Jump to content
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Sign in to follow this  
Littore

Il forum che vorrei

Recommended Posts

uzifox
5 ore fa, eliodoro dice:

Ciao a tutti, condivido molte delle cose dette nei precedenti post.

In linea generale, tendo a non dare troppe responsabilità al forum, più che altro mi sembra di assistere alla metamorfosi del collezionista.

Cerco di precisare; confrontandomi con altri appassionati, mi sento di dire che il collezionismo puro, se non morto, è in coma profondo.

Ormai tutti più o meno (perdonatemi la generalizzazione, ma è un paradosso), cercano di fare business con la numismatica (anche chi maneggia  monete da poco tempo, si ritiene tanto esperto da mettersi a vendere).

Per cui si assiste ad una circolazione di un numero altissimo di monete, cui non segue l'approfondimento, lo studio ed il confronto.

Immediata conseguenza di questa "evoluzione " del collezionismo, per me, è la caccia all'inedito ( spessissimo presunto) o all'esimia  rarità ( dando peso a particolari  di coniodel tutto irrilevanti) all'esaltazione delle monete proprie ed alla sottovalutazione di quelle proposte dagli altri collezionisti.

Assisto basito a  scritti redatti, sostanzialmente, per presentare monete che, inevitabilmente, finiscono, in brevissimo tempo  sul mercato, a prezzi maggiorati.

Con l'aumento delle vendite, soprattutto per la monetazione moderna, è partita la ricerca delle monete in condizioni eccezionali, con la conseguente svalutazione di tutto ciò che va dal BB a scendere.

Come già detto da altri utenti, facebook pullula di pagine dedicate alla numismatica ( o meglio alla vendita delle monete), per cui obiettivamente diventa molto difficile per il forum avere nuovi utenti che, spesso, si trovano di fronte a lamonetiani preparatissimi che, con due parole, danno quelle informazioni richieste, per cui le discussioni si risolvono in un botta e risposta.

come se ne esce? non so, come diceva Mario Dabbene, è saltata una generazione, nonostante l'impegno  messo da molti nella ricerca e nello stimolo dei " giovani" ( definizione che non mi è mai piaciuta in verità, si è giovani nella numismatica anche se si comincia a collezionare a settant'anni).

Saluti Eliodoro

 

 

 

Altre osservazioni verissime...

Cita

P.S.: sull'abnorme numero di venditori sulle pagine Facebook, c'è stato un duro intervento della N.I.P., non so se anche  altri utenti lo abbiano letto.

Sì l'ho letto ma se non sbaglio qui sul forum la notizia non è apparsa e non se ne è mai parlato. 

Saluti

Simone

Share this post


Link to post
Share on other sites

uzifox
Il 24/1/2019 alle 00:29, andrearosi dice:

la mia piccola opinione è che per me sarebbe molto interessante procedere con lo sviluppo da parte di tutti, ancora con tanta strada da fare, del Catalogo [io ho redatto le schede per L'Umbria (tranne Gubbio, ma ho poi notato che chi l'aveva fatto non aveva inserito tanti Papi coniatori su Gubbio.....), prima di me nessuno le aveva fatte, io all'epoca cercavo risposte e non trovandole quà comprai il libro di Finetti, ma oggi certi testi non si trovano facilmente e per attrarre nuovi amanti della moneta è determinante essere on-line e fornire conoscenza a chi la cerca; per attirare più amanti della numismatica va completato sempre di più il catalogo per dare risposte a chi cerca risposte, che poi la persona si può fermare sul sito e tornarci ed iniziare ad interloquire nelle discussioni) e correlativamente è per me determinante l'apertura di discussioni su la determinata sezione in fase di costruzione e/o revisione e/o terminata (con tutte le "molle" nel dire che una catalogazione possa dirsi "terminata", viste le varianti che escono spesso e volentieri), ritengo infatti sottoutilizzato l'uso dei link tra Catalogo e discussioni, per la madonnina di Perugia il link esistente, che c'è da tanto tempo, è stato per me utilissimo.

Verissimo. Il CATALOGO è la risorsa più importante (riconosciuta da tutti, anche dai detrattori) che distingue lamoneta da qualsiasi altra realtà.

Secondo me bisognerebbe proprio puntare su quello per il futuro...  

Ad esempio c'è tantissimo da fare anche in ambito medaglistico anche solo riorganizzando le schede già esistenti (al momento è tutto molto disordinato e dissimile tra una sezione e l'altra)

Magari si potrebbe pensare anche ad un ammodernamento generale dell' interfaccia grafica che ormai risente dell'avanzare dei tempi...

Saluti

Simone

 

  • Like 3

Share this post


Link to post
Share on other sites

Poemenius

dico anche io la mia….

1 - un calo è fisiologico… come in qualunque ambito è ovvio che la "curva" salga in fretta, si stabilizzi, e poi tenda ad una stagnazione più o meno lunga che con il tempo tende a calare, e l'inversione di tendenza, comunque possibile è assai complessa e serve per reagire in modo anticiclico a quello che è di fatto un ciclo naturale

 

2 - lamoneta è ricchissimo di contenuti… e questo riporta al punto 1 …. mantenere una crescita dei contenuti pari a quella iniziale è naturalmente improbabile perché ci sono molte discussioni vecchie, ancora validissime, che vengono tutt'ora lette e sulle quali c'è poco da aggiungere

 

3 - in generale c'è stato un enorme innalzamento delle competenze, motivo per il quale le discussioni si accorciano…. quando c'è qualcuno che dà risposte pertinenti, "alte" e specifiche, la discussione scema naturalmente …. il parapiglia con 50 messaggi è più probabile tra "medio competenti" che tra persone con alte specializzazioni di nicchia...noto ad esempio un altro forum che non cito su cui si discute..passatemi il termine, di nulla...uno dei "nostri" potrebbe dare un quadro chiaro in 5 minuti...con il risultato già detto...azzittire i "numismatici da bar"... = si accorciano le discussioni

 

4 - i parapiglia non mi mancano… ma fanno massa se è questo che si vuole….

 

5 - alcune sezioni...tra le quali le mie… languono per mancanza di interessati a un discorso approfondito… che vada oltre la catalogazione (che c'è e mi sta benissimo) …. lancio spesso discussioni che muoiono con molte letture e nessun intervento … e questo è accaduto anche @Liutprand nelle ultime "recensioni" che ho fatto di alcuni libri...che d'altronde se uno non ha letto non può commentare...men che meno se non gli interessa il genere

 

chiedo allora… se l'indicatore "contributi" può oggi essere fuorviante, l'indicatore "presenze di lettori" anche non registrati in che tendenza è?

perché potrebbe essere comunque in crescita stabile….non mi stupirei...

saluti

Alain

 

  • Like 5

Share this post


Link to post
Share on other sites

dabbene

Osservazioni giuste, si scrive meno ma si legge molto, grandi numeri il che può spiegare un po’ quanto scritto sopra.

Aggiungo qualche altro breve input ai tempi si partiva con discussioni alcune anche storiche che poi divennero articoli, a volte libri, si andava con conoscenze precarie che si evolvevano, coi tempi molti autori notarono che se mettevano uno scoop c’era il rischio che altri lo utilizzassero per pubblicazioni, cosa capitata a molti anche a me, risultato finale che molti che un po’ si muovono ora non postano più la moneta interessante ma pubblicano senza passare da Lamoneta.

Probabilmente bisogna ritornare ai fondamentali e ricominciare un ciclo, io ho aperta una discussione contenitore  puramente divulgativa su Milano in cui si divulga su tutto, di certo non mancano le letture e in fondo anche questo conta.

Share this post


Link to post
Share on other sites

uzifox
44 minuti fa, dabbene dice:

ai tempi si partiva con discussioni alcune anche storiche che poi divennero articoli, a volte libri, si andava con conoscenze precarie che si evolvevano, coi tempi molti autori notarono che se mettevano uno scoop c’era il rischio che altri lo utilizzassero per pubblicazioni, cosa capitata a molti anche a me, risultato finale che molti che un po’ si muovono ora non postano più la moneta interessante ma pubblicano senza passare da Lamoneta.

Esattamente. Hai aggiunto un altro tassello in più rispetto a quello che ho scritto io poco più sopra.

Saluti

Simone

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

PriamoB
4 ore fa, uzifox dice:

Magari si potrebbe pensare anche ad un ammodernamento generale dell' interfaccia grafica che ormai risente dell'avanzare dei tempi...

E perché non provare ad implementarlo aggiungendo le valutazioni economiche a seconda dello stato di conservazione della moneta/banconota, inserendo valori più reali rispetto al mercato attuale, senza dover ogni volta togliere una tara del 30%, quando va bene, rispetto al valore riportato nei vari cataloghi?

Allora si che avremmo un catalogo di riferimento, completo in tutte le sue parti.

Edited by PriamoB

Share this post


Link to post
Share on other sites

vimi14

La butto la. So che sarebbe un lavoraccio ma un gestionale per le collezioni private? stile numista ma in italiano penso sarebbe molto frequentato

Edited by vimi14

Share this post


Link to post
Share on other sites

uzifox
20 minuti fa, PriamoB dice:

E perché non provare ad implementarlo aggiungendo le valutazioni economiche a seconda dello stato di conservazione della moneta/banconota, inserendo valori più reali rispetto al mercato attuale, senza dover ogni volta togliere una tara del 30%, quando va bene. rispetto al valore riportato nei vari cataloghi?

Allora si che avremmo un catalogo di riferimento, completo in tutte le sue parti.

Esiste già la possibilità di inserire i passaggi d'asta.

Però soprattutto per alcune monetazioni (penso ad es. Regno d'Italia) è un lavoro davvero impegnativo seguire tutte le aste che si susseguono una dietro l'altra (Molti l'hanno fatto per lungo tempo ma poi alla fine hanno abbandonato l'impresa)

Saluti

Simone

Share this post


Link to post
Share on other sites

Littore

Sicuramente è cambiato il modo di collezionare, cosa che, probabilmente, trova la sua origine in numerosi fattori. 

È anche vero che, dato il numero elevato di contributi già inseriti, è più difficile trovare un argomento nuovo, tenendo conto che deve prevalere la qualità alla quantità.

La mia richiesta è nata da una curiosità scaturita a sua volta da delle esternazioni in altra sezione.

Leggendo i messaggi noto positivamente che sono emerse delle proposte riguardanti le due anime del forum, quella commerciale e quella culturale.

Mi piace molto l’idea di ripristinare la chat che permette di conoscersi al di là della dialettica dei messaggi e proporrei anche il ripristino della figura dei tutor (rammento Giovanna e Forza Italia) che aiutino i nuovi utenti: nonostante siano passati molti anni ricordo ancora il clima di accoglienza che mi faceva sentire a casa, mentre ora forse i nuovi utenti hanno più difficoltà ad apprendere il funzionamento del forum.

Visto che sono in vena di rimembranze, cito anche La monetapedia con una preziosa sezione bibliografica.

Ringrazio tutti coloro che hanno partecipato, invitando anche altri ad esprimere la propria opinione, anche neo-iscritti, nella convinzione che siano sempre necessari ogni tanto momenti di riflessione e di autocritica per migliorare.

Concludo, comunque, invitando coloro che si affacciano alla numismatica o ad un suo settore da poco, a non stancarsi di chiedere, ad interessarsi, ad approfondire, dal momento che nessuna domanda è inutile.

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

dabbene

Gran bella discussione che dimostra interesse, confronto, vicinanza e proposizione, il forum, non fosse altro che per ragioni anagrafiche e di vita, avrà sempre ricambi, alti, bassi, ma se esiste l’energia e la passione che ho visto in alcuni post saprà rigenerarsi e rimodellarsi al suo interno, certo ci vorrà anche spirito di identità, passione e spirito di servizio e voler esserci come attori ...

Sempre per la serie amarcord per esempio ricordo sempre i concorsi dalla più bella al messaggio insito nelle monete a raccontami una storia numismatica, momenti di aggregazione, partecipazione e divulgazione.

 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

DOGE82

Buongiorno. Per me il forum è un'importante centro per conoscere tanti altri collezionisti che seguono la tua stessa monetazione. Cosa che di persona è sempre più difficile da fare. È molto importante che i veterani aiutino i più giovani collezionisti, cosa che stanno facendo molti utenti che ringrazio per il loro impegno. Un po' di calo delle attività si può sicuramente ricondurre al fatto che moltissimi temi sono già stati trattati. Per me è importante che si postino molte foto di monete, soprattutto di rarità che difficilmente si vedono. Questo sicuramente può stimolare la frequentazione. D'altra parte un utente soprattutto tra i collezionisti nuovi vedere monete che di solito non si vedono in giro può essere un forte richiamo a frequentare più assiduamente il forum. Per il resto i curatori stanno facendo un gran bel lavoro. Ancora grazie a chi rende possibile l'utilizzo di questa importante piazza per la divulgazione numismatica.

Marco. 

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

ceolo
Supporter

Buonasera,

Sono d'accordo con molti di quelli che hanno scritto in precedenza. Il forum è arrivato al suo livello di maturità, molti temi sono stati ampiamente trattati e c'è parecchia gente che legge molto e scrive poco (io sono uno di quelli). La diffusione dell'informatica e di internet hanno favorito il propagarsi di idee e conoscenza, certe volte a discapito dell'approfondimento, però dobbiamo ammettere che è divenuto più facile accedere alle informazioni ed alla documentazione, in questo modo l'accesso ad un certo tipo di numismatica è divenuto meno elitario. Certo, non è la stessa cosa sfogliare le pagine di un'edizione originale del C.N.I. e far scorrere il pdf sullo schermo del computer, ma il contenuto è lo stesso e la digitalizzazione ha consentito una diffusione maggiore di testi altrimenti di difficile consultazione. Oltre ai vecchi testi digitalizzati, abbiamo academia.edu, articoli di studiosi, oltre a nuovi siti che si occupano di ricerca e di catalogazione. Lo stesso forum mette in contatto appassionati di numismatica di tutta Italia (e non solo), è strumento di trasmissione di conoscenze, diffusione di notizie, nonché stimolo allo studio ed all'approfondimento. Per quanto mi riguarda, consulto quasi giornalmente le sezioni di mio interesse e spesso trovo informazioni interessanti, leggo quasi regolarmente (ammirato per la sua chiarezza e competenza) i post di @Poemenius  e quelli di molti altri forumisti. 

Lunga vita e salute al forum!

Federico

  • Like 2
  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Jack04

Buonasera,

concordo anch’io con quanto detto prima

Anch’io seguo il forum da poco e non so com’era prima ma mi sembra molto attivo e ogni giorno ci sono sempre nuovi contenuti interessanti

Io sono un collezionista nuovo,ho 14 anni e colleziono da 4 praticamente tutto ciò che ho imparato l’ho letto sul forum

Credo sia una risorsa importantissima per i nuovi collezionisti, è pieno di persone competenti che danno informazioni gratuitamente solo per trasmettere la loro passione,ma anche per i collezionisti più esperti che possono ogni giorno scambiarsi pareri e informazioni tutti accomunati da un’unica passione

È un esempio di civiltà che si trova difficilmente e anche se c’è qualche opinione discordinante c’è sempre un grande rispetto tra gli utenti 

È sempre un piacere leggere gli interventi divulgativi di utenti con grandi competenze specifiche e vedere le foto di monete magnifiche e rare ogni giorno

In sintesi credo che sia difficile chiedere di più dal forum

Saluti, 

Giacomo

  • Like 7
  • Thanks 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Disorientato
Illyricum65
Il 23/1/2019 alle 18:52, Ross14 dice:

Stavo riflettendo proprio oggi su come la sezione "monete imperiali" stia attraversando un periodo di totale mancanza di contenuti.

Sembrano diminuite persino le noiose e sconfortanti richieste del tipo "quanto vale?", numerosissime fino a poco tempo fa (di queste non se ne sente comunque la mancanza). 

Anche le consuete diatribe "vera/falsa" risultano scomparse.

Personalmente mi rendo conto che ultimamente sono stato poco partecipativo sul forum: mi sto tuttavia impegnando moltissimo nello studio della monetazione del II secolo e sto dedicando il tempo libero in questo ambito.

Ciao Ross,

in effetti in Sezione Imperiali c'è un po' di calma. Ci sono nuovi utenti che postano ma nella maggior parte leggono... cosa che ho fatto anch'io tanto tempo fa.

I "quanto vale" ... come Curatore non mi mancano, facevano solamente numero e non competevano alla Sezione che dovrebbe privilegiare la parte storica. Tuttavia spesso si chiudeva un occhio specie quando la discussione era decollata.

Le "vera/falsa" ... interessavano ma si trattava di un cerino che spesso portava a "derive"... spesso con interventi di Curatori e Moderatori.

Personalmente ritengo di essere anche un po' colpevole nel senso che negli anni ho trattato molti argomenti (forse troppi), lasciando poco spazio a nuovi interventi. In realtà raramente riscontro utenti che postano temi già discussi. Purtroppo, direi (potrebbero incrementare quelle precedenti).

Ma come concausa personalmente direi che il tempo libero è minore e internet ti porta a ricercare e non ad approfondire. Il "sistema social" ti incanala in una produzione di risposte veloci, frenetiche... alla fine senza dire granchè. Questo stile imperversante si riflette anche qui nel Forum... mia figlia in liceo ha un bagaglio culturale sicuramente superiore al mio alla sua età grazie anche al web e alle ricerche disponibili ma nello scritto (pur leggendo molto) trova qualche difficoltà (lei come altri) abituata ai vari Instagram, FB, etc...

In sintesi... come mi venne detto alcuni anni fa (e allora non ne fui del tutto convinto) "la Società cambia, il Forum di conseguenza". Io direi che dobbiamo esser fieri di quanto messo su negli anni passati che fa da pietra portante al Forum e lo rende migliore (posso affermarlo?) di altre situazioni analoghe. Anzi, va rimarcato, cosa che io faccio nella mia Sezione con gli utenti nuovi che esorto a sfogliare e a rileggere i contributi passati raccolti nelle toolbar.

Ciao

Illyricum

;)

 

  • Like 4

Share this post


Link to post
Share on other sites

Disorientato
Illyricum65

Aggiungo ancora una postilla: se leggiamo i post #38 e 39, scritti da due nuovi utenti, il prodotto attuale comunque non dispiace, anzi. Forse non raggiunge il livello che taluni auspicherebbero ma a livello di divulgazione e diffusione della conoscenza è valido, attivo e variegato nell'offerta. Mi pare gà un'ottimo risultato.

Colgo l'occasione per ringraziare @The Judge e @Jack04 per il loro intervento... fa indubbiamente piacere notare i vostri apprezzamenti e trovare riscontro al tempo che impieghiamo nei confronti del Forum!

Ciao

Illyricum

;)

Edited by Illyricum65
  • Like 2
  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

tonycamp1978

il problema secondo me non è da ricercare nei contenuti.. che tuttavia ci sono e ne sono stati trattati tanti in tutte le sezioni, ma nell'assenza di giovani che con il loro entusiasmo e voglia di apprendere si facciano avanti e chiedano consigli e nozioni... la mia iscrizione risale al 2010... provenivo dal forum ebay anche quello molto seguito fino a quegli anni, dopo di che quel progetto di forum è fallito.. Non so per quale motivo.... forse anche la scelta del sito di limitarlo fino a farlo cessare.  In quegli anni sul forum lamoneta.it si partecipava di più perché, molti che erano nei primi anni di collezionismo come me, avevano voglia di confrontarsi,  conoscere la materia e vedere veramente delle belle monete.. quelle che motivi logistici non si aveva l'opportunità di vedere perché lontano dai centri importanti della numismatica. In questi anni credo di aver soddisfatto le mie esigenze, nel senso di aver appreso quelle nozioni base della numismatica che a me interessavano... ad esempio capire a fondo gli stati di conservazione delle monete di mio interesse... altri argomenti mi hanno appassionato fino ad un certo punto.. per cui ho ricevuto tanto dal forum e penso di aver esaurito le mie esigenze di conoscenza in ottica di ciò che mi interessava... so che la numismatica è un campo molto vasto.. però la verità è che il resto mi interessava poco... ora mi piacerebbe trasmettere quello che ho imparato e quel poco che so ai giovani che si facciano avanti. In questi anni , direi  dal 2010 in poi, c'era qui sul forum una bel gruppo di giovani apprendisti che volevano formarsi, ugnuno secondo le proprie inclinazioni e aspirazioni.. questo gruppo si è  formato grazie agli insegnamenti dei più esperti, dopo di che ognuno ha preso strade diverse... nel senso che si cresce.. c'è chi è rimasto... chi fa altro sempre in ambito numismatico... e chi ormai non interessa più niente di numismatica.  Credo che gli stimoli per ravvivare il forum debba venire dai giovani apprendisti.. ce ne sono pochi.. manca una bella scolaresca da formare... ora può anche essere che i giovani usino altri canali per confrontarsi e ci sia dispersione 

Share this post


Link to post
Share on other sites

dabbene

Lancio una provocazione su questo tema e parto da lontano, noi spesso, io per primo, sono abituato a schematizzare, a etichettare, a volte invece non e' bianco o nero, un mio amico giornalista e scrittore mi dice sempre noi in Italia etichettiamo per esempio destra, sinistra, in fondo sono diciture superate, contano i fatti reali, il realizzato, per la numismatica probabilmente giovani e adulti ha anche poco senso, ha senso direi di più chi inizia, chi sta imparando e chi ha già conoscenze, chi ha fatto e ha esperienza, e spesso in numismatica e' più facile vedere un un quarantenne o un cinquantenne iniziare per ovvii motivi e allora lui per noi e' il giovane, il giovane che vuole apprendere da noi e che magari ha anche l'entusiasmo di un giovane.

La numismatica ha tante particolarità, quella della età per esempio e' una, ma non la sola comunque, a volte generalizzare, schematizzare può anche portarci fuori strada ...

Share this post


Link to post
Share on other sites

tonycamp1978
4 minuti fa, dabbene dice:

Lancio una provocazione su questo tema e parto da lontano, noi spesso, io per primo, sono abituato a schematizzare, a etichettare, a volte invece non e' bianco o nero, un mio amico giornalista e scrittore mi dice sempre noi in Italia etichettiamo per esempio destra, sinistra, in fondo sono diciture superate, contano i fatti reali, il realizzato, per la numismatica probabilmente giovani e adulti ha anche poco senso, ha senso direi di più chi inizia, chi sta imparando e chi ha già conoscenze, chi ha fatto e ha esperienza, e spesso in numismatica e' più facile vedere un un quarantenne o un cinquantenne iniziare per ovvii motivi e allora lui per noi e' il giovane, il giovane che vuole apprendere da noi e che magari ha anche l'entusiasmo di un giovane.

La numismatica ha tante particolarità, quella della età per esempio e' una, ma non la sola comunque, a volte generalizzare, schematizzare può anche portarci fuori strada ...

si.. giusto.. effettivamente con il termine "giovane" mi riferivo a coloro che hanno iniziato ad appassionarsi da poco tempo e sono  ancora acerbi di conoscenze.. indipendentemente dall'età anagrafica 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

aqua
Supporter
Il 23/1/2019 alle 17:45, vimi14 dice:

impoverimento culturale, mi ritengo giovane (31 anni) da poco tempo mi è tornata questa passione che avevo da ragazzino. Molte volte faccio riflessioni su come sia cambiata la mentalità nell'arco di una generazione, tra la mia e quella successiva, non la giudico ma è molto apparire e poco essere. La generazione del tutto e subito, non concordo con quanto molti di Voi dicono sul fatto che la colpa sia dei "vecchi" la colpa è dei giovani, leggono poco, studiano poco, molto superficiali, poco CURIOSI ecco il punto, non incontro una persona curiosa da molto tempo ormai, la curiosità è il motore di tutto, Senza hobby ricordo quando ero un ragazzino la richiesta del tuo hobby preferito era ovunque dopo nome cognome si chiedeva "HOBBY?" La colpa è da ricercare nei social che ormai risucchiano tutto il tempo libero che si ha a disposizione. Cosa fare difficile saperlo.

Concentrato sui temi che seguo normalmente, questo post mi era completamente sfuggito...

Personalmente avrei scritto proprio ciò che ho quotato. Le nuove generazioni, così tanto più veloci della mia, nella loro velocità mentale hanno quasi perso la capacità di "soffermarsi" a leggere, ad osservare, a riflettere. Il gusto di perdersi tra le migliaia di post solo per il gusto di scoprire qualcosa di nuovo, di solleticare la propria curiosità, arricchire la propria conoscenza. Sarà che non rinuncerei mai al mio appuntamento quasi quotidiano col forum mentre prendo un caffè al mattino o nella mia pausa pranzo o quando ho qualche minuto di stacco.

Ormai la cultura è dematerializzata, scorre su di uno schermo senza lasciare quasi più traccia non lasciando più spazio agli appunti scritti a matita sui libri. Le frasi si contraggono violentando la nostra splendida lingua, come un amico faceva notare qualche post prima del mio. E di certo rincuorano messaggi come quelli di @The Judge e @Jack04 che riaccendono la fiducia rispetto alla passione che ci accomuna.

L'idea di incontrarci periodicamente in conf call su temi specifici è interessante ed intrigante al tempo stesso. Specialmente per chi, come me, causa mille impegni non ha la possibilità di partecipare a convegni o incontri tematici.

Quando sono mi sono iscritto a questo forum 10 anni fa sapevo di aver "scoperto" un piccolo tesoro. Oggi non potrei farne a meno.

Grazie a tutti per esserci. 

 

  • Like 2
  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

dabbene
15 minuti fa, aqua dice:

Concentrato sui temi che seguo normalmente, questo post mi era completamente sfuggito...

Personalmente avrei scritto proprio ciò che ho quotato. Le nuove generazioni, così tanto più veloci della mia, nella loro velocità mentale hanno quasi perso la capacità di "soffermarsi" a leggere, ad osservare, a riflettere. Il gusto di perdersi tra le migliaia di post solo per il gusto di scoprire qualcosa di nuovo, di solleticare la propria curiosità, arricchire la propria conoscenza. Sarà che non rinuncerei mai al mio appuntamento quasi quotidiano col forum mentre prendo un caffè al mattino o nella mia pausa pranzo o quando ho qualche minuto di stacco.

Ormai la cultura è dematerializzata, scorre su di uno schermo senza lasciare quasi più traccia non lasciando più spazio agli appunti scritti a matita sui libri. Le frasi si contraggono violentando la nostra splendida lingua, come un amico faceva notare qualche post prima del mio. E di certo rincuorano messaggi come quelli di @The Judge e @Jack04 che riaccendono la fiducia rispetto alla passione che ci accomuna.

L'idea di incontrarci periodicamente in conf call su temi specifici è interessante ed intrigante al tempo stesso. Specialmente per chi, come me, causa mille impegni non ha la possibilità di partecipare a convegni o incontri tematici.

Quando sono mi sono iscritto a questo forum 10 anni fa sapevo di aver "scoperto" un piccolo tesoro. Oggi non potrei farne a meno.

Grazie a tutti per esserci. 

 

Sappiamo, quando verrà il  momento, di lasciarlo in tante mani buone, con passione e anche spirito di identità perché non bisogna mai secondo me vergognarsi di dire sono un lamonetiano in ambiti pubblici, per me e’ sempre stato un onore e fonte di orgoglio farne parte.

Share this post


Link to post
Share on other sites

ceolo
Supporter

Nel forum c'è spazio per tutti, sia per coloro che vogliono sapere qualcosa di più su una moneta trovata nel cassetto che per quelli che si scambiano opinioni autorevoli in materia numismatica.  Nel mezzo ci siamo noi, che ci mettiamo alla prova tentando di classificare le monete presentate al forum e leggiamo gli interventi dei forumisti più esperti. In questo modo, conosciamo aspetti nuovi, riceviamo stimoli ad approfondire ed eventualmente esplorare nuove monetazioni e nuovi problemi. Tra tutti coloro che si avvicinano alla numismatica attraverso il forum, ci saranno sicuramente gli esperti di domani. I giovani usano internet, il forum è ben strutturato e fornisce i primi strumenti per avvicinare i più motivati e poi, una volta che il processo si è avviato, si possono aprire tutte le altre strade, dal collezionismo consapevole, agli studi universitari e così via. 

Saluti

Federico

 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Massenzio

Buongiorno,

Mi permetto di scrivere le mie umili considerazioni. Intanto non credo che i gruppi facebook che proliferano siano una minaccia per il forum in quanto la maggioranza sono di un’inutilità assurda, se prendo a esempio “Roman imperial coins” che credo sia uno dei più seguiti non trovo altro che post in cui gli utenti dicono “guardate che bella moneta che ho”, quindi sono persone che vogliono apprezzamenti e like ma non vi è un minimo di approfondimento, di studio e di interesse. Gli altri post su questi gruppi FB sono di richieste di identificazioni che continuano a non mancare nel nostro forum. Ci sono numerosi gruppi di compravendita di monete, alcune da quanto ho visto forse anche di dubbia provenienza ma anche quei post qui non ci sono mai stati. Forse per i più c’è un approccio al collezionismo meno accademico e più superficiale e lì si ritorna ai precedentemente citati gruppi dove si cerca solo di fare una sfilata di monete.

 

Quello che sta vivendo lamoneta.it è quello che stanno vivendo anche gli altri forum internazionali, senza citare il FAC che ha iniziato la sua discesa già molto tempo fa, ma ovunque c’è un po’ di calma probabilmente perché all’inizio la curva è stata a salire con sempre nuovi argomenti trattati, ora invece è ferma perché se si cerca bene probabilmente l’argomento è stato già trattato e quindi si riescono a soddisfare le proprie curiosità. 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Matteo91
9 ore fa, Reficul dice:

Tornando alle proposte trovo molto interessanti le riflessioni su cataloghi+forum.

Credo che i nostri sforzi in futuro saranno indirizzati su questa strada.

 

Trovo anche io che i cataloghi siano una risorsa importantissima per il forum. Quando 10 anni fa ho (ri)cominciato ad interessarmi di monete, mi sono imbattuto proprio nei cataloghi. Pensavo addirittura che Lamoneta fosse semplicemente un forum di discussione connesso ai cataloghi, e non viceversa.

Lamoneta era ovviamente molto di più e non ci ho troppo a capirlo. Un pezzo di vita l'ho passato virtualmente in questo forum, che continuo a frequentare quotidianamente, anche se con pochi contributi. Non credo che in generale ci sia stato un peggioramento, tutt'altro: negli anni ci sono state ingressi di utenti che hanno sicuramente apportato un innalzamento del livello di alcune sezioni. E' anche vero, purtroppo, che altri utenti storici hanno invece abbandonato il forum. 

In 10 anni posso dire di aver visto anche episodi spiacevoli, per i quali in realtà il forum non ha alcuna responsabilità: mi riferisco perlopiù a dissidi personali, esterni al forum, che talvolta si sono riversati nelle discussioni, portando ad allontanare da Lamoneta qualcuno degli interessati anche per diverso tempo. Non posso comunque che vedere il bicchiere sempre mezzo pieno: in questi anni il forum è stato teatro di grandi eventi, molteplici iniziative numismatiche, discussioni avvincenti che hanno condotto (o stanno conducendo) a studi di rilievo.

Tornando ai cataloghi, suggerirei di puntare sulle monete antiche, visto che forse c'è meno materiale rispetto al medioevo. Mi pare che abbiamo: 

  • un'ottimo catalogo di monete romane repubblicane che, da profano, mi pare essere anche piuttosto completo;
  • un catalogo piuttosto corposo di monete imperiali, che termina però con Vitellio;
  • il bellissimo catalogo del Museo Archeologico Nazionale di Firenze.

Lancio qualche proposta:

  • è impensabile realizzare un catalogo di monete della Magna Grecia e della Sicilia? Ci sono molti utenti che potrebbero contribuire; sicuramente più di quanti si interessano alle monete della Grecia continentale o dell'Asia Minore (che sono i settori che mi interessano di più, insieme a India e Cina);
  • stesso discorso per le monete imperiale, specialmente quelle del basso impero: anche un solo catalogo tipologico potrebbe essere interessante;
  • iniziative con altri Musei sono impensabili? 

Certo, serve poi la costanza di portare avanti un progetto comunque impegnativo.

 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites


Topic attenzionato dallo staff. Comunichiamo agli utenti che questo topic è da questo momento sotto il controllo della commissione disciplinare. Il topic sarà chiuso In caso di ulteriori commenti provocatori o fuori tema che coinvolgano più persone. Per facilitare il lavoro di moderazione esortiamo tutti ad evitare di commentare in risposta a provocazioni; segnalare eventuali abusi tramite il tasto apposito (SEGNALA). Solo in questo modo la discussione potrà rimanere aperta e i moderatori potranno agire sul singolo utente che viola il regolamento. Ricordiamo inoltre che questa commissione ha il seguente mandato:[ (1° Violazione) Avvertimento privato e -50 punti reputazione. (2° Violazione) Sospensione per un mese -100 punti reputazione e decadimento da ogni carica/titolo. (3° Violazione) Allontanamento dal forum (ban). Non avrà importanza chi inizia o chi replica alla polemica e questo vale per tutti a prescindere dai ruoli. Nella speranza che si possa collaborare per evitare ulteriori interventi di questa commissione porgiamo distinti saluti.

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.