Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
grigioviola

Tetrico II, SPES AVGG

Risposte migliori

grigioviola

Questo invece è il secondo pezzo proveniente dall'asta Dix Noonan Webb di Tetrico II di cui vi parlavo qui:

Ve lo presento.

527530272_tetricoiisp.thumb.jpg.f822b3378fd4b34b92764eba25679e5f.jpg

Zecca di Treviri, off. B
D\ C PIV ESV TETRICVS CAES, Busto radiato, corazzato e drappeggiato con paludamentum visto di fronte e volto a sinistra (tipo D1l)
R\ SPES AVGG, la Spes andante a sinistra con un fiore nella mano destra e la veste tenuta alzata con la sinistra
RIC 270, Elmer 793, Mairat 846 

Nelle emissioni ufficiali di Tetrico I e II (ma anche nelle imitative e in in linea generale per tutti i sovrani gallici) il busto a sinistra è alquanto raro e questo è un pezzo che corteggiavo da tempo.

Spulciando la rete - e il testo di Mairat - ho trovato un'identità di conio al dritto e al rovescio con questo esemplare proveniente dall'asta Rauch 86 del 2010:


1458641100_tetricoii-02.jpg.1df03d6aa0e6b32f44178e3bff622e38.jpg

e un pezzo con cui invece condivide solo il conio di dritto proveniente dall'asta eAuction GmbH n. 8 del 2012:

16485121_tetricoii-01.jpg.09522c5f4a4ef3ff202948b08d51ca9a.jpg  

La "spettacolarità" di questo pezzo non è di certo paragonabile all'altro acquisto che ho fatto alla medesima asta, tuttavia per me - appassionato gallico - è un tondello che desideravo molto nei miei vassoi!

Come di consueto, vi lascio spazio per commenti, integrazioni e quant'altro desideriate aggiungere.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Illyricum65

Buona presa per un "terzosecolista" e gallico in particolare.

Si tratta di un esemplare di nicchia che rispetto al Postumo PACATOR VRBIS fa meno colpo: sembra, senza la adeguata attenzione, un comune SPES AVGG di Tetrico II.

Condivido la sequenza dei conii, abbastanza palese. I primi due sono identici, nel terzo è stato sostituito il conio di rovescio che, come noto, si deteriora prima rispetto a quello di diritto.

Ciao

Illyricum

;)

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

grigioviola

Già, questa è decisamente una emissione più di nicchia anche se poi alla fine, quanto a rarità siam lì col Pacator Orbis... Forse addirittura Tetrico è un filo più raro!

Per queste emissioni cerco sempre dei legami di conio, sai mai che non saltino fuori parentele illustri con qualche pezzo finito in ripostigli blasonati!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

grigioviola

Ho scorso la mia corposa bibliografia sull'Impero Gallico in questi giorni, ma senza l'esito sperato.

Credo che qualche risposta potrebbe arrivarmi dalla visione di un libro che non possiedo: "Le buste monétaire des empereurs romains" di P. Bastien.

A ogni modo, il mio quesito è questo:

Gli antoniniani di Tetrico I a nome del figlio Tetrico II presentano tutti il busto orientato a destra, tranne questa sola emissione riferibile alla 5 emissione dell'officina B della zecca di Trier (fine 273).

Quale ragione ci fu alla base di questa scelta? Perché orientare il busto a sinistra?

La scelta della tipologia del busto da rappresentare sulle monete non è mai casuale e ogni scostamento dallo standard ha una sua motivazione che va al di là della sola resa estetica.

Pertanto mi chiedo come mai solamente in questa occasione è stata fatta questa scelta... purtroppo non ho trovato alcuna risposta alla mia domanda :(

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×