Jump to content
IGNORED

Aureolo, alla ricerca dell'asta perduta


grigioviola
 Share

Recommended Posts

Questa volta vi faccio una richiesta strana e - ahimé - temo di difficile risoluzione.

Ho recentemente fatto entrare in collezione un bel pezzo (dal vivo lo è molto più che dalla foto) di Aureolo che vi propongo:

image00884.thumb.jpg.ef43034f3ff0a9c914a2e4a2399e9214.jpg


Aureolo in nome di Postumo
Milano; Antoniniano; Biglione; 2,51 gr
D\ IMP C POSTVMVS P F AVG
R\ SALVS AVG / P 
RIC 382 - Elmer 618
Ex Münzen & Medaillen GmbH n. 45 (2017) - Ex Frank Sternberg AG (Zurich)

Nel tentativo di risalire - ammesso che sia possibile - la provenienza del pezzo, sto cercando di vedere se il pezzo era presente in qualche catalogo d'asta del precedente venditore: Frank Stenberg. Online non sono riuscito a trovare nulla... mi rendo conto che è come cercare un ago in un pagliaio... ma non ho alcuna indicazione ulteriore (nemmeno l'anno di vendita che restringerebbe di molto il campo)... se qualche anima pia ha dei vecchi cataloghi di questo venditore e un po' di tempo per sfogliarli... mi farebbe un grosso favore!

La mia speranza è che il precedente venditore abbia registrato una precedente origine del pezzo... :) 

Grazie a tutti!

 

  • Like 3
Link to comment
Share on other sites

Awards

"la serendipità è come cercare un ago nel pagliaio e trovarci la figlia del fattore" ! se tieni in alto la discussione di sicuro troverai la tua risposta, e complimenti da profano per l'acquisto.

Link to comment
Share on other sites


Un catalogo di Sternberg (in società con Apparuti però, erano gli anni '80) c'è l'ho, domani controllo e riporto in discussione l'esito della ricerca.

Complimenti per l'acquisto, poi è l'unico rovescio senza riferimento alla cavalleria quindi una particolarità nella particolarità :)

 

Buona serata,

Antonio 

Link to comment
Share on other sites


Grazie a tutti per la collaborazione. Sì è un tipo meno frequente per Aureolo, una piccola rivincita dopo che mi son fatto scappare un analogo senza P all'esergo scambiato per il suo gemello di Postumo (vedi discussione sul ripostiglio di Reyssouze). 

Aureolo viene dato per raro e spesso raggiunge quotazioni ragguardevoli... è una cosa che non ho mai compreso, specialmente in questo periodo dove di Aureolo in vendita se ne trovano in considerevole quantità... Tuttavia la SALVS è un po' meno comune. 

In queat'asta c'erano diverse monete ex Marcus Weder collection, questa purtroppo non lo era. 

Link to comment
Share on other sites

Awards

Mi dispiace ma nel catalogo in mio possesso (asta maggio 1984) non è presente la moneta oggetto della discussione.

Buon WE 

Antonio 

Link to comment
Share on other sites


Pazienza. So che sarà dura trovarla... Grazie comunque! 

...del resto... la prima asta risale al 30/11/1973 e l'ultima al 29/10/2000: son solo 27 anni di aste! :D

Edited by grigioviola
Link to comment
Share on other sites

Awards

Il 10/7/2017 at 06:50, grigioviola dice:

Pazienza. So che sarà dura trovarla... Grazie comunque! 

...del resto... la prima asta risale al 30/11/1973 e l'ultima al 29/10/2000: son solo 27 anni di aste! :D

Ma sei sicuro che si tratti di un'asta e non di un listino a prezzo fisso? Oppure una vendita diretta? Se M&M riporta ex Sternberg senza citare appunto l'asta è molto probabile che non si tratti di una moneta da catalogo, loro sono molto attenti a specificare i dati completi della provenienza.

Link to comment
Share on other sites


Non sono certo di nulla. Ahimè l'unico dato che ho è questo. Proverò a sentire loro direttamente, ma non ho mai avuto risposta da loro. 

Link to comment
Share on other sites

Awards

Bene, alla fine, come diceva @gigetto13 ho trovato la figlia del fattore :P
La via più semplice non l'avevo nemmeno considerata... chiedere direttamente a M&M gmbh!!!

Risposta: si tratta di un pezzo proveniente dalla collezione di Marcus Weder (!!!) acquistato a sua volta da uno stock di Frank Sternberg (quindi nessuna asta precisa).
Avevo capito che la collezione di Marcus Weder in vendita in quest'asta non comprendesse anche questo lotto... e invece, bella sorpresa! In effetti il cartellino che accompagna la moneta presenta strette similitudini con la calligrafia di Weder presente in alcuni sui schemi sulle monete galliche.

Per chi non lo sapesse Marcus Weder era un noto e importante numismatico Svizzero (1953-2016), grande conoscitore del III secolo ed esperto della monetazione dell'Impero Gallico. Stava scrivendo una monografia completa sulle emissioni galliche che - già nel 2003 - era praticamente finita, ma il progetto poi non è mai stato pubblicato. Ha collaborato per molti anni con il British Museum ed è stato attivo nel commercio numismatico come collaboratore di Leu Numismatics. E' stato un prolifico autore di saggi, recensioni, articoli ecc. Nell'ambito degli studi gallici è famosa la sua recensione del libro di SCHULZKI, H.-J.: Die Antoninianprägung der gallischen Kaiser von Postumus bis Tetricus (AGK) che di fatto ne costituisce la totale revisione.

Pedigree di tutto rispetto! Me felice :) 

  • Like 3
Link to comment
Share on other sites

Awards

Per completezza di informazioni (e anche perché è bello condividere per salvaguardarne la memoria) vi lascio la foto del cartellino fatto da Marcus Weder che accompagnava la moneta e, per un confronto calligrafico, uno schemino tratto dal suo articolo su Aureolo "Der "Bachofensche Münzschatz" (Augst 1884): mit einem Exkurs über die unter Aureolus in Mailand geprägten Postumusmünzen":

weder_ticket.jpg.cc13a9250eb80c80982279fc79d0331e.jpg  weder_article.jpg.4bd935cbcfdd8e32c9a45bf7624c07d6.jpg

Ora, nella mia collezione la moneta appartenuta a Marcus R. Weder si aggiunge alle altre monete con "illustre" pedigree appartenute a P. J. Casey e H. H. Gilljam.

E' bello riuscire a ricostruire quanto più possibile la provenienza di una moneta... fa emergere le mille sfaccettature della storia che un piccolo tondello porta con sé: storia contemporanea al suo uso (provenienza da ripostiglio schedato e studiato) e storia della sua collezione (i vari passaggi di mano in mano)... per me anche questo dà gusto al collezionare.

  • Like 4
Link to comment
Share on other sites

Awards

Beh i pedigree, quando confermati, sono davvero un valore aggiunto, complimenti di nuovo!

Io ho altri interessi numismatici, ma quando leggo "ex Coll. Voltolina", magari con foto del mio esemplare sul suo immenso catalogo delle medaglie veneziane, o altri, ammetto di essere orgoglioso di possedere per qualche tempo dei pezzi che hanno fatto la storia bibliografica.

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


  • 1 month later...

Buonasera, prendendo spunto da questa discussione  ho controllato questa monetina archiviata come Postumo , chiedo gentilmente a qualche esperto di confermare che sia Aureolo.

IMG_2732.JPG

IMG_2733.JPG

Link to comment
Share on other sites


@nerolupo Sì, è un'emissione di Mediolanum (quindi di Aureolo). Al rovescio abbiamo Esculapio con bastone con serpente (SALVS AVG) ed in esergo la lettera P (prima officina). 

Antonio 

Edited by anto R
  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


piacevole Aureolo ben riconoscibile. confermata la classificazione... Direi che hai fatto una piacevole scoperta! :)

 

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Awards

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.