Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
Matteo91

Un elettro di Colofone

Risposte migliori

Matteo91

Non avevo mai visto una moneta in elettro di Colofone, eppure la produzione monetaria (in argento) di questa polis è piuttosto abbondante già in epoca arcaica. Non so se in bibliografia ne fosse citata l'esistenza, a ogni modo ecco il primo elettro di Colofone che abbia mai visto:

KUNKER 304, lotto 491https://www.sixbid.com/browse.html?auction=4589&category=130397&lot=3774124

5a829f54eec32_Kunker304lotto491.thumb.jpg.26943cd57ef68c0be680e2496be23d7d.jpg

IONIA. KOLOPHON. El-1/24 Stater, 550/500 v. Chr.; 0,64 g. Archaischer Apollokopf l.//Incusum. SNG Kayhan -; Weidauer -.
Von größter Seltenheit. Sehr schön
Aus der Sammlung eines Geschichtsfreundes.

Modificato da Matteo91

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Matteo91

Stilisticamente parlando trovate compatibile questa "testa" con quella di Apollo presente sulle monete arcaiche di Colofone?

Modificato da Matteo91

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Matteo91

@numa numa scusa se ti disturbo. Mi è tornata in mente questa discussione. Tu avevi mai visto un elettro di Colofone?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

apollonia
Supporter
Il 16/2/2018 alle 09:25, Matteo91 dice:

Stilisticamente parlando trovate compatibile questa "testa" con quella di Apollo presente sulle monete arcaiche di Colofone?

Ho qualche dubbio che sia proprio la testa di Apollo, per arcaica che sia. Sembra più quella di un burattino. Naturalmente da quanto vedo dal cellulare, che sto usando per la prima volta.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

numa numa
Supporter

Visto che non e‘ riportato in testi di riferimento e vista l‘assenza di etnico/ legenda/ simboli etc.....in  base a cosa il frazionale viene attribuito a Colophon ?

( forse solo al tipo meglio conosciuto in argento?) 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Matteo91

@apollonia e @numa numa grazie per le risposte.

Penso che l'attribuzione dei compilatori del catalogo sia stata fatta esclusivamente sulla base del tipo al dritto, che dovrebbe ricordare la testa di apollo presente nelle frazioni in argento. Al post #2 mi chiedevo, appunto, se questa "testa" fosse compatibile con quella delle frazioni in argento, visto che sembrerebbe essere l'unico elemento probante per la sua attribuzione a Colofone.

Qualche similitudine potrebbe effettivamente esistere: http://www.asiaminorcoins.com/gallery/displayimage.php?album=125&pid=201#top_display_media

Però non mi torna neanche il peso: a Colofone lo statere è quello lido-milese di circa 14,10 grammi?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

numa numa
Supporter

Lo stile mi sembra particolarmente crudo - al limite del confuso - nella frazione di elettro postata..

le produzioni di Colophon sono semplici e non particolarmente sofisticate come stile ma sembre nette e ordinate come rappresentazioni 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Matteo91
41 minuti fa, numa numa dice:

Lo stile mi sembra particolarmente crudo - al limite del confuso - nella frazione di elettro postata..

le produzioni di Colophon sono semplici e non particolarmente sofisticate come stile ma sembre nette e ordinate come rappresentazioni 

Sul peso invece cosa ne pensi?

Ci sono comunque un paio di cose che mi danno da pensare:

1. perché Colofone che ha un'abbondante produzione in argento in epoca remota non abbia mai coniato in elettro;

2. una discreta somiglianza con i tipi di Colofone, che non credo sia casuale dal momento che non mi sono note molte altre monete in elettro con volti umani...

Che si possa trattare di una imitazione?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

apollonia
Supporter
38 minuti fa, Matteo91 dice:

Sul peso invece cosa ne pensi?

Ci sono comunque un paio di cose che mi danno da pensare:

1. perché Colofone che ha un'abbondante produzione in argento in epoca remota non abbia mai coniato in elettro;

2. una discreta somiglianza con i tipi di Colofone, che non credo sia casuale dal momento che non mi sono note molte altre monete in elettro con volti umani...

Che si possa trattare di una imitazione?

Imitazione opera di un "burattinaio"?...💃

1835539981_Giovenalefirmaconingleseetedescook.jpg.2088533ff52ade5e3b612dc9d0d7e5aa.jpg

  • Haha 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Matteo91
1 ora fa, apollonia dice:

Imitazione opera di un "burattinaio"?

Pensi possa essere un falso?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

danielealberti

Non penso ad un falso anche se la foto è troppo sgranata per un analisi accurata, ritengo che la moneta possa essere stata anticamente creata copiando lo stile delle frazioni d'argento di Colofone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

apollonia
Supporter

La nota “Aus der Sammlung eines Geschichtsfreundes.” che accompagna la moneta si può tradurre in inglese ‘From a history friend's collection.’ e quindi ne attesta la provenienza dalla collezione di un amico storico.

Sembra strano che questi non abbia riconosciuto con un cartellino la peculiarità di un elettro della zecca di Colofone che mai aveva coniato monete in questa lega metallica.

399632575_Giovenalefirmaconingleseetedescook.jpg.caf278f0aed2c90319e1ec2e519f817a.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

apollonia
Supporter

Zecca incerta (ma siamo nella Ionia) e testa maschile senza barba invece di Apollo: però c'è qualche analogia.

Gemini, LLC, Auction VI, lot 167, 10.01.2010

724587.m.jpg.a9455789dc5110878c2f0cf162ce0114.jpg

Ionia. Uncertain Mint. c. 560-530 BC. EL 1/24 stater (quarter hecte, Phocaean standard), 0.71g. Obv: Head of beardless man facing left. Rx: Four-part incuse square. Not found in the major references, however cf. Weidauer 191-192. This is one of the earliest images of a human on a coin. Good VF.
Estimate: US$1500

994648071_Giovenalefirmaconingleseetedescook.jpg.df0094f6fd2dbf8b1be42c5f1ad9bbaf.jpg

  • Grazie 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×