Benvenuto su Lamoneta.it - Numismatica, monete, collezionismo

Benvenuti su laMoneta.it, il più grande network di numismatica e storia
Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!

amoilconio

approfondimento
Centesimi Regno: errori e varianti

55 risposte in questa discussione

Salve, 

nel riordinare le mie monetine, in particolare alcune decine di centesimi del Regno, mi sto imbattendo in diverse particolarità...posterò via via le monetine in questione...la mia vorrebbe essere l'occasione, magari, affinchè ognuno posti le proprie monete per questo segmento che presentino difformità dalla moneta tipo.

 

Poi per ogni moneta, ovviamente, si può esprimere anche il proprio parere circa valore, stato di conservazione, rarità, etc. che non farebbe altro che accrescere la conoscenza su alcune casistiche magari già note magari ancora no.

 

Inizio con questo centesimo 1867, che mi sembra presenti due esuberi di metallo ore una ed ore dieci, oltre ad una frattura di conio ore tre.

post-44577-0-63391900-1445421929_thumb.j

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

per completezza ecco il dritto:

post-44577-0-20073400-1445422032_thumb.j

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

...e di quella stella venuta malissimo, con le punte tutte diverse....ne vogliamo parlare?.

 

Domanda: come distingui la frattura dall'esubero di metallo? Non sono tutte fratture, quelle che indichi? Mi sembrava che l'esubero fosse un'altra cosa...

 

 

***************************************

 

Importante: ...tanto per farmi un po' pubblicità:) : Se, invece, notate altre anomalie , che non sono errori/difetti come questi, ma che potrebbero avere un'altra origine e non si capisce bene come catalogarli,

postateli nel mio approfondimento "Difetti o "anomalie" di altro tipo"....grazie! ...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Proseguo con questo centesimo 1905, che presenta il 5 ribattuto su 5 (clasifficato da Attardi come E42a - rarità NC con valori MB € 35 - BB € 75 - SPL 150 - FDC 300) oltre a probabile ampia frattura di conio ad ore sei sino alla cifra 1 del millesimo , oltre ad esubero tra ore otto e nove dalla punta della foglia di lauro sino al bordo:

post-44577-0-81938800-1445422701_thumb.j

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

...seconda domanda: qui si parla solo di "centesimi" (cioè della moneta da 1 centesimo) valore...

o anche di altri centesimi di altro tipo?....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

per completezza il Dritto:

post-44577-0-67115700-1445422770_thumb.j

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

 

 

come distingui la frattura dall'esubero di metallo?

 

Hai ragione...sono sempre fratture...con esubero volevo, erroneamente, intendere una maggiore sporgenza del metallo rispetto a dove indicavo la frattura (più piatta)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

 

qui si parla solo di "centesimi" (cioè della moneta da 1 centesimo) valore...

o anche di altri centesimi di altro tipo?...

 

La mia intenzione sarebbe di raggruppare tutte le particolarità relative ai centesimi in RAME del Regno in genere...ho iniziato con le monete da 1 cent perchè sono le prime che sto sistemando  :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

 

 

...e di quella stella venuta malissimo, con le punte tutte diverse....ne vogliamo parlare?.

 

Pensa, mi ero talmente concentrato sulle fratture di conio che neanche l'avevo notata...vedi cosa significa condividere?! Grazie davvero @Georg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

...comunque le ho notate anch'io, in altre monete, queste "escrescenze" (io le chiamo così...)....Quello su cui volevo porre l'attenzione è il modo in cui si formerebbero: sempre per una frattura del conio, o per un'altra causa...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

...altre due osservazioni, la prima riguardo alla Stella:  mi sembra proprio di capire che quello fosse un punto "critico", non solo nei centesimi, ma addirittura nei 5 e nei 10. Ho visto diversi 10 cent di Umberto con "esuberi" (quelle che io chiamavo escrescenze) proprio sulla stella o nelle vicinanze, per non parlare delle punte...a volte diverse l'una dall'altra, o addirittura con una punta "smozzicata"..!..

 

La seconda è una mia considerazione personale: le "classificazioni" in base alla rarità e agli stati di conservazione di questi "fenomeni", mi sembrano una grossa esagerazione: primo perché sono errori, che non dovrebbero (in teoria...) avere tutto quel risalto che invece si tende a dar loro (...spesso e volentieri scambiandoli addirittura per "varianti", che sono cose ben diverse, e di interesse numismatico sicuramente maggiore...),

secondo perché sono talmente tanti che, a questo punto, bisognerebbe fare un'enciclopedia, invece di una classifica....e non se ne uscirebbe più!!...

Modificato da Georg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

 

 

le "classificazioni" in base alla rarità e agli stati di conservazione di questi "fenomeni", mi sembrano una grossa esagerazione

 

...lungi da me voler fare una classificazione, volevo solo proporre di postare, per chi vuole le particolarità che ha riscontrato nella sua esperienza di collezionista, commerciante o qualunque essa sia.

 

Inoltre, se è vero che per alcuni casi si può parlare di errori generici e diffusi troppo difficili da classificare, mi sembra invece che per altri più peculiari, come ad esempio il 5 ribattuto sul 5 e similari si possa ritenere valido, ad es., il lavoro svolto da Attardi.

 

Voglio dire: è normale non considerare sullo stesso piano le fratture di conio e errori più particolari, come, ad es. le "4 mani"dell'Italia nei 2 centesimi Prora del 1915 (riportato anche in nota dal Gigante).

 

Qui resta l'intento che ciascuno possa esprimersi sul punto relativamente a questo segmento di monete con esempi pratici e/o come meglio ritiene opportuno.

 

Il confronto porta sempre ad un accrescimento della conoscenza! 

 

Ad maiora  :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

...a seguire posto il dritto ed il rovescio accoppiati di 2 centesimi valore del 1906 da mettere a confronto, dove diverse mi sembrano le differenze nei caratteri di battitura sia per il millesimo che per il valore che per la legenda del dritto (al dritto si nota, poi, una ribattitura abbastanza evidente della E finale di Emanuele e della prima I di "Terzo").

 

Inoltre mi sembra interessante la debolezza di conio della S dell'incisore nel primo D oltre all'assenza del vicino punto.

 

 

DRITTI

post-44577-0-36062200-1445436158_thumb.j

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ROVESCI

 

 

 

post-44577-0-09774600-1445436211_thumb.j

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

inoltre sto notando solo ora, avendo le foto appaiate, che il bordo della prima moneta presenta nello stesso punto una tale stanchezza di conio che ha portato al rovescio a far sparire quasi la firma dell'incisore, del tutto il punto e l'orlatura di quel tratto, cosa che i è verificata evidentemente nella parte corrispondente (opposta per evidenti motivi) del dritto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

per il momento posto l'ultima su cui ho avuto modo di notare una qualche particolarità (che poi andrebbero fotografate una per una ed analizzate al compiuter affiancandole ad un originale "tipo", ma ci vorrebbero 5 vite!!!):

 

un 2 centesimi Prora del 1911 che presenta un ampio tratto di orlatura al Dritto, contrariamente al bordo che, per questa tipologia, dovrebbe essere completamente liscio (da cosa potrebbe esser dipeso? Tentativo di adattare un vecchio conio precedentemente utilizzato per moneta che prevedeva orlatura del bordo e che non è stato debitamente fresato?):

 

DRITTO

 

 

post-44577-0-72960700-1445437000_thumb.j

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

per completezza il Rovescio:

post-44577-0-18119300-1445437433_thumb.j

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Quest'ultima è interessante.

 

Comunque, dei 2 centesimi Valore....ho trovato (e salvato per mio studio personale) così tante foto di difetti, che ho dovuto per forza creare una "sottocartella" di quella intitolata "Difetti o presunti tali" ! :)..

 

Non so se posso mettere le foto, comunque il repertorio comprende:

 

- esuberi di metallo (nella fattispecie, strane escrescenze filiformi) in mezzo ai due rami e anche vicino al bordo;

- rotture di conio evidentissime, anche in pieno campo;

- al Dritto: L di Emanuele ribattuta,

                 prima E di Emanuele ribattuta,

                 N di Emanuele ribattuta,

                 U "storta", con il trattino a destra decisamente più alto

 

- al Rovescio: una delle due "code" del fiocco, appena sotto la base del ramo, quasi assente,

                        prima E di centesimi ribattuta,

                       S di centesimi con la parte inferiore storta, e comunque ribattuta,

                       1 della data ribattuto alla base,

                       T di centesimi addirittura "doppia", cioè col trattino orizzontale della T anche in basso,

                       ...e naturalmente, anche la R di Roma non poteva essere immune dalle ribattiture!

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

 

 

Non so se posso mettere le foto

 

Magari @Georg ... l'intento sarebbe proprio quello di acquisire più "materiale" possibile sul tema...

 

La cosa strana, in tutto ciò, è che il catalogo Gigante 2015 riporti come conio di 1a classe (= nessun difetto di conio) quello del centesimo Valore e come conio di 2a classe (=superficie: conio stanco) quello del centesimo Prora...per i due centesimi da entrambi come di 2a classe.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

...non so se posso per via del copyright, non so come ci si regoli...

 

 

Non è strano, è coerente: Gigante, giustamente, prende in considerazione i casi in cui questi difetti (chiamiamoli così, in modo generico..) sono un po' la "regola", nel senso che sono frequentissimi:

altrimenti, converrai con me che tutte sarebbero di seconda o di terza!....Non so cosa si salverebbe!.....

(Alcune cose, comunque, andrebbero riviste,....vedi la mia discussione sulle "anomalie di altro tipo"...)

 

Nel caso, appunto, del centesimo e del 2 centesimi Prora, assegna a entrambi la seconda classe per via del conio stanco, che, a quanto pare, è frequentissimo;

per quanto riguarda il centesimo Valore, evidentemente, è una moneta solitamente "sana",e i difetti sono un'eccezione;

mentre, per il 2 centesimi Valore, molto giustamente lo considera di seconda per via del "conio ondulato e impronta del dritto sul rovescio".....Io, sinceramente, il conio ondulato l'ho visto una sola volta, ma in compenso....hai visto il "ricettario" di cui sopra.!  ;)...

Modificato da Georg
Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

per quanto riguarda il centesimo Valore, evidentemente, è una moneta solitamente "sana",e i difetti sono un'eccezione

 

E' proprio questo che mi suona strano: osservandone attentamente molte, l'eccezione mi sembra essere il "tipo" normale!!!

 

...comunque, tra osserva di qua osserva di là, indovinate cosa è saltato fuori???

 

Un centesimo prora 1915 con l'Italia marinara con 4 mani...appena ho un attimo fotografo e posto!  :P

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

...eh ma li hai tutti tu??! Lasciane un po' anche agli altri, di queste amenità! :)

 

 

Pure le "4 mani": ce n'è uno quasi in ogni asta,..vedi la prossima Inasta di novembre....

 

Altro errore, non variante; è una ribattitura....che però, a quanto pare,..piace (de gustibus....).  Accertati che abbia solo quattro mani...e non anche due teste: di solito succede così,

e invece dell'Italia su Prora, sembra una "divinità induista su prora"!!. :wacko:..

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

E' proprio questo che mi suona strano: osservandone attentamente molte, l'eccezione mi sembra essere il "tipo" normale!!!

 

...comunque, tra osserva di qua osserva di là, indovinate cosa è saltato fuori???

 

Un centesimo prora 1915 con l'Italia marinara con 4 mani...appena ho un attimo fotografo e posto!  :P

 

 

Quando puoi fai delle foto e postale che sono curioso....

 

Le 4 mani nei 2 centesimi del 15' hanno mercato e sono da avere in collezione.....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@@amoilconio

Quel 2 centesimi mezzo rigato del post 16, l'hai misurato e pesato?...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

 

 

Quel 2 centesimi mezzo rigato del post 16, l'hai misurato e pesato?...

 

 

 

Quando puoi fai delle foto e postale che sono curioso....

 

No @Georg non l'ho verificato, ma non ho dubbi sul fatto che sia uscito dalla Zecca...semmai di quale tondello/conio abbiano utilizzato. Oggi giornata intensa ragazzi, vediamo più tardi se ho le forze di farvi sapere...

 

 

 

Pure le "4 mani": ce n'è uno quasi in ogni asta,..vedi la prossima Inasta di novembre....

 

Visto il catalogo di novembre...Addirittura R5...questi so' matti! Concordo poi con te che chiaramente ha tutti i crismi dell'errore di conio e non della variante.

 

Sono curioso di vedere se verrà battuto...in quel caso si avvicinerebbe al 2 centesimi cui faceva riferimento @lele300...e non è escluso che iniziando a presenziare stabilmente in diverse aste venga inserito anche nei prossimi cataloghi Gigante e similari...

Modificato da amoilconio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?