Jump to content
IGNORED

Libera circolazione della sterlina irlandese


Presidente
 Share

Recommended Posts

Buonasera a tutti,

quello che sto per chiedere è strettamente tecnico e specialistico dato che non ho trovato nulla di sufficientemente chiaro o esplicativo sull'Internet nè sui libri: vi domando se le monete irlandesi emesse fino al 1979 potevano essere liberamente spendibili anche nel Regno Unito. So da quanto ho letto che le monete coniate ad esempio dalle Dipendenze della Corona e dalle ultime colonie (Falkland, Sant'Elena, Gibilterra) non sono formalmente spendibili sul territorio metropolitano pur possedendo identiche caratteristiche tecniche delle monete britanniche ma venendo comunque immesse, volutamente o non, nella circolazione del Regno Unito. Anche la sterlina irlandese, che fino al 1979 (anno in cui entrò nello SME) era stata legata 1:1 a quella britannica, possedeva per le monete le stesse identiche specifiche delle inglesi, ma potevano LEGALMENTE circolare anche nel Regno Unito? E le monete di quest'ultimo che in Irlanda erano comunemente accettate erano di conseguenza a corso legale?

Grazie per le vostre risposte

Edited by Presidente
  • Thanks 1
Link to comment
Share on other sites


Buone domande. Domande difficili. Mi hanno sconfitto prima. Spero che vada bene se scrivo solo un po', e occasionalmente.

 

(Ma forse altri sanno di più, e può scrivere in Italiano?)

 

Stasera Ho letto che la monetazione irlandese rintracciato quella della Gran Bretagna (in valore nominale) da 1928 attraverso decimazione nel 1971 fino al 1979 (come hai alrEady ha detto), dopo di che è stato stabilito un tasso di cambio tra la sterlina britannica e il punt irlandese.

 

Questioni di stato legale formale gara da un lato, monete inglesi sono stati generalmente accettati in Irlanda EIre) da almeno 1928-1979, e almeno il 1P e 2P di entrambi i paesi erano utilizzabili in entrambi i paesi fino all'avvento dell'euro (in forma di moneta) nel 2002. (mi domando se le monete di rame irlandesi avessero alberino-2002 carriere circolanti nel Regno Unito dopo la loro pensione in Eire.)

 

Vado a leggere di più! Domanda divertente....

 

;) v.

 

-----------------------------------------------------

 

Good questions. Tough questions. They have defeated me before. I hope it’s okay if I write only a little, and occasionally.

 

(But maybe others know more, and can write in Italiano?)

 

Tonight I’ve read that Irish coinage tracked that of Great Britain (in face value) from 1928 thru decimalization in 1971 until 1979 (as you’ve already said), after which an exchange rate was established between the British pound and the Irish punt.

 

Questions of formal legal tender status to one side, British coins were generally accepted in Ireland (Eire) from at least 1928-1979, and at least the 1P and 2P of both countries were usable in both countries until the advent of the euro (in coin form) in 2002. (Makes me wonder if the Irish copper coins had post-2002 circulating careers in the UK after their retirement in Eire.)

 

I go to read more! Fun question….

 

;) v.

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


  • 2 weeks later...
Il 10/12/2017 alle 21:02, Presidente dice:

ma potevano LEGALMENTE circolare anche nel Regno Unito? E le monete di quest'ultimo che in Irlanda erano comunemente accettate erano di conseguenza a corso legale?

E' improbabile, perchè avrebbe comportato una sorta di unione monetaria senza alcuno scopo politico e/o economico.

Link to comment
Share on other sites


  • 2 weeks later...

Diciamo che i due Paesi sono molto vicini sia geograficamente che culturalmente quindi a suo tempo un'unione monetaria non l'avrei vista come un qualcosa di inappropriato considerando anche il fatto che l'Irlanda è stata parte del Commonwealth ed ha quindi avuto come capo di stato il re d'Inghilterra fino al 1949. Con tutta probabilità, come avveniva e avviene per Dipendenze della Corona e d'Oltremare, le monete irlandesi si infiltravano nella circolazione britannica. Vero è anche che alcuni tagli come quello da tre pence della monetazione pre-decimale o quello da sei avevano composizione e/o dimensioni totalmente diverse dai corrispettivi britannici. Ad ogni modo ho consultato qualche tempo fa i documenti della commissione incaricata al momento della nascita dello Stato Libero d'Irlanda di curare la produzione, la circolazione ed ogni aspetto economico, finanziario o logistico legato alla nuova moneta ed in nessun punto si fa menzione di una parità con la sterlina britannica, tuttavia le monete britanniche potevano legalmente circolare in Irlanda ed impiegate come mezzo di pagamento come sancito dagli articoli 5 e 6 del Coinage Act, 1926 che però prospettava anche la possibilità che le monete britanniche potessero cessare di avere corso legale sul suolo irlandese:

"

5.—(1) A tender of payment of money if made either in silver or bronze coins issued by the Minister under this Act and not called in under this Act or partly in such coins and partly in British coins or wholly in British coins shall be a legal tender, in the case of silver coins for a payment of an amount not exceeding forty shillings but for no greater amount and in the case of bronze coins for a payment of an amount not exceeding one shilling but for no greater amount.

   

(2) A tender of payment of money if made in nickel coins issued by the Minister under this Act and not called in under this Act shall be a legal tender for a payment of an amount not exceeding five shillings but for no greater amount.

   

(3) In this section the expression “British coins” means silver or bronze coins issued under the Coinage Acts, 1870 to 1920 in the late United Kingdom or in Great Britain and neither called in under those Acts in the late United Kingdom or in Great Britain nor declared by order under this Act to have ceased to be legal tender.

 

Termination of legal tender in British silver or bronze coins.

6.—The Executive Council may by order prescribe a date after which silver coins of all or any specified denominations issued under the Coinage Acts, 1870 to 1920 in the late United Kingdom or in Great Britain or bronze coins of all or any specified denominations similarly issued shall cease to be legal tender either generally or for any particular purposes specified therein and whenever any such order is made the coins to which it applies shall cease to be legal tender in accordance with such order.

 

"

 

 
 

 

Nulla a proposito del corso legale della sterlina irlandese nel Regno Unito invece ma su un forum inglese, chiedendo informazioni, mi hanno risposto che ufficialmente la prima non era a corso legale in Gran Bretagna pur restando il fatto che, date le analogie tecniche tra alcune monete, quelle irlandesi si mescolavano nella circolazione a quelle britanniche; perciò a proposito del corso legale della valuta irlandese in UK ho tutte le ragioni per pensare che i britannici non si siano mai presi la briga di produrre un decreto analogo a quello della controparte irlandese visto che i pound repubblicani sono nati solo in un secondo momento e che non avessero per niente bisogno di "poggiarsi" ad uno stato estero per ovviare ad un'eventuale penuria di moneta divisionale. 
Edited by Presidente
  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


Il 4/1/2018 alle 02:32, Presidente dice:

Diciamo che i due Paesi sono molto vicini sia geograficamente che culturalmente quindi a suo tempo un'unione monetaria non l'avrei vista come un qualcosa di inappropriato considerando anche il fatto che l'Irlanda è stata parte del Commonwealth ed ha quindi avuto come capo di stato il re d'Inghilterra fino al 1949.

Secondo me questo non sarebbe bastato a giustificare una cosa simile, tenendo conto che i rapporti fra Eire ed UK (sia nel periodo coloniale che dopo) non sono mai stati troppo buoni.

Edited by ART
Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.