dell'autenticità. (immagino avrai fatto ricerche e confronti). 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

piergi00

Gli esemplari da confrontare non sono moltissimi

A parte i due fotografati sul Biaggi e alcuni del Presidente Grandis , non ho mai visto quelli degli amici torinesi dal vivo

In particolare i caratteri e la disposizione corrispondono all' esemplare della collezione di Chamberi , i crescenti lunari non sono anche qui simmetrici.

Inoltre la particolarita' delle S

Qualche dubbio mi lascia invece il tipo definito con ritratto meno virile nel Mir .... Di questo esiste un solo esemplare nella collezione di un comune amico

bene vedo che sei molto sicuro dell'autenticità. (immagino avrai fatto ricerche e confronti). 

Modificato da piergi00

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Liutprand

Chi poteva accaparrarsi la n. 1???? :blum:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

piergi00

Ecco l'esemplare inedito di Grandis (testa rivolta a sinistra e legende retrograde)

Croce , disposizione dei crescenti lunari e S coricate sono simili al mio denaro , P al posto dalla B nella legenda del R/

 

D/ Tête barbue tournée vers la gauche (Chef de Saint Jean)

La légende d’avers est rétrograde, (elle se lit en sens inverse des aiguilles d’une montre et les lettres asymétriques en effet miroir), les S sont couchés.

En fait l’avers apparait de façon « classique » dans un miroir.

 

R/Croix pattée avec un croissant irrégulier dans chaque quadrant, à chaque angle de la croix.

AQVAPELLA , avec un P au lieu du B.

 

Flan en billon irrégulier

Diamètre = 17 mm.

Poids = 0,72 gramme.

post-116-0-59267000-1434181398.png

post-116-0-40763800-1434181405.png

Modificato da piergi00

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mauriennais

Ciao Pier 

 

Bella et rara moneta !!  Complimenti

 

Al rovescio sembra essere scritto AQVAPELLA  mi sbaglio?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

piergi00

Grazie Mauriennais

si e' una P  al posto della B

E' presente sia nel mio denaro che in quello retrogrado di Grandis

Ci vediamo il 28 giugno a Aix les bains

Modificato da piergi00

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dabbene
Supporter

Interessantissima e pregevole moneta intanto, complimenti, guardavo meglio le S orizzontali o coricate ed avendo visto che S verticali ed orizzontali compaiono in più monetazioni medievali, ricordo Asti, Siena, Lucca, mi domandavo in che casistica qui potremmo trovarci, a volte perché la leggenda è squilibrata e ci sono gli spazi per inserirle così o se entriamo in una questione stilistica o se riusciamo anche se sono pochi i pezzi a stabilire una cronologia in base anche alla posizione della S, tipo più arcaica o meno ....le altre mi sembrano più ordinate come leggende e forse anche di fattura migliore....però è una impressione o poco più....che ne pensate ?

E quanti pezzi conosciuti si conoscono di massima ?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

piergi00

Il numero degli esemplari a me noti , in quanto visti in foto o in collezione private, si attesta sui 10/12

 

Per quanto riguarda la S coricata per ora mi sono noti solo i due esemplari postati in questa discussione .

Tuttavia domenica mattina al circolo torinese dovrei incontrare  un amico che possiede almeno due denari di Oddone e sentiro' come sono le S presenti nei suoi esemplari.

 

Da valutare anche al D/ la diversa forma della stella a inizio legenda

Modificato da piergi00

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

angelonidaniele

Per l'esperienza fin qui maturata da me io la reputo autentica per molti fattori la moneta di Pier parla da sola ☺☺☺

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Liutprand

Per l'esperienza fin qui maturata da me io la reputo autentica per molti fattori la moneta di Pier parla da sola ☺☺☺

Oramai parli come un perito.... :blum:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

angelonidaniele

Caro Bernardino da Cogne hai ragione ????

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

odjob

La moneta è bella ma solo al Rovescio poiché al Diritto è raffigurato il volto di un "mostro" :D

 

Mi sembra che nel lavoro di Mario Traina non vi siano citate queste monete

 

--Salutoni

-odjob

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dabbene
Supporter

E' una moneta da studio, ti conviene Pier farci un piccolo studio, effettivamente vedo due tipi di ritratti, ma anche le stelle sono diverse , due tipi anche qui a grandi linee, e poi ci sono le S verticali e coricate, dallo stile si potrebbe anche ipotizzare una cronologia anche se i pezzi sono esigui.....ma a fianco vedo anch'io che hai ormai un perito.....e quindi nulla e' impossibile ....attendiamo altre riflessioni...( mi mancano le faccine ma è' come se ci fossero....)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

piergi00

Aggiungo un altro esemplare descritto da Grandis

 

D/∙S IOHANNES∙

Tête barbue tournée vers la droite (Chef de Saint Jean).

A noter dans la légende : les 2 N sont collés.

 

R/+ ∙AQBEVALLA:

Croix pattée avec un croissant dans chaque quadrant, à chaque angle de la croix

Les 2 lettres V et A sont décalées de deux rangs.

 

Flan en billon

Diamètre = 18 mm.

Poids = ?? gramme.

post-116-0-99235400-1434181260.png

post-116-0-37268700-1434181269.png

Modificato da piergi00

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora


Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×