Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
  • Annunci

    • Reficul

      Aggiornamento   15/10/2017

      Oggi inizia l'aggiornamento del forum v2018. Potrebbero verificarsi problemi e il forum potrebbe rimanere per pochi minuti non raggiungibile.
      Comunicherò successivamente con un topic in sezione news tutte le novità.  
Accedi per seguire questo  
Desiderio IV

approfondimento Come riconoscere le monete autentiche e quelle non

Risposte migliori

Desiderio IV

Ho incominciato questa discussione perché ho iniziato da poco a collezionare monete del Regno e volevo capire qualcosa in più su quelle che possono essere falsificate e per capirci meglio, volevo sapere gentilmente se conoscevate qualche tatticha per decretarne l' autenticità.

Grazie ancora per tutto il prezioso aiuto che mi state dando!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Roy Batty

Innanzitutto se si compra una moneta bisogna guardare al prezzo proposto, se si discosta troppo in un senso o dall'altro dal valore di mercato di quella moneta. E bisognerebbe pure fare attenzione all'atteggiamento del venditore.

Da questi aspetti si può fare parecchie volte un'idea della bontà della moneta anche senza guardarla approfonditamente, almeno per quanto riguarda i venditori occasionali.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

El Chupacabra

Un primo approccio è quello di controllare:

- i RILIEVI: spesso la moneta falsa è meno impressa dell'originale, alcuni (o molti dettagli) appaiono più sfumati o lievemente dislocati o addirittura diversi (lettere, soggetto, ecc.);

- il CONTORNO: può addirittura mancare, soprattutto nei conî d'epoca, per l'oggettiva difficoltà ad inciderli o con rigature ben diverse;

- il BORDO: che si presenta spesso più sottile, o inesistente o molto sfumato;

- il COLORE: la moneta falsa, specie nel passato, era coniata (o addirittura fusa, in questo caso appaiono microbolle o disuniformità del metallo) utilizzando leghe non preziose, ad es., al posto dell'argento o dell'oro si utilizzava il piombo poi "rivestito" da un sottile strato del metallo della moneta originale (in questo caso anche i graffi possono dire qualcosa sull'autenticità). Oggigiorno il falso può avere la stessa lega dell'originale, ma - in genere - solo nei pezzi di maggior rarità.

- il PESO: la moneta falsa, proprio perché spesso è di materiale diverso, tende ad avere anche il peso difforme (in genere più leggero) dall'originale;

- gli AVVALLAMENTI e le INCISIONI: a volte siamo di fronte ad un falso che ha avuto un passato da moneta autentica, ma che è stata "modificata" per assomigliare ad una di maggior rarità asportandone dei rilevi o modificandone  numeri e/o lettere delle date e delle legende.

Data l'età devo aver dimenticato molte cose, ma direi che con queste prime osservazioni, il neofita può avere già qualcosa su cui lavorare.

Modificato da El Chupacabra

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Desiderio IV

Grazie @El Chupacabra e @Roy Batty

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

santone

 se sei  alle prime armi ,acquista da commercianti professionisti

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Loruca

Oppure, impara facendoti beccare qualche volta da pollo. Sono sicuro che tutti su questo forum si sono già ritrovati in quella posizione quando erano alle loro prime armi.... E dopo un paio di volte (speriamo poco costose) si migliora. Poi se leggi tutti i thread della sezione ;falsi numismatici;, si puo imparare da quelli che non si fanno beccare (quasi) più.

loruca

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

elledi

Puoi cominciare a comprare qualcuno di quei falsi da 2-5 euro...ce ne sono a josa in giro..te lo pesi, te lo misuri e poi lo confronti nei dettagli con una moneta autentica....può essere un inizio interessante, anche se , naturalmente, i falsi che ti ho indicato sono abbastanza grossolani....ma per i falsi insidiosi c'è tempo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Desiderio IV

Ho incominciato questa discussione perché ho iniziato da poco a collezionare monete del Regno e volevo capire qualcosa in più su quelle che possono essere falsificate e per capirci meglio, volevo sapere gentilmente se conoscevate qualche tattica per decretarne l' autenticità.

Grazie ancora per tutto il prezioso aiuto che mi state dando!

Grazie a tutti!

Modificato da Desiderio IV

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gallo83

@@Desiderio IV

dico anche io la mia.

hai cominciato da poco hai detto...quindi come tutti(o almeno cosi ho fatto io) si inizia dalle monete più comuni,più alla portata economicamente parlando....e anche più facili da decifrare.

non si inizia certo il regno comprando un cappellone o un littore...o con dell'oro.

iniziare con le tipologie più comuni consente di approcciarsi per livelli...si frequentano circoli,convegni e si vedono monete in mano;nel frattempo si compra qualcosina di bello,lo si studia e si passa per livello a qualcosa di più impegnativo.

ricordati di vedere le monete in mano...alla fine è la cosa più importante e che insegna di più.

studia sempre ...online troverai tanti paragoni...tante opportunità ma anche tante fregature.

ricordati che di norma nessuno regala niente e ti accorgerai che bene o male le monete falsificate del regno son sempre più o meno quelle.

 

in definitiva come riconoscere i falsi?...con l'esperienza....questa la maturi con anni di applicazione e vedendo centinaia di monete. serve applicazione e non basta star dietro a un pc...serve muoversi ;)

 

in bocca al lupo

 

marco

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ilnumismatico

Come riconoscere le monete autentiche e quelle non

Molto semplicemente... basta conoscere BENE la moneta originale.

Ogni moneta fa storia a se, quindi, con il tempo, la pazienza, lo studio (compra libri, conserva cataloghi d'asta, creati un tuo database personale delle monete, con foto chiare e nitide così da poterne studiare bene le parti) l'osservazione (frequenta i più blasonati convegni numismatici, se puoi, ma senza comprare nulla, almeno nei primi tempi. Potrai così avere modo di vedere in mano monete autentiche, e concentrarti a cuor leggero solo sugli aspetti peculiari di ciascuna moneta).

Esempio pratico:

 

5 Lire 1914 (autentico)

2910-thickbox_default.jpg

 

5 Lire 1914 (falso)

index_html_40d5b678.jpg

 

 

;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Desiderio IV

Grazie ancora!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×