Jump to content
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Sign in to follow this  
claudioc47

A PROPOSITO DI LAVAGGI

Recommended Posts

Silver70
Supporter

Buongiorno Claudio,

wow, ottima analisi scientifica, mi hai fatto venire in mente il laboratorio di microbiologia delle superiori (I.T.I.S G.Marconi di Forlì) , dove avevamo a disposizione sia questo tipo di microscopio ottico (uno a testa) che un microscopio elettronico che effettuava ingrandimenti pazzeschi (erano gli anni 80').

E' fantastico poter analizzare in tal modo gli effetti di un lavaggio e ti ringrazio per averci deliziato con queste belle immagini.

Sto meditando, eccome se mi fai meditare!  :)

Buon fine settimana

Silver

  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

claudioc47
Supporter
2 ore fa, Silver70 dice:

Buongiorno Claudio,

wow, ottima analisi scientifica, mi hai fatto venire in mente il laboratorio di microbiologia delle superiori (I.T.I.S G.Marconi di Forlì) , dove avevamo a disposizione sia questo tipo di microscopio ottico (uno a testa) che un microscopio elettronico che effettuava ingrandimenti pazzeschi (erano gli anni 80').

E' fantastico poter analizzare in tal modo gli effetti di un lavaggio e ti ringrazio per averci deliziato con queste belle immagini.

Sto meditando, eccome se mi fai meditare!  :)

Buon fine settimana

Silver

Ciao @Silver70 grazie. La microscopia per me è sempre stata una materia appassionante, tant'è che per alcune analisi gemmologiche il microscopio me lo sono auto assemblato recuperando tutti i componenti e montandoli in base alle mie esigenze. Questo che ho utilizzato (un vecchio Vickers acquistato usato per pochi euro ma perfettamente funzionante) ha una doppia funzione sia come mettalorafico che petrografico, che posso utilizzare anche in campo gemmologico, insieme ad altri due di altro tipo. Mi piacerebbe avere un microscopio elettronico, ma è fuori della mia portata, anche se ho visto che su ebay USA si può trovare usato, ma ci vorrebbe una stanza solo per quello!

Edited by claudioc47
  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

miza

Ciao @claudioc47

Hai notato ed annotato anche le reazioni del metallo a lungo termine,  diciamo dopo una settima un mese o più dal lavaggio?

Sarebbe interessante sapere o vedere fotografie come quelle che hai già postate nei post precedenti su quello che  succede nel tempo ad una moneta lavata nel liquido per argento. Può essere utile, per capire quali danni possiamo fare ad una moneta pensando di migliorarla.

Grazie, sono  sempre interessanti i tuoi studi...

Saluti

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

claudioc47
Supporter
15 minuti fa, miza dice:

Ciao @claudioc47

Hai notato ed annotato anche le reazioni del metallo a lungo termine,  diciamo dopo una settima un mese o più dal lavaggio?

Sarebbe interessante sapere o vedere fotografie come quelle che hai già postate nei post precedenti su quello che  succede nel tempo ad una moneta lavata nel liquido per argento. Può essere utile, per capire quali danni possiamo fare ad una moneta pensando di migliorarla.

Grazie, sono  sempre interessanti i tuoi studi...

Saluti

Giusto @miza infatti la moneta è sotto osservazione e fra un mese farò il primo controllo e così via e vedremo se c'è una degenerazione progressiva o no.

  • Like 3

Share this post


Link to post
Share on other sites

giulira
Supporter

Ma cos'era il prodotto utilizzato? acido nitrico fumante ? Il danno sembra troppo esteso.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Silver70
Supporter
4 ore fa, giulira dice:

Ma cos'era il prodotto utilizzato? acido nitrico fumante ? Il danno sembra troppo esteso.

Il noto liquido per il bagnetto dell’argento non è acido nitrico,solforico o cloridrico, ma il prodotto solitamente utilizzato per rimuovere la patina dai professionisti numismatici.

Apparentemente porta solo via tutta la patina, ma Claudio ci fa notare che in realtà non è come sembra.

D’altronde non ci inviterebbe certamente a meditare per un trattamento con acqua regia...

Tra l’altro siamo curiosi di vedere se con il tempo l’effetto del liquido continua a fare danni oppure se si ferma allo stadio già rilevato.

Saluti

Silver

  • Like 3

Share this post


Link to post
Share on other sites

miza

Ciao @claudioc47 

Qualche volta ripenso a questa tua interessante discussione e mi chiedo cos'hai scoperto di nuovo...

Saluti

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

claudioc47
Supporter
53 minuti fa, miza dice:

Ciao @claudioc47 

Qualche volta ripenso a questa tua interessante discussione e mi chiedo cos'hai scoperto di nuovo...

Saluti

Purtroppo sono stato bloccato nelle mie verifiche da una fortissima congiuntivite unitamente ad una blefarite, che mi hanno impedito l'uso del microscopio. Mi sto riprendendo in questi giorni, dopo una breve vacanza riprenderò le mie osservazioni. 

Salutoni

Share this post


Link to post
Share on other sites

Johnny 99

Ciao @claudioc47

mi dispiace per i tuoi problemi fisici e ti auguro di tornare in forma presto, anche meglio di prima. Ti faccio anche i complimenti per questa discussione che mi ero perso e che invece è estremamente interessante. Spero che tu possa presto darci ulteriori delucidazioni.

Grazie!

  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

miza

Ciao Claudio. @claudioc47

Grazie.

Ti faccio gli auguri e ti auguro buone vacanze.

:hi:

 

Edited by miza
  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

giuseppe ballauri
Supporter
Il 31/10/2018 alle 22:50, claudioc47 dice:

A proposito di lavaggi, da un po’ di tempo mi sto dedicando a esaminare con il microscopio metallografico,

Molto interessante la tua ricerca. E' un campo che mi "prende" molto perchè in tanti anni ho cercato il modo meno invasivo per pulire delle monete sporche ed incrostate ( le uniche che cerco di pulire ). Quelle che hanno una patina anche "pesante" non le pulisco, però qualche volta comperi delle monete unte e sporche che non possono neanche essere messe in collezione. 

Non voglio ribadire dei concetti che ho già espresso in passato e ti invito a leggere la discussione "Patina azzurra" sul forum. Un ultima considerazione: i cosiddetti "liquidi magici" che trovi al mercatino oppure l' Argentil,  il Duraglit sono estremamente aggressivi e devono essere usate al massimo per pulire la collanina in argento della nonna. Mi sto riferendo ovviamente all'Argento. 

Quindi in questi anni ho recepito che: 

Oro, Acciaio, Nickel: per pulire basta acqua calda e sapone liquido

Rame: mai pulirlo, perchè se è sporco o ossidato non diventerà migliore 

Argento: mai usare prodotti aggressivi. il migliore è quello che ho descritto nella suddetta discussione ( mi piacerebbe sapere le tue conclusioni con questa metodica ). 

Ciao e buona guarigione 

 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Masiserafino
4 ore fa, giuseppe ballauri dice:

Molto interessante la tua ricerca. E' un campo che mi "prende" molto perchè in tanti anni ho cercato il modo meno invasivo per pulire delle monete sporche ed incrostate ( le uniche che cerco di pulire ). Quelle che hanno una patina anche "pesante" non le pulisco, però qualche volta comperi delle monete unte e sporche che non possono neanche essere messe in collezione. 

Non voglio ribadire dei concetti che ho già espresso in passato e ti invito a leggere la discussione "Patina azzurra" sul forum. Un ultima considerazione: i cosiddetti "liquidi magici" che trovi al mercatino oppure l' Argentil,  il Duraglit sono estremamente aggressivi e devono essere usate al massimo per pulire la collanina in argento della nonna. Mi sto riferendo ovviamente all'Argento. 

Quindi in questi anni ho recepito che: 

Oro, Acciaio, Nickel: per pulire basta acqua calda e sapone liquido

Rame: mai pulirlo, perchè se è sporco o ossidato non diventerà migliore 

Argento: mai usare prodotti aggressivi. il migliore è quello che ho descritto nella suddetta discussione ( mi piacerebbe sapere le tue conclusioni con questa metodica ). 

Ciao e buona guarigione 

 

Bene almeno uno ha un punto di partenza

Share this post


Link to post
Share on other sites

claudioc47
Supporter
4 ore fa, giuseppe ballauri dice:

Molto interessante la tua ricerca. E' un campo che mi "prende" molto perchè in tanti anni ho cercato il modo meno invasivo per pulire delle monete sporche ed incrostate ( le uniche che cerco di pulire ). Quelle che hanno una patina anche "pesante" non le pulisco, però qualche volta comperi delle monete unte e sporche che non possono neanche essere messe in collezione. 

Non voglio ribadire dei concetti che ho già espresso in passato e ti invito a leggere la discussione "Patina azzurra" sul forum. Un ultima considerazione: i cosiddetti "liquidi magici" che trovi al mercatino oppure l' Argentil,  il Duraglit sono estremamente aggressivi e devono essere usate al massimo per pulire la collanina in argento della nonna. Mi sto riferendo ovviamente all'Argento. 

Quindi in questi anni ho recepito che: 

Oro, Acciaio, Nickel: per pulire basta acqua calda e sapone liquido

Rame: mai pulirlo, perchè se è sporco o ossidato non diventerà migliore 

Argento: mai usare prodotti aggressivi. il migliore è quello che ho descritto nella suddetta discussione ( mi piacerebbe sapere le tue conclusioni con questa metodica ). 

Ciao e buona guarigione 

 

Leggerò la discussione e ti farò sapere.

Saluti

Share this post


Link to post
Share on other sites

principesax
Supporter

Complimenti! Molto interessante! Se ho capito bene, l'esperimento trattava monete fdc dopo l'esperimento sono evidenti e peggiorative i risultati, anche ad occhio nudo, dopo due lavaggi. Si può procedere anche con un caso di un moneta in stato mb con dei depositi o è già stato fatto? Si evincono anche in quel caso peggioramenti? Grazie 

Share this post


Link to post
Share on other sites

claudioc47
Supporter
3 ore fa, principesax dice:

Complimenti! Molto interessante! Se ho capito bene, l'esperimento trattava monete fdc dopo l'esperimento sono evidenti e peggiorative i risultati, anche ad occhio nudo, dopo due lavaggi. Si può procedere anche con un caso di un moneta in stato mb con dei depositi o è già stato fatto? Si evincono anche in quel caso peggioramenti? Grazie 

La ricerca riguarda solo Fdc. Procedere su una moneta Mb non ha senso in quanto la freschezza del metallo è già compromessa dal basso stato di conservazione e quindi riguarda solo un aspetto di un modesto miglioramento estetico. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.