Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
dupondio

SESTERZI DI BARRA

Risposte migliori

dupondio

Ciao a tutti,ho acquistato questo sesterzio di Volusiano di barra, particolarissimo, in quanto è quadrato e di piccolo modulo,22 mm.Dal bordo si vede chiaramente il taglio della barra che doveva essere chiaramente piu piccola rispetto alle alltre,direi quasi la meta'.La conservazione è alta e il colore tende al cuoio rossiccio. :)

post-1893-1166355509_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ariminvm

è una moneta bellissima... ma mi spieghi gentilmente, cosa significa "di barra"? non ne avevo mai sentito parlare, intuitivamente sembra di capire che i tondelli anzichè essere fusi, venivano "affettati"... possibile?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

piergi00

Altro esempio di sesterzio di barra di Volusiano

post-116-1166431567_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

caiuspliniussecundus

Scusate se torno dopo molto tempo su questa discussione, ma mi piacerebbe sapere una cosa: la barra quindi era una specie di striscia sottile, una fettuccina alta come lo spessore del tondello? Il sesterzio veniva ricavato semplicemente tagliando la barra con tagli verticali con delle cesoie?

Oppure la barra era cilindrica, come un salame, e il sesterzio veniva ricavato esatamente come facciamo noi per affettare il salame ??

la seconda mi sembra tecnicamente più difficile, ma ho sempre pensato (sbagliando, credo) che facessero cosi'....

In secondo luogo mi sembra difficile talvolta definire con certezza che il sesterzio è di barra, molti sono semplicemente irregolari. Però mi chiedo, la stessa zecca emetteva sia sesterzi di barra che invece colati in stampi ? oppure ogni emissione era legata esclusivamente ad un tipo di manifattura del tondello?

Caius

consiglio la lettura di questa discussione:

http://www.lamoneta.it/index.php?showtopic=12703&st=0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

romanus

Ciao Caiusplinius,

da quel che ho letto sul link che riguarda la coniazione la barra era

una "fettuccia" piatta che veniva tagliata moneta per moneta,di qui

la sua forma quasi quadrangolare. Questo tipo di coniazione era

adottato ,mi pare ,in modo particolare, dall'esercito in movimento,

perlomeno nel periodo dell'alto impero,dato che questo sistema

semplificava il lavoro.

Come esempio ti posto un sesterzio di Antonino che piu' di barra non

potrebbe essere,tra parentesi acquistato in Francia,regione dove

probabilmente è stato coniato.

post-3514-1191185951_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

centurioneamico

I tondelli potevano essere ricavati sia "affettando" delle barre cilindriche (qualche volta anche di forma trapezioidale), come probabilmente avveniva nell'alto impero per i tondelli impiegati per battere i pregiati sesterzi di Traiano, Adriano, ecc. che talvolta sono riconoscibili perchè hanno mantenuto, non ostante la battitura, un bordo piuttosto piatto e lineare, sia tranciando delle barre lineari aventi già lo spessore predefinito.

I sesterzi di barra sono normalmente considerati il prodotto di quest'ultimo sistema di tranciatura; tale tecnica fù sfruttata tantissimo durante il periodo di turbolenze militari che va da Traiano Decio a Gallieno, ma li ritroviamo anche sotto Marco Aurelio, Antonino Pio, Filippo I, ecc... E' chiaro che tale sistema doveva essere molto rapido ed economico e permetteva di battere moneta in tempi brevi partendo da semplici e rozze barre.

Ecco un esempio di sesterzio di barra coniato sotto Traiano Decio a nome di Ostiliano; notare i due bordi perfettamente paralleli che dovevano essere i due bordi lineari della barra di origine, mentre su uno dei due bordi "tranciati" si può notare la traccia lasciata dalla tronchesina o dallo scalpello utilizzati per tagliare il materiale.

post-66-1191247763_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

perporius

Ecco un altro esempio (scusate la foto che non rende molto, dal vivo la squadratura e' decisamente evidente, e lo spessore della moneta considerevole) :

post-1426-1191345601_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

agrippa

Questa ancorche di barra è stata eseguita con cura.

Forse perche commemorativa...

post-42-1191347432_thumb.jpg

post-42-1191347459_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×