Jump to content
IGNORED

Denari viennesi "esperonatum" in Piemonte


Luca_AT
 Share

Recommended Posts

Buongiorno a tutti,
facendo ricerche sui tornesi in circolazione in Piemonte a cavallo tra XIII e XIV secolo e sui loro cambi in denari astesi, mi sono imbattuto in un documento in cui si citano "denarii viennensium esperonatorum" e "grossum esperonatum". Negli anni Settanta del XIII secolo la principale moneta di conto nel Torinese era costituita dal denaro viennese, proveniente cioè dalla zecca dei Vescovi di Vienne (Rosada 1990, pp. 309 e seg.) e lo stesso vale per Savigliano, Rivoli, e altre aree adiacenti. Non mi era mai capitato di trovare l'aggettivo "esperonatum" associato a tali monete. QUalcuno ne conosce il significato e se fa riferimento ad una particolare tipologia / emissione?
I documenti in questione sono tratti dal volume: Le Udienze dei Conti e duchi di Savoia nella Valle d'Aosta (1337-1351) a cura di Augusta Lange. Editions A. & J. Picard, Torino, di cui allego di seguito le pagg. 109-110. Sono voci estratte dal conto della gestione di Pietro di Montgellas ballivo di Aosta e castellano di Chatel Argent, dal 1 aprile 1337 al 24 giugno 1338. A metà della seconda pagina i cambi incriminati:
...viginti denarii viennensium esperonatorum valent unum grossum esperonatum.
...viginti sex denarii astensium valent unum grossum turonensem.
...viginti sex denarii viennensium valent unum grossum turonensem.

Da notare, tra l'altro, a parità di tornese il medesimo cambio a 26 denari astesi e viennesi.

5a3bcec4b5a6a_2017-12-2116_05_45.thumb.jpg.7bf216194d37a1eaeb2b95357f2545ef.jpg

5a3bcedf8d27f_2017-12-2116_06_18.thumb.jpg.c35dce15f407dcc9865b762bbfe297c2.jpg

 

5a3bcef02a45d_2017-12-2116_06_39.thumb.jpg.a0f95006638b490f89f829134deb8b1e.jpg

@monbalda @teofrasto @adamaney @dabbene @eligio

Edited by Luca_AT
Link to comment
Share on other sites


Dai .... qui ci vuole qualcuno che si sieda ad un banco di cambio, con un mucchio di denari viennesi davanti, speronati, escucellati, cursibili, viennesi con la E, lionesi, d'Aosta, del conte e del principe, tipi vecchi e nuovi, forti e deboli (ne avrò certo dimenticato qualcuno) ... e ne faccia tanti mucchietti in base al cambio reciproco. Io diventerei matto :D.

 

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


Supporter

Siamo nell'epoca di Aimone

Potrebbe trattarsi del grosso bianco Dozzeno con gli speroni che affiancano la A    

https://numismatica-italiana.lamoneta.it/moneta/W-AIMO/8

Edited by savoiardo
  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


Supporter

I viennesi speronati potrebbero equivalere ai viennesi di Edoardo

https://numismatica-italiana.lamoneta.it/moneta/W-EDV/4

Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.