Jump to content
IGNORED

Numismatica Alternativa


roman de la rose
 Share

Recommended Posts

incredibile, questa non la sapevo. Ora capisco quelli che vogliono emigrare in Inghilterra.

Link to comment
Share on other sites


Da noi si va per boschi a funghi, li evidentemente ce una variante interessante ... chissà se anche da noi ... in Italia, immagini una quercia di quelle grandi farcite di piastre borboniche? Non ci dormiro' stanotte.

Link to comment
Share on other sites


17 minuti fa, roman de la rose dice:

Da noi si va per boschi a funghi, li evidentemente ce una variante interessante ... chissà se anche da noi ... in Italia, immagini una quercia di quelle grandi farcite di piastre borboniche? Non ci dormiro' stanotte.

da noi la immagino di più farcita di cambiali e bollette da pagare! :blush:

  • Confused 1
Link to comment
Share on other sites


Supporter

Sono esterrefatto :blink:

Link to comment
Share on other sites


Che fora:huh:! Prima volta che vedo una cosa del genere. Oltre alla storia che c'è dietro anche l'effetto artistico non è niente male...una pianta con squame di monete! Interessante.

Link to comment
Share on other sites


1 ora fa, Asclepia dice:

Che fora:huh:! Prima volta che vedo una cosa del genere. Oltre alla storia che c'è dietro anche l'effetto artistico non è niente male...una pianta con squame di monete! Interessante.

In effetti e questo involontariamente si passa dallo spirituale ad una indefinita forma d'arte diciamo paganeggiante

mjT.jpg

Link to comment
Share on other sites


8 ore fa, ciosky68 dice:

Di questa consuetudine ne ero già al corrente e se non sbaglio era stata aperta una discussione nel 2014.

Roberto

 

sono iscritto dal 2010 ma ho cominciato ad operare su questo forum da circa 1 mese. Sono quindi stato assente per 8 anni, quindi quando e se ne sia già parlato non saprei dire, ero assente. 

 

 

Edited by roman de la rose
Precisazioni
Link to comment
Share on other sites


2 ore fa, roman de la rose dice:

sono iscritto dal 2010 ma ho cominciato ad operare su questo forum da circa 1 mese. Sono quindi stato assente per 8 anni, quindi quando e se ne sia già parlato non saprei dire, ero assente. 

 

 

Si, non era certo una critica era solo per segnalare che tra le vecchie discussioni c erano altri elementi di informazione al riguardo.

Un saluto 

Roberto

Link to comment
Share on other sites


32 minuti fa, ciosky68 dice:

Si, non era certo una critica era solo per segnalare che tra le vecchie discussioni c erano altri elementi di informazione al riguardo.

Un saluto 

Roberto

No figurati .... assolutamente mai pensato, se lo avrei saputo mi sarei riallacciato a quel topic,buona giornata a te.

Link to comment
Share on other sites


Incredibile, grazie per averci regalato questa "chicca", mai vista una cosa simile...

Che ne dite? Facciamo una capatina per boschi in Inghilterra? Con una bella motosega via il ceppo e poi con calma l'analisi del contenuto numismatico. :) 

Saluti e buona giornata!

Silver

  • Haha 1
Link to comment
Share on other sites


1 ora fa, Silver70 dice:

Incredibile, grazie per averci regalato questa "chicca", mai vista una cosa simile...

Che ne dite? Facciamo una capatina per boschi in Inghilterra? Con una bella motosega via il ceppo e poi con calma l'analisi del contenuto numismatico. :) 

Saluti e buona giornata!

Silver

Presente, sono pronto.

ecco una dimostrazione;

https://www.youtube.com/watch?time_continue=13&v=P1JXYTml_T0

 

Edited by roman de la rose
inserimento nuovo
Link to comment
Share on other sites


19 minuti fa, And08 dice:

wow, che storia:D

Magari sono presenti esemplari inediti di monete antiche...davvero affascinante

E verosimile, e non poco ...... se non certo. Ho amici da quelle parti chiederò numi a riguardo.

Edited by roman de la rose
modifiche di battitura
  • Thanks 1
Link to comment
Share on other sites


In Italia le monete negli alberi non sarebbero durate anni...al massimo qualche mese credo... :acute:

Già qui sul forum manca poco che organizzano dei pullman per andare a tagliare gli alberi inglesi...:rofl:

  • Haha 1
Link to comment
Share on other sites


Deve esserci qualche connessione tra il mondo anglosassone gli alberi le monete; cè da indagare     

        1652.jpg.891d587d356aaa8b2cda7cebb56b52ee.jpg                                                                                        t.jpg.c05b72f9c4b017e160d82e706f959a6d.jpg

Scellino del pino del Massachusetts,

Nel 1650, la colonia della baia del  Massachusetts ebbe un gran  successo commerciale. C'era però una scarsa disponibilità di denaro per il suo sviluppo e quindi il futuro era in pericolo. Gli Inglesi non  erano inclini a inviare monete d'oro e d'argento alle colonie, perché dovevano restare in patria

John Hull e Robert Sanderson, John Hull e Robert Sanderson, fondarono una capitale nel 1652 in questa colonia e vista la reticenza del governo centrale pensarono di far coniare monete d'argento: scellini, pezzi da sei penny e tre penny. Quasi tutte queste  nuove monete portavano la stessa data: 1652.

Questa fu l'origine della moneta coloniale più famosa d'America, lo scellino del pino. Il nome deriva dall'albero trovato sul dritto. Può simboleggiare una delle esportazioni principali della colonia del Massachusetts, o potrebbe significare anche altro secondo una certa tradizione anglosassone ... e qui si potrebbe tornare anche in tema.

 

  • Like 2
Link to comment
Share on other sites


Bhe, se organizzate un pulmino io ci sono:D.

Non sono un esperto ne tantomeno un botanico, ma come dice Silver70, magari le monete inglobate dentro il fusto sono ancora sane, sarebbe bello scoprirlo?

Potrebbe trattarsi di un nuovo ripostiglio

Edited by And08
  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


4 minuti fa, And08 dice:

Bhe, se organizzate un pulmino io ci sono:D.

Non sono un esperto ne tantomeno un botanico, ma come dice Silver70, magari le monete inglobate dentro il fusto sono ancora sane, sarebbe bello scoprirlo?

Potrebbe trattarsi di un nuovo ripostiglio

si sono ancora sane me lo sono per metà comunque estrarle è possibile così come sono entrate così escono, il risultato sarà come la questione in tema surreale, una parte della moneta intatta e l'altra diciamo afflosciata e ossidata, malata ........ qui cè un'arcano cerchiamo di vedere oltre di ragionare su  una parte sana e una "malata", tra l'esterno e l'interno del mondo vegetale e al sua protezione, senza di esso nulla esisterebbe non avremmo aria da respirare e via dicendo ..... non proseguo uscirei fuori tema.

Link to comment
Share on other sites


Siccome quando l'albero cresce può inglobare oggetti estranei, sotto la corteccia potrebbero celarsi monete integre che non si sono ossidate come quelle rimaste per metà all'aria ed alle intemperie.

Saluti e buona serata!

Silver

Link to comment
Share on other sites


10 ore fa, Silver70 dice:

Siccome quando l'albero cresce può inglobare oggetti estranei, sotto la corteccia potrebbero celarsi monete integre che non si sono ossidate come quelle rimaste per metà all'aria ed alle intemperie.

Saluti e buona serata!

Silver

Vero, attualmente si  diciamo opera solo su tronchi o alberi morti, ma in passato era diverso e, gli alberi vivi di una volta, ormai decaduti diciamo così, possono al loro interno cose interessanti che le fasi di crescita di un tempo hanno inglobato si dice che dal 500 sia iniziata questa pratica. saluti e buona giornata. 

Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.