Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
Simonexat

Richiesta identificazione moneta

Risposte migliori

Simonexat

Salve innanzitutto auguri!

Ultimamente mi capita spesso di riuscire a trovare monete... Solo che tra le comuni.. Mi è saltata fuori questa...

Gentilmente qualcuno sa dirmi qualcosa in merito?

Grazie mille in anticipo!

Ps la sto pulendo se servono foto più dettagliate ditemelo

2zzu8eo.jpg

11wcx0o.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Jus

Potresti aggiungere peso e diametro ?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

antonio bernardo

La moneta in questione è romana ed è del periodo imperiale attribuibile ad Antonino Pio. Per la tipologia è necessario conoscerne il peso e il diametro. Dalla foto il materiale sembrerebbe oricalco e pertanto potrebbe essere un sesterzio ma bisogna avere i dati ponderali grazie.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Theodor Mommsen

Prima della pulizia era verosimilmente un sesterzio (si attende il peso), emesso nel 156-157:

Al D/ AVRELIVS CAES ANTON AVG PII F; busto drappeggiato e corazzato, rivolto a dx.

Al R/ TR POT XI COS II S-C; fortuna stante a sx, tiene un timone e solleva il lembo della veste.

Rif. Biblio: RIC 1338b

Modificato da Theodor Mommsen

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

eliodoro
Supporter

Ciao @@Simonexat, a me sembra fusa, la stai pulendo in modo aggressivo?

Modificato da eliodoro

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Theodor Mommsen

@@eliodoro sembra: è l'effetto della pulizia aggressiva sul bronzo (nella fattispecie sull'oricalco). Lo sporco e la patina avevano sostituito parte del metallo, rimuovendoli si ottiene l'effetto "buccia d'arancia", tipico delle fuse.

Modificato da Theodor Mommsen

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

eliodoro
Supporter

@@eliodoro sembra: è l'effetto della pulizia aggressiva sul bronzo. Lo sporco e la patina avevano sostituito parte del metallo, rimuovendoli si ottiene l'effetto "buccia d'arancia", tipico delle fuse.

Ciao Theodor certo che, se sta usando acidi, nella migliore delle ipotesi avrà una moneta del tutto spatinata..

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Theodor Mommsen

@@eliodoro, il danno è fatto.

Guarda com'era spesso - e bello - lo strato verde che si vede ancora accanto al panneggio della fortuna.

Portando via quello, resta il metallo butterato.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

eliodoro
Supporter

@@eliodoro, il danno è fatto.

Guarda com'era spesso - e bello - lo strato verde che si vede ancora accanto al panneggio della fortuna.

Portando via quello, resta il metallo butterato.

MI preoccupa un pò il fatto che dice di averla trovata...

@@profausto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

MEDUSA51

@@Simonexat

Capita anche a me ogni tanto di trovare delle monete cadute in terra, dei cent ramini, altri da 10, 20, 50, qualche volta anche 1 o 2 euro, pur collezionando romane imperiali però non ho mai trovato per strada o in casa un sesterzio di Antonino Pio, per questo credo opportuno indicarti questo link............ http://www.lamoneta.it/topic/30771-lamonetait-ritrovamenti-fortuiti-e-metaldetector/#entry945823

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Simonexat

Eccomi qui buongiorno... Innanzitutto grazie per la risposta... Allora trovata si ma non per strada era in cantina di mio zio...lui collezionava monete, infatti metterò anche altre.. Sul fatto della lucidatura... No non sto facendo nulla di aggressivo anzi.. L'ho solo messa dentro allo strofil che è un lucidatore naturale senza strofinare...per niente..

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Theodor Mommsen

Considerati peso e diametro, ti confermo che ERA un sesterzio.

A giudicare dagli effetti, lo Strofil (che non conosco) possiede una forte componente acida: ti ha mangiato la moneta.

Modificato da Theodor Mommsen

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Simonexat

Eh.... Ho capito l'errore... Ho fatto una cavolata...

Aveva un valore?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Theodor Mommsen

@@Simonexat, storico prima di tutto, ma anche economico.

Non è una moneta comunissima: non mi piace dare stime economiche, giacché le monete le studio, non le commercio, ma, se proprio devo farlo, posso dirti che un esemplare mediamente conservato si aggira attorno ai 400 euro.

Modificato da Theodor Mommsen

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×