Jump to content
IGNORED

Assedio di Vercelli del 1638


Recommended Posts

Supporter

Ad ottobre del 1637 venne a mancare In circostanze dubbie Vittorio  Amedeo I.

A salire sul trono il figlio Francesco Giacinto sotto la reggenza, criticata, di Maria Cristina di Francia.

Nel maggio del 1638 Il marchese di Leganes con 30000 uomini pose l'assedio alla città di Vercelli.

La città, governata dal marchese di Dogliani, era difesa da una guarnigione di appena 1700 uomini.

I piemontesi resistettero agli assalti spagnoli sino al 5 luglio, quando oramai privi di munizioni, di cibo e con diverse brecce nelle mura dovettero arrendersi e furono fatti uscire dalla città con l'onore delle armi.

Durante questo lungo assedio, come già in precedenza era stato nel 1617, vennero battute delle monete ossidionali per sopperire alla mancanza di circolante.

Delle doppie d'oro, più da ostentazione che per circolazione, dei cinque soldi o quarti di lira e dei mezzi soldi.

Un ordine della reggente dell'ottobre 1638 comanda di ritirare queste monete dalla circolazione per essere rinfuse e coniare dei soldi per il pagamento dell'esercito.

Queste monete al diritto presentavano lo scudo sabaudo ed al rovescio una scritta che indicava la situazione di assedio da parte degli spagnoli.

Ora sono riuscito ad acquistare quello che rimane di un cinque soldi di quell'assedio, la moneta oltre che consumata ha subito delle incisioni nel tempo forse nel tentativo di spacciarla per un'altra moneta.

Il prezzo è stato esiguo per l'importanza storica e per la difficoltà di reperire queste monete sul mercato.. rimane per me un "pezzo di storia" della monetazione sabauda ed un ricordo dei tempi, molto difficili, passati!

Non so se riuscirò mai a migliorare la qualità trovando un esemplare migliore da aggiungere in collezione per avere qualche "pezzo" di Francesco Giacinto, quindi sono ugualmente soddisfatto!

 

20180203_165201-1-1.jpg

20180203_165255-1-1.jpg

  • Like 4
Link to comment
Share on other sites


Complimenti La moneta e' propria quella!

Probabilmente qualcuno ha tentato malamente di migliorarla con il bulino e ha manomesso il millesimo

 

Link to comment
Share on other sites


Supporter

Sì.. hanno inciso 53...

Non so se volevano migliorarla oppure in tempi remoti cercare di spacciarla per qualche altra moneta... 

Probabilmente le ultime due cifre della data erano veramente poco visibili ed hanno inciso qualcosa..

Link to comment
Share on other sites


Supporter
1 minuto fa, allobroge dice:

Grazie Silvio

storia e  moneta molto interessante

Ciao Eric

Queste monete mi fanno pensare alla povera gente che ha sofferto molto per colpa dei "giochi di potere" dei potenti di allora...

 

Link to comment
Share on other sites


Supporter
4 ore fa, blaise dice:

@savoiardo

Ciao Silvio io leggo 1633!!!

Blaise

Auguri in ritardo Biagio per il tuo Onomastico di ieri

Link to comment
Share on other sites


Supporter
4 ore fa, gigetto13 dice:

Complimenti per la moneta... pure io sono un ossidionalista e queste emissioni sono sempre tutte affascinanti.

A trovarne di ossidionali!

Ho appena acquistato da un collezionista che ha venduto gran parte della sua biblioteca i tre volumi del Traina "Gli assedi e le loro monete", non so quando troverò il tempo visto che come letture ho una coda di diversi volumi in attesa... ma almeno uno sguardo alla parte relativa agli assedi sabaudi mi sono ripromesso di darla... e chissà.. se prima o poi mi lasceranno andare in pensione sicuramente non avrò difficoltà a passarmi il tempo!!

  • Like 2
Link to comment
Share on other sites


Supporter
6 ore fa, niko dice:

Peccato per la bulinatura, ma fascino storico intatto... E grazie per la nota!

 

N.

Ci sarebbe molto di più da dire... periodo storico veramente complicato!!

Link to comment
Share on other sites


1 ora fa, savoiardo dice:

A trovarne di ossidionali!

Ho appena acquistato da un collezionista che ha venduto gran parte della sua biblioteca i tre volumi del Traina "Gli assedi e le loro monete", non so quando troverò il tempo visto che come letture ho una coda di diversi volumi in attesa... ma almeno uno sguardo alla parte relativa agli assedi sabaudi mi sono ripromesso di darla... e chissà.. se prima o poi mi lasceranno andare in pensione sicuramente non avrò difficoltà a passarmi il tempo!!

Che dire, siamo colleghi di nicchia! :D

io, bibliograficamente, sono riuscito ad acquistare anche il Duby in versione originale settecentesca (ti lascio immaginare il suo profumo!) ed il Mailliet dell'ottocento.

Per le ossidionali europee in genere suggerisco poi la recente opera "Les monnaies obsidionales" di AA.VV. (editions monnaies D'Antan, 2015), molto esaustivo a mio avviso.

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


2 ore fa, savoiardo dice:

A trovarne di ossidionali!

Ho appena acquistato da un collezionista che ha venduto gran parte della sua biblioteca i tre volumi del Traina "Gli assedi e le loro monete", non so quando troverò il tempo visto che come letture ho una coda di diversi volumi in attesa... ma almeno uno sguardo alla parte relativa agli assedi sabaudi mi sono ripromesso di darla... e chissà.. se prima o poi mi lasceranno andare in pensione sicuramente non avrò difficoltà a passarmi il tempo!!

ho scritto una cosetta per una moneta ossidionale veneziana tempo fa.. non so se la conosci già ma mi farebbe piacere la tua opinione. dovrebbe esserci anche nella biblioteca del forum.

Link to comment
Share on other sites


Un volume molto raro e ricercato sulle monetazione ossidionale savoia e' questo :

PROMIS Domenico Monete Ossidionali del Piemonte 1834 Regia Tipografia Torino

post-116-0-33767600-1392723914.jpg

Link to comment
Share on other sites


Sempre su questo tema , consiglio questo testo :

DEREGE DI DONATO Paolo Ordine di battitura di monete ossidionali di Torino ( 1706 ) estratto Deputazione Storia e Patria Torino 1907

post-116-0-33767600-1392723914.jpg

Link to comment
Share on other sites


Supporter
11 ore fa, piergi00 dice:

Un volume molto raro e ricercato sulle monetazione ossidionale savoia e' questo :

PROMIS Domenico Monete Ossidionali del Piemonte 1834 Regia Tipografia Torino

post-116-0-33767600-1392723914.jpg

Grazie Pier per le segnalazioni!

Link to comment
Share on other sites


Supporter
Il 8/2/2018 alle 00:17, gigetto13 dice:

ho scritto una cosetta per una moneta ossidionale veneziana tempo fa.. non so se la conosci già ma mi farebbe piacere la tua opinione. dovrebbe esserci anche nella biblioteca del forum.

Grazie della segnalazione...

Ho impiegato diversi giorni per trovare il tempo necessario per leggere le ben 14 pagine di discussioni sul bisante dell'assedio di Cipro e in seguito il tuo ottimo lavoro su questa monetazione.

Studio affrontato seriamente ed in maniera egregia, anche se in breve tempo. La possibilità di reperire immagini e dati ponderali in buon numero di queste monete ti ha consentito, e ti consente, di proseguire con le ricerche e la comparazione dei vari esemplari, cosa difficile da fare in molti altri casi di ossidionali.

L'unica cosa che mi ha dato da pensare è come mai sia stato necessario una così grande e continua produzione di monete per sopperire alle necessità economiche di due centri abitati assediati (e quindi "chiusi") di comunque non grandissima popolazione... anche se bisogna immaginare una zecca di emergenza, quindi persone non abituate a questa lavorazione e quindi probabilmente più lente nel lavoro.

Comunque un ottimo lavoro affrontato in maniera, a parer mio, corretta.

Per continuare sul discorso precedente voglio segnalare la presenza sulla prossima asta Kunker di un bellissimo esemplare di questi 5 soldi ossidionali di Vercelli, per chi apprezza queste affascinanti monetazioni particolari..  

https://www.sixbid.com/browse.html?auction=4590&category=130403&lot=3775486

Link to comment
Share on other sites


12 ore fa, savoiardo dice:

Grazie della segnalazione...

Ho impiegato diversi giorni per trovare il tempo necessario per leggere le ben 14 pagine di discussioni sul bisante dell'assedio di Cipro e in seguito il tuo ottimo lavoro su questa monetazione.

Studio affrontato seriamente ed in maniera egregia, anche se in breve tempo. La possibilità di reperire immagini e dati ponderali in buon numero di queste monete ti ha consentito, e ti consente, di proseguire con le ricerche e la comparazione dei vari esemplari, cosa difficile da fare in molti altri casi di ossidionali.

L'unica cosa che mi ha dato da pensare è come mai sia stato necessario una così grande e continua produzione di monete per sopperire alle necessità economiche di due centri abitati assediati (e quindi "chiusi") di comunque non grandissima popolazione... anche se bisogna immaginare una zecca di emergenza, quindi persone non abituate a questa lavorazione e quindi probabilmente più lente nel lavoro.

Comunque un ottimo lavoro affrontato in maniera, a parer mio, corretta.

Per continuare sul discorso precedente voglio segnalare la presenza sulla prossima asta Kunker di un bellissimo esemplare di questi 5 soldi ossidionali di Vercelli, per chi apprezza queste affascinanti monetazioni particolari..  

https://www.sixbid.com/browse.html?auction=4590&category=130403&lot=3775486

Grazie mille per le belle parole

Luigi

Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.