Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
giorgiogiorgini807

Quali scegliere e su quali investire

Risposte migliori

giorgiogiorgini807

Premetto che non sono un esperto, ma vorrei iniziare a muovermi in questo campo investendo una parte dei miei soldi in monete antiche.

Non avendo nozioni in merito, vorrei avere dei pareri su cosa acquistare e di quale periodo.

Voglio solo aggiungere che l'idea di questo investimento, è solo ed esclusivamente per una eventuale rivalutazione e, di conseguenza, un lascito per i miei eredi.

Avendo a disposizione alcune migliaia di euro, cosa mi consigliate di acquistare? 

Romane? Regno? Che metallo e che qualità?

Mi piacerebbe avere una lista di monete che rispondono ai miei requisiti, così da poter scegliere e valutare accuratamente.

Vi ringrazio.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

oldgold

Ciao.

Inizio con due premesse..

La prima è che la numismatica deve essere una passione e non un investimento.

La seconda è che se avessimo la sfera di cristallo e sapessi quali monete si rivaluteranno certamente nel tempo, ne faremmo incetta anche noi.

Sicuramente vi sono tipologie che tendono ad aumentare il valore nel tempo più che altre, ma la certezza non esiste in quanto il prezzo di un determinato bene lo fa il mercato..

detto questo aggiungo anche che il colpo di fortuna è possibile ma è più facile prendere granchi che affari..

Aspetta comunque il parere di altri..

  • Mi piace 5

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Georg

...Mi associo in pieno a quanto dice oldgold,

 

e aggiungo: gli eredi si interessano di numismatica? Quanto capiscono di monete,.. e magari di monete antiche?....

 

...Mi chiedo se non sia meglio puntare su qualcos'altro, ad esempio l'oro...Su quello, penso si possa essere un pochino più sicuri:

mal che vada, c'è sempre il metallo..!.....

Modificato da Georg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

eliodoro
Supporter

Ciao...mi sa che difficilmente avrai risposte sicure...sono pochini i foristi che considerano la numismatica come investimento. ..

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Georg

...mah, proprio "pochini" non direi proprio, visto che c'è un sacco di gente che quotidianamente chiede "quanto vale questo" e "quanto vale quest'altro"....!...

 

....Una rivalutazione potrebbe comunque anche esserci,....il problema è capire quando, di quali pezzi...e soprattutto di quanto!...

Guardando le quotazioni, effettivamente qualche crescita c'è stata, negli ultimi anni.....Ma è una cosa un po' complessa da seguire....!

 

Ecco perché, in questo caso, secondo me,..., visto che l'amico se ne intende poco, e forse anche gli eredi,

sarebbe meglio che puntasse su qualcosa di più sicuro......

 

 

..(e lasciasse le quadrighe del 14 tutte a noi!! :rofl:...Scherzo, auguri per i suoi investimenti, caro GiorgioGiorgini...)

Modificato da Georg
  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Afranio_Burro

Mi allineo a quanto già espresso: la numismatica (quella antica poi...) NON è un investimento. Lo diventa, e non è nemmeno detto, se hai un portafogli bello pieno che ti permette di acquistare pezzi belli importanti. In quel caso, forse, non andrai in perdita e potrai guadagnarci qualcosa (nota che non ho nemmeno preso in considerazione il problema, enorme, dei falsi...).

Se proprio si vuole investire in monete, si può provare con le monete di borsa. Ma quello è un mercato che non conosco e sul quale non posso dare pareri

Modificato da Afranio_Burro
  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

sabaudo59

Al di là delle considerazioni romantiche.

Io direi regno, monete da R2 in su, in altissima conservazione (Fdc o quasi). Si rivalutano sempre perchè ambitissime.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

giorgiogiorgini807

Prima di pubblicare questo post, ho visitato un po le domande e risposte relativi all'argomento da me proposto.

Alcuni post sono di pochi gg fa, altri di anni.

Ho notato che, spesso si è stato indirizzato (da utenti storici) su monete in conservazione altissima e che abbiano un andamento economico sempre al rialzo. Mi spiego: si è fatto riferimento su monete sia in argento che oro che siano in alta conservazione e nello stesso tempo rare. 

Ecco, vi è del vero in quanto affermato da molti di voi tempo fa, oppure negli ultimi mesi si è cambiato parere?

In poche parole, faccia un esempio per farmi comprendere meglio: supponiamo che mio nipote, un giorno si chiede: perchè nonno, al posto di lasciarmi una quarantina di sterline in oro, mi ha donato una 100 lire Vetta d'Italia?

Forse adesso è più chiaro il mio quesito..

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

giorgiogiorgini807

Al di là delle considerazioni romantiche.

Io direi regno, monete da R2 in su, in altissima conservazione (Fdc o quasi). Si rivalutano sempre perchè ambitissime.

ecco, appunto..

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Georg

....Di certo, il problema è dove e a chi venderle, quelle d'argento, rame e acmonital, ancorché r3 o r4 e super-Fdc......E tirare a casa almeno la metà di quanto le si è pagate, o della loro quotazione sui cataloghi, che non si sa di quanto salga o di quanto scenda.....chissà tra 20 anni come sarà quotato il 5 lire dell'1, o del 14...o il 5 centesimi del 13 senza punto,...(Magari sarà scesa, rispetto al 2015! Avranno trovato dei rotolini, nel frattempo....con quello che ne consegue..! Chi lo sa!...)

 

....Cominciano a guardartela col microscopio, e a farti le menate sul colpetto, sul graffietto....e tanti saluti.

 

...Io, personalmente, ho speso parecchio per i miei pezzi....prevalentemente argento e rame (d'oro ne ho solo una "di rappresentanza" per ogni periodo storico...)...Ma le penso come investimento più che altro per me stesso, ma non al fine di guadagnarci qualcosa in termini di denaro.....per il motivo sopra accennato, cioè per la difficoltà.... (A meno di non trovare un collezionista disposto ad aprire il portafoglio....)...

Le considero un investimento principalmente in termini di valore numismatico e storico,...Alla preziosità e alla bellezza del pezzo si aggiunge il fatto di essere una testimonianza storica importante. Sono orgoglioso, dei miei pezzi....e tento (spero) di conservarli nel miglior modo possibile, per me è una grande responsabilità.

 

Da una parte, se guardo all'aspetto puramente economico, a volte ho l'impressione di averci un po' perso....

Dall'altra, dal punto di vista del valore numismatico e storico, ...sono consapevole di avere acquisito un "valore". 

 

.....Tutta questa "omelia", però, è solo di carattere "affettivo"....Proprio perché l'investimento strettamente "economico" lo vedo un po' difficile (nel caso di esemplari non d'oro...), e comunque mi interessa molto relativamente......

 

...Per cui, spiace anche un po' che si guardi solo a questo aspetto, cioè ai fini di "lucro"....Quando c'è la passione per qualcosa che non è solo un tondello di metallo.....

Modificato da Georg
  • Mi piace 3

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Erdrückt

Personalmente (come penso sia per la stragande maggioranza degli utenti) il mio amore, la mia passione per il collezionismo è così grande che trovo assurdo strumentalizzare (perchè di quello si tratta) la numismatica per fini economici. Se sto guardando una mia serie di monete, una banconota che amo, una moneta che solo a guardarla mi rende felice e penso che c'è chi le compera solo per rivenderle senza "dargli uno sguardo" o fermarsi a riflettere sulla storia e la bellezza, così meccanicamente, senza amore ne passione... beh a me vengono i brividi senza offesa. Non è polemica è un parere veramente sincerissimo. Ma vale per tutte le passioni anche per il collezionismo di pipe, penne, o racchette da tennis.

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

incuso
Supporter

Al fatto di indovinare quali monete si potrebbero rivalutare aggiungo un altro fattore di rischio: la capacità di realizzare. Un collezionista piú o meno saprebbe come alienare ragionevolmente la propria collezione. Ma qui si parla di lasciti e quindi di eredi, potenzialmente a digiuno di numismatica. Ecco non sono molto convinto che costoro riuscirebbero a "valorizzare" il lascito in maniera efficace.

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Georg

@@incuso   "ecco, non sono molto convinto che costoro riuscirebbero a "valorizzare" il lascito in maniera efficace".

 

 

...Per la serie: "Pronto, repubblica di San Marino?...Avrei due chili di roba del Regno di Sardegna o giù di lì!"..... :D  

 

..(Ho caricaturizzato la cosa, senza offesa per nessuno...  ;)......Ma...speriamo non ci sia veramente in giro gente così "barbara"...!....)

Modificato da Georg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

giorgiogiorgini807

La domanda era:

in questo caso non mi interessa del valore storico, nè collezionistico. Al posto di depositare in banca 10.000 euro (che di questi tempi non è nemmeno sicuro che te li renderanno...), vorrei acquistare delle monete e successivamente lasciarle ai miei eredi.

Esistono tipologie di monete in grado di rivalutarsi in un periodo di tempo diciamo di 8/10 anni?

Ecco, tutto qui!

Ho alcune monete da collezione: Regno, euro, sterline oro, repubblica, in argento e non, ma sono monete che non penso di rivalutino in un tempo così breve, ecco perchè chiedevo se vi erano altre tipologie di monete che già negli anni passati avete notato che potessero avere avuto una rivalutazione costante. 

L'esempio, se pur stupido che avevo fatto prima sul 100 lire vetta d'italia, era un esempio per farmi capire...ma poi nemmeno tanto stupido se questa moneta 10 anni fa, calcolando l'inflazione, avesse avuto negli anni successivi e fino ad oggi, una rivalutazione.

Comunque grazie a tutti gli intervenuti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

giorgiogiorgini807

Al fatto di indovinare quali monete si potrebbero rivalutare aggiungo un altro fattore di rischio: la capacità di realizzare. Un collezionista piú o meno saprebbe come alienare ragionevolmente la propria collezione. Ma qui si parla di lasciti e quindi di eredi, potenzialmente a digiuno di numismatica. Ecco non sono molto convinto che costoro riuscirebbero a "valorizzare" il lascito in maniera efficace.

Salve @incuso, è un piacere rivederti  :D  :D ,

Gli eredi, se campo ancora, e in ogni caso se si appassioneranno alla numismatica, avrebbero tutto il tempo di documentarsi sulla numismatica e tutto quello che la circonda, per cui non credo che questo sia un problema  ;) .

Un saluto!!

Modificato da giorgiogiorgini807

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

giorgiogiorgini807

Personalmente (come penso sia per la stragande maggioranza degli utenti) il mio amore, la mia passione per il collezionismo è così grande che trovo assurdo strumentalizzare (perchè di quello si tratta) la numismatica per fini economici. Se sto guardando una mia serie di monete, una banconota che amo, una moneta che solo a guardarla mi rende felice e penso che c'è chi le compera solo per rivenderle senza "dargli uno sguardo" o fermarsi a riflettere sulla storia e la bellezza, così meccanicamente, senza amore ne passione... beh a me vengono i brividi senza offesa. Non è polemica è un parere veramente sincerissimo. Ma vale per tutte le passioni anche per il collezionismo di pipe, penne, o racchette da tennis.

Non credo affatto che tutti coloro che acquistano pezzi pregiati e non di monete lo facciano per puro spirito collezionistico. Tutti sono liberi di acquistare tutto ciò che offre il mercato: c'è chi acquista una Ferrari d'epoca e chi acquista una Punto usata...tutto dipende dal portafogli...e non dalla voglia di collezionare o meno.

Rispetto il tuo amore per la numismatica.....ma non credo sia condivisa da tutti. Dai tempi degli antichi romani che esiste "la speculazione"...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

giorgiogiorgini807

@@incuso   "ecco, non sono molto convinto che costoro riuscirebbero a "valorizzare" il lascito in maniera efficace".

 

 

...Per la serie: "Pronto, repubblica di San Marino?...Avrei due chili di roba del Regno di Sardegna o giù di lì!"..... :D  

 

..(Ho caricaturizzato la cosa, senza offesa per nessuno...  ;)......Ma...speriamo non ci sia veramente in giro gente così "barbara"...!....)

Georg, 

Forse non ci siamo ancora capiti...non voglio fare "il barbaro" (adesso sto caricaturizzando anche io..), voglio solo lasciare qualcosa in termini economici ai miei nipoti, e, se non è stato ancora chiaro, di questi tempi non mi fido troppo delle banche e annessi, per cui chiedevo se, investendoli in qualcosa di valido, in termini "numismatici", potevo avere qualche certezza per il mio lascito.

Punto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

giulira
Supporter

consiglio: sterline e marenghi comuni, kruggerand e dollaroni d'oro o oncie canadesi. Una piccola assicurazione contro l'inflazione, sembra che se lo siano scordati tutti cosa vuol dire l'inflazione, ma in futuro chi sa....

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

giulira
Supporter

 e per il resto delle monete, quelle 'da collezione' c'e' tanto da studiare, tanto da spendere, tante monete da vedere e tante fregature da prendere prima di arrivarne a capo. Tu ne hai voglia solo per un investimento?

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Lay11

La domanda era:

in questo caso non mi interessa del valore storico, nè collezionistico. Al posto di depositare in banca 10.000 euro (che di questi tempi non è nemmeno sicuro che te li renderanno...)

e poi li denunci.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

giorgiogiorgini807

e per il resto delle monete, quelle 'da collezione' c'e' tanto da studiare, tanto da spendere, tante monete da vedere e tante fregature da prendere prima di arrivarne a capo. Tu ne hai voglia solo per un investimento?

Salve giulira,

Non è che ne ho voglia, volevo cercare in qualche modo di lasciare qualcosa che potesse rendere quel pochino.

Mi hai consigliato monete di borsa...quindi mi sconsigli monete da collezione rare..giusto?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Giustino

Ho letto (e poi constatato) che gli affari si fanno quando si compra.

Quindi, a mio modesto parere, le monete da investimento con quotazione standard, in metallo nobile e magari gravate da commissione d'acquisto o spese di spedizione NON vanno in 8/10 anni a recuperare il prezzo investito (direi anzi...speso).

Perché inevitabilmente le si è comprate a carissimo prezzo. Diverso ovviamente è il discorso se le troviamo in un cassetto o se le dona un parente!

Però per tutelare l'investimento io suggerirei di comprare al minimo: lotti, aste fortunate, qualcuno che svende sul web ecc...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

b8b8

Parlando di INVESTIMENTO a LUNGOOO TERMINE .....

 

Monete in FDC o q FDC di periodi importanti storicamente e culturalmente dal 2000 A.C. al 1900 D.C. .......poi nessuno ha la sfera di cristallo e la numismatica NON è un bene primario............. :hi:

 

Personalmente prediligo età Napoleonica, Insurrezioni, Risorgimenti, Assedi ecc.... :crazy:....  e trattarle bene, senza bagni, patine indotte , graffi accidentali ecc.

 

Un Saluto

Modificato da b8b8

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

providentiaoptimiprincipis

Boh, come dicevamo prima di me, se sapessimo cosa si rivaluterà fra 10 anni saremmo tutti ricchi...

Personalmente ho un rapporto troppo intimo con la numismatica per poter consigliare qualcosa che non sia storia, fascino, cultura...

Anche una vetta d'Italia, monetazione che non seguo ma nobilissima, misurato nei sui soli termini ponderali la svilisce.

Quello che posso dire è quello che vedo negli ultimi anni. Una crescente passione per le decimali del XIX secolo in altissima conservazione, anche noi in metallo nobile purché siano davvero top!

Per il resto non sappiamo cosa in futuro ci riserveranno i collezionisti ed i commercianti.

Staremo a vedere, auguri!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ospite
Questa discussione è chiusa.
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×