Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
petronius arbiter

Il dollaro più raro nel cassetto del nonno

Risposte migliori

petronius arbiter

Beh, per la precisione nella scatola del babbo, ma si tratta davvero di un ritrovamento eccezionale, di quelli che tutti i collezionisti sognano, ma che nessuno, mai, realizza (o quasi).

Un signore di Los Angeles, che vuol restare anonimo, ha scoperto nella casa di suo padre, da poco scomparso, una scatola di legno con dentro due monete, un 20 dollari d'oro, e un dollaro Morgan d'argento. L'uomo, del tutto digiuno di numismatica, ha naturalmente pensato che la moneta d'oro fosse la più preziosa e, approfittando di un'importante convention numismatica ad Anaheim (40 km. a sud di Los Angeles), il 13 agosto scorso vi ha portato le due monete, per farle visionare dagli esperti di PCGS.

I quali, gli hanno detto che il 20 dollari era moneta comune, che vale il suo peso in oro, circa 1300 dollari, ma il dollaro, era un rarissimo 1893-S, del valore di decine di migliaia di dollari :yahoo:

"Quando mi hanno detto che la moneta ha un valore di circa $ 40.000, la mia mascella ha colpito il pavimento, come un personaggio dei cartoni animati"  ha detto il proprietario. 

Alla fine, PCGS l'ha chiusa in conservazione AU-58 (About Uncirculated, corrispondente all'incirca al nostro SPL/SPL+), stimandola 53.000 dollari :good:

Anche se nel 1893 a San Francisco sono stati coniati 100.000 dollari Morgan, questa data è considerata la più preziosa, a causa della sua rarità; si stima infatti che ne sopravvivano solo circa 10.000, in tutti i gradi di conservazione. Naturalmente, il valore reale della moneta sta nel suo alto grado, AU-58. Prima di questo ritrovamento, c'erano solo 12 esemplari classificati da PCGS in questa conservazione, ora salgono a 13.

Il proprietario, ha deciso di vendere la moneta. L'uomo, dichiarando "prima non sapevo nemmeno cosa significasse AU", ha detto che la moneta starà meglio nelle mani di un collezionista.

A questo link potete leggere l'articolo completo, in inglese, pubblicato da Coin World

https://www.coinworld.com/news/us-coins/2016/08/pcgs-evaluates-random-1893-s-morgan-at-ana.html?utm_medium=Email&utm_source=ExactTarget&utm_campaign=cw_editorial_us-coins&utm_content=

Chissà se, notizie come questa, significano che anche noi, prima o poi, troveremo nella scatola dei bottoni, un autentico 5 lire 1914 o una Caravelle controvento...temo però che, cose simili, accadano solo in America :lol:

petronius oo)

  • Mi piace 8

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

derek83

ehehe averne di cassetti cosi!!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dux-sab

certo che una moneta sopravvissuta in 10000 esemplari da noi varrebbe ben poco. ancora meno per me.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

petronius arbiter
37 minuti fa, dux-sab dice:

certo che una moneta sopravvissuta in 10000 esemplari da noi varrebbe ben poco.

Sono d'accordo, ma questo dipende solo dal fatto che il nostro mercato non è nemmeno lontanamente paragonabile, per grandezza, a  quello statunitense.

Un mercato dove i dollari Morgan sono, insieme ai centesimi Lincoln, le monete più richieste. Ci sono MILIONI di collezionisti di dollari che ambiscono questa moneta, e 10.000 pezzi sono una quantità irrisoria, ben lontana dal soddisfare le richieste. Anche 100.000 pezzi, il totale del coniato, avrebbero fatto di questa moneta una rarità, considerando che per le annate comuni gli esemplari si contano a milioni.

Da noi, salvo forse qualche rara eccezione, credo sia difficile trovare monete che interessano più di 10.000 collezionisti (mooolti di più, perché questo possa incidere in maniera significativa sul valore).

E un altro fattore importante è dato dalla conservazione. Quella ritrovata, e valutata 53.000 dollari (bisognerà poi vedere quale sarà il suo effettivo realizzo), è in una conservazione corrispondente al nostro SPL/SPL+, ma se ci si accontenta di un MB/BB, la cifra necessaria per averla, è un decimo di quella di cui stiamo parlando.

petronius

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

villa66

Una buona spiegazione di come funzionano le cose, petronius, come sempre. ;)

 

Io aggiungo questo specifico nota—in questo particolare momento—al mercato moneta americana e dollari Morgan: la coorte di età che sperimentato o appena perso vivendo (ma leggere le storie) la corsa grande dollaro d'argento del 1960...beh, hai accumulato un sacco di anni.

 

Il che significa che molti di loro hanno un sacco di soldi da spendere per cose come 1893s Morgans—non come quando erano bambini—e sanno anche che hanno solo a relativamente pochi anni restanti—ancora una volta, non come quando erano bambini e stavano andando a vivere per sempre.

 

Sono 1893s davvero bello dure monete—non hai fatto qualcosa di simile solo 13 AU (SPL/SPL+) esempi rapporto? Non c'è alcuna garanzia che uno sarà disponibile un qualsiasi vecchio tempo che un collezionista decide di riempire quel buco nel suo insieme.

 

È, tuttavia, garantito che quando trovi una decente, un sacco di altri collezionisti sarà in competizione per esso—e molti di loro saranno in gara l'orologio. Sarà ora o mai più—e quella dinamica apre un sacco di tasche molto ampie.

 

:D v.

 

----------------------------------------------

 

A good explanation of how things work, Petronius, as always. ;)

 

I’ll add this note specific—at this particular moment—to the American coin market and Morgan dollars: the age cohort that experienced or just missed experiencing (but read the stories about) the great silver dollar rush of the early 1960s…well, they’ve accumulated a lot of years.

 

Which means that many of them have a lot of money to spend on things like 1893s Morgans—not like when they were kids—and they also know they have only a relatively few years remaining—again, not like when they were kids, and were going to live forever.

 

Really nice 1893s are tough coins—didn’t you report something like only 13 AU examples? There’s no guarantee that one will be available just any old time a collector decides to fill that hole in his set.

 

It is, however, guaranteed that when you find a decent one, a lot of other collectors will be competing for it—and many of them will be racing the clock. It’ll be now or never—and that dynamic opens a lot of pockets very wide.

 

:D v.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×