Jump to content
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Sign in to follow this  
pacesco

Cartellino: quali informazioni?

Recommended Posts

pacesco

Come da titolo: quali informazioni inserire nel cartellino per monete imperiali romane?

ci sono informazioni "obbligatorie"? che dimensioni hanno i vostri cartellini, come sono organizzati?

qualche esempio?

grazie a chiunque voglia darmi qualche idea

Edited by pacesco
modificato "cartiglio" in "cartellino"

Share this post


Link to post
Share on other sites

Poemenius

ho un amico che si è organizzato addirittura con un piccolo "faldone" ad anelli e che inserisce un foglio A5 per ogni moneta, in ordine rispetto ai vassoi che ha...

per le romane metterei:

Autorità emittente (imperatore con date)

Autorità raffigurata (moglie, figlio etc...con date)

nominale + dimensione, peso e asse di conio

Riferimento bibliografico - RIC e o altro

Zecca di emissione

Anno - o periodo se desumibile

Legenda Dritto

Legenda Rovescio

NOTE - ad esempio … suberata, dal tesoretto X, riconiata su … etc etc

… parere personalissimo… accetto critiche

 

  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

numa numa

Non so cosa si intenda per cartiglio. 

Di solito - almeno per le monete della propria collezione conservate in vassoi - queste vengono corredate da un ‘cartellino’ , posto sotto o accanto alla moneta dove si riportano i dati basilari:

zecca

autirita’ emittente ( se nota)

dati pondometrici ( incl. il metallo) 

uno o piu riferimenti bibliografici

eventualmente la provenienza ( asta/ commerciante / collezione)

maggiori informazioni difficilmente trovano posto nel cartellino 

diverso il discorso di una scheda che puo’ essere compilata per ciascuna moneta e che ha decisamente piu’ spazio  per accogliere ( se si vuole) descrizione e legende del diritto e del rovescio, provenienze e pedigree, riferimenti bibliografici piu estesi e magari anche una foto. Tali dati invece che in una  scheda possono essere riportati anche in un brogliaccio o quaderno o classificatore che serva al medesimo scopo. 

In ogni caso inizierei dalla zecca - forse il dato piu’ basilare per una moneta - dall’anno/epoca di coniazione e poi dall’autorita’ emittente ( se nota ripeto perche mentre per le romane e’ un elemento imprescindibile per le monete greche invece spesso e’ sconosciuto o accesdorio mentre fondamentali sonk zecca ed epoca di emissione). 

  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.