Jump to content
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal

Recommended Posts

calzaretta

Buona domenica a tutti, 

Mi farebbe ricevere un vostro autorevole parere sulla moneta in oggetto di cui allego una foto. 

Grazie a tutti quelli che risponderanno. 

01092Q00.jpeg

Share this post


Link to post
Share on other sites

lorluke

Una moneta magnifica e ricca di Storia. Per me è la più affascinante di Vittorio Emanuele III. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

TIBERIVS

La moneta rappresentata in foto è autentica in condizioni perfette,

Saluti

TIBERIVS

Share this post


Link to post
Share on other sites

petronius arbiter

Hai messo il tag "Valutazione", E' già tua? vuoi comprarla?

Share this post


Link to post
Share on other sites

calzaretta
7 minuti fa, petronius arbiter dice:

Hai messo il tag "Valutazione", E' già tua? vuoi comprarla?

Sono curioso di capirne il valore di mercato secondo le vostre valutazioni.

Share this post


Link to post
Share on other sites

ilnumismatico
15 minuti fa, calzaretta dice:

Sono curioso di capirne il valore di mercato secondo le vostre valutazioni.

Ciao,
ben ricordo che in passato hai mostrato pezzi (sia di monete che banconote) di grandissimo pregio e rarità, per cui immagino che starai valutando questo importantissimo acquisto.
Ti raccomanderei l'acquisto da venditori altamente professionali, che sappiano garantirti il preciso stato di conservazione oltre che eventuali aspetti "negativi" che potrebbero essere meno evidenti (come puliture o lavaggi).
Data l'importanza della moneta, ben comprenderai come non possiamo avanzare pareri solo da foto, visto che queste non sono assolutamente sufficienti per valutare un acquisto che necessita di una visione diretta; Caldamente raccomandata l'assistenza di qualcuno che sappia cosa guardare ed al limite, confermarti certezze o metterti in guardia su eventuali aspetti da approfondire. Il valore di mercato, dipende da sottigliezze che non possono essere colti (confermati o smentiti) da foto, per quanto belle possano essere (e te lo scrive uno che con le foto qualche parere lo può dare).
Dalla foto, potrei avere dei dubbi sui campi, specie al dritto dove sembrano esserci delle leggere rigature... ma ripeto, per questo genere di monete, le foto servono a molto poco. Devi vederla com'è in mano.
Noi possiamo solamente congratularci con te, già solo per poter pensare di acquistarla, visto che saresti l'unico, finora, che condividerebbe con noi questo traguardo numismatico.
Cordialmente,
Fabrizio

Edited by ilnumismatico
  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

favaldar
2 minuti fa, ilnumismatico dice:

Dalla foto, potrei avere dei dubbi sui campi, specie al dritto dove sembrano esserci delle leggere rigature... ma ripeto, per questo genere di monete, le foto servono a molto poco. Devi vederla com'è in mano.

Concordo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

lorluke

Difficile dare una valutazione ad una moneta di tale importanza senza vederla bene in mano. Se non erro quello che hai mostrato è il pezzo da novanta dell’asta V.L. Nummus. L’asta si è tenuta oggi ma non so sinceramente a quanto è andata. Supponendo di avere a disposizione una cifra tale da potermela permettere, penso che avrei offerto fino a 38.000 euro (che coi diritti diventano 46.000). Magari, se proprio vedendola in mano mi avesse conquistato, sarei andato anche un po’ oltre con le offerte... Ma, sfortunatamente, per quel che mi riguarda è e rimane nel Regno dei sogni e dei desideri 😅

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Scudo1901

Ciao 

Impossibile non risponderti visto che è al vertice dei miei sogni che non realizzerò mai. Anche se potessi comunque non la comprerei. Può sembrare una contraddizione ma, come ho scritto in altro post, considerate tutte le voci che circolano da anni su possibili coniazioni postume (1926 e 1957) prima di trovarmi tra le mani una moneta svalutata che oggi nelle condizioni di conservazione del l'esemplare postato supera comunque i 75.000 euro me ne guardo bene. 

Ultimamente tra l'altro se non erro le aggiudicazioni e i listini segnano ribasso per questo scudo. 

Edited by Scudo1901
Typo
  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

calzaretta
23 minuti fa, Scudo1901 dice:

Ciao 

Impossibile non risponderti visto che è al vertice dei miei sogni che non realizzerò mai. Anche se potessi comunque non la comprerei. Può sembrare una contraddizione ma, come ho scritto in altro post, considerate tutte le voci che circolano da anni su possibili coniazioni postume (1926 e 1957) prima di trovarmi tra le mani una moneta svalutata che oggi nelle condizioni di conservazione del l'esemplare postato supera comunque i 75.000 euro me ne guardo bene. 

Ultimamente tra l'altro se non erro le aggiudicazioni e i listini segnano ribasso per questo scudo. 

Anche io ho notato un piccolo calo dalle quotazioni record di 2/3 anni fa, a differenza degli ori (100 lire e non solo) che invece stanno aggiornando record su record. In ogni caso resta uno dei pezzi più belli tra le monete di Vittorio Emanuele 3 e non solo, per cui almeno che i pezzi in circolazione non siano davvero tanti, ritengo improbabile una svalutazione alta. 

Edited by calzaretta

Share this post


Link to post
Share on other sites

Scudo1901
10 minuti fa, calzaretta dice:

Anche io ho notato un piccolo calo dalle quotazioni record di 2/3 anni fa, a differenza degli ori (100 lire e non solo) che invece stanno aggiornando record su record. In ogni caso resta uno dei pezzi più belli tra le monete di Vittorio Emanuele 3 e non solo, per cui almeno che i pezzi in circolazione non siano davvero tanti, ritengo improbabile una svalutazione alta. 

 Concordo. Per quanto mi riguarda comunque il problema non si pone. 😭

Sono appena tornato da un weekend in Toscana e un amico commerciante mi ha proposto un Tallero 1601 davvero bello, praticamente FDC a 2.000 euro. Ma io non li ho 😣

Edited by Scudo1901

Share this post


Link to post
Share on other sites

calzaretta
51 minuti fa, lorluke dice:

Difficile dare una valutazione ad una moneta di tale importanza senza vederla bene in mano. Se non erro quello che hai mostrato è il pezzo da novanta dell’asta V.L. Nummus. L’asta si è tenuta oggi ma non so sinceramente a quanto è andata. Supponendo di avere a disposizione una cifra tale da potermela permettere, penso che avrei offerto fino a 38.000 euro (che coi diritti diventano 46.000). Magari, se proprio vedendola in mano mi avesse conquistato, sarei andato anche un po’ oltre con le offerte... Ma, sfortunatamente, per quel che mi riguarda è e rimane nel Regno dei sogni e dei desideri 😅

Confermo che la moneta è quella ed è stata aggiudicata per 46.000+diritti. Personalmente ritengo questa valutazione congrua con il mercato se non bassa e vi ho scritto per ricevere un vostro parere. 

 

Screenshot_20190915_212823.thumb.jpg.c08824100caa926002dbab42e5adb9fa.jpg

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Scudo1901
2 minuti fa, calzaretta dice:

Confermo che la moneta è quella ed è stata aggiudicata per 46.000+diritti. Personalmente ritengo questa valutazione congrua con il mercato se non bassa e vi ho scritto per ricevere un vostro parere. 

 

Screenshot_20190915_212823.thumb.jpg.c08824100caa926002dbab42e5adb9fa.jpg

Decisamente bassa. Altro che leggero ribasso!! Anni fa un qFDC non si comprava a meno di 70.000 euro più diritti

Share this post


Link to post
Share on other sites

lorluke
2 minuti fa, Scudo1901 dice:

Decisamente bassa. Altro che leggero ribasso!! Anni fa un qFDC non si comprava a meno di 70.000 euro più diritti

Magari si sono “limitati” in attesa dei prossimi 5 lire 1901 in asta. Sono curioso di vedere i risultati dei pezzi di Nomisma 60 e Gadoury. Alla fine, pur essendo stato abbastanza “stretto” sulla mia valutazione/previsione, non ci sono andato così lontano. Purtroppo, come detto da @Scudo1901, è una moneta che si sta svalutando progressivamente nel corso degli anni (forse perché si vede più spesso del previsto nelle grandi aste). Spero vivamente che non faccia la stessa fine del 20 lire littore anno V

Share this post


Link to post
Share on other sites

calzaretta
22 minuti fa, Scudo1901 dice:

Decisamente bassa. Altro che leggero ribasso!! Anni fa un qFDC non si comprava a meno di 70.000 euro più diritti

Considera che rispetto a Nomisma o Bolaffi questa è un'asta un po' meno conosciuta per cui un po' tutti i prezzi di aggiudicazione delle monete italiane sono stati abbastanza bassi. Ad esempio una 500 lire caravalle prova in stato giudicato PROOF per cui perfetta, è stata aggiudicata a 7250€+diritti. 

In ogni caso anche io a 46.000€ + diritti un pezzo così lo ritengo sottovalutato. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Scudo1901
2 minuti fa, calzaretta dice:

Considera che rispetto a Nomisma o Bolaffi questa è un'asta un po' meno conosciuta per cui un po' tutti i prezzi di aggiudicazione delle monete italiane sono stati abbastanza bassi. Ad esempio una 500 lire caravalle prova in stato giudicato PROOF per cui perfetta, è stata aggiudicata a 7250€+diritti. 

In ogni caso anche io a 46.000€ + diritti un pezzo così lo ritengo sottovalutato. 

Si ma è tutto l'argento italiano che scende in modo sensibile. È il momento dell'oro! 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

ilnumismatico

Ragazzi, monete di questo calibro vanno viste in mano.  

“Invisible hairlines”? ... se si vedono in foto senza problemi poi tanto “invisible” forse non sono. Di che entità parliamo quindi? Che brillantezza e colore presenta effettivamente il metallo? La patina c’è? È stata lavata? Se si come? Queste son domande che solo con moneta alla mano, buona luce, lente e calma puoi rendertene conto, e non si tratta di fare i pignoli... su monete del genere è la prassi!

Così, a leggere qFdC 46 mila + diritti sembra un affare. A me, dalla foto, personalmente non mi sembra tutta questa gran bellezza, e sempre parlando di pareri, mi da più l’impressione che si collochi ancora sulla scala dello spl... son troppo severo? Probabilmente! Ma con più di 50 mila euro anche con solo un dubbio è tassativo muoversi e visionarla in mano. Ricordiamoci che qui nessuno regala nulla... 

preciso che non sto scoraggiando la partecipazione alle aste telematiche, ma solo puntualizzando che con tutti questi soldi in ballo, non ci si può permettere di fare congetture ed analisi di mercato solo con una visione fotografica. le foto lasciano il tempo che trovano, sempre! Figuriamoci su monete di tale importanza. Queste son monete da iniziare a visionare in mano per bene già solo se si ha il remoto pensiero di acquistarne una.

Sulla bellezza della moneta... beh... per carità, bella è bella non dico il contrario, ma lo scudo quadriga non ha certo meno fascino e costa un quinto di questa, ed un acquisto a distanza avrebbe già, come dire... un altro... “sapore”.  Era solo un paragone argomentativo... 

 

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

lorluke
1 ora fa, ilnumismatico dice:

Sulla bellezza della moneta... beh... per carità, bella è bella non dico il contrario, ma lo scudo quadriga non ha certo meno fascino e costa un quinto di questa

Sono due monete estremamente interessanti ed affascinanti, caratterizzate da stili molto diversi: il 5 lire del 1901 trasmette un senso di rigidità, compostezza e fermezza, indice, forse, dell'atteggiamento del sovrano in quei primi anni di regno. Vittorio Emanuele III era da poco succeduto al padre Umberto I, assassinato a Monza dall'anarco-insurrezionalista Gaetano Bresci, e si trovava di fronte ad una vera e propria crisi sociale: gli operai erano in tumulto, la borghesia non si sentiva tutelata e la classe dirigente non riusciva a dare delle risposte concrete. Anziché sedare nel sangue i moti rivoltosi, Vittorio Emanuele III decise di optare per la scelta più saggia, ovvero assecondare le richieste di migliori condizioni di vita e lavorative. Tornando alla moneta, lo stile è austero ma al tempo stesso fortemente evocativo. L'aquila sabauda è severa, arcigna, tesa in una posa plastica quasi innaturale e "sgraziata".
Eppure ha un'espressività unica, capace di suscitare un impatto emotivo immediato in chi la osserva.
Volendolo confrontare con il Tallero Eritrea di Umberto I, notiamo un vero e proprio salto artistico avvenuto nell'arco di soli 10 anni. L'aquila, in questo caso, è caratterizzata da linee più morbide e sinuose e si trova in una posa regale e sontuosa.
L'immagine, rigorosamente statica, è il trionfo in chiave numismatica di quello stile umbertino così ben espresso in ambito architettonico. L'aquila e il Re assumono, allora, dei toni di monumentalità e sacralità che difficilmente rivedremo nuovamente nelle monete del Regno.

Risultati immagini per 5 lire 1891

Edited by lorluke
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sirlad

Personalmente considero il 5 lire del 1901, lo scudo di gran lunga più affascinante di tutti (sia storicamente parlando che da un punto di vista della rarità), assolutamente non paragonabile a tutti gli altri scudi, fatta eccezione forse per lo scudo di Napoli del 1866.

Ecco diciamo che lo scudo del 1901, è la classica moneta che fa fare il salto di qualità ad una collezione e che non può mancare in una grande collezione.

Edited by Sirlad

Share this post


Link to post
Share on other sites

Scudo1901
7 ore fa, ilnumismatico dice:

Ragazzi, monete di questo calibro vanno viste in mano.  

“Invisible hairlines”? ... se si vedono in foto senza problemi poi tanto “invisible” forse non sono. Di che entità parliamo quindi? Che brillantezza e colore presenta effettivamente il metallo? La patina c’è? È stata lavata? Se si come? Queste son domande che solo con moneta alla mano, buona luce, lente e calma puoi rendertene conto, e non si tratta di fare i pignoli... su monete del genere è la prassi!

Così, a leggere qFdC 46 mila + diritti sembra un affare. A me, dalla foto, personalmente non mi sembra tutta questa gran bellezza, e sempre parlando di pareri, mi da più l’impressione che si collochi ancora sulla scala dello spl... son troppo severo? Probabilmente! Ma con più di 50 mila euro anche con solo un dubbio è tassativo muoversi e visionarla in mano. Ricordiamoci che qui nessuno regala nulla... 

preciso che non sto scoraggiando la partecipazione alle aste telematiche, ma solo puntualizzando che con tutti questi soldi in ballo, non ci si può permettere di fare congetture ed analisi di mercato solo con una visione fotografica. le foto lasciano il tempo che trovano, sempre! Figuriamoci su monete di tale importanza. Queste son monete da iniziare a visionare in mano per bene già solo se si ha il remoto pensiero di acquistarne una.

Sulla bellezza della moneta... beh... per carità, bella è bella non dico il contrario, ma lo scudo quadriga non ha certo meno fascino e costa un quinto di questa, ed un acquisto a distanza avrebbe già, come dire... un altro... “sapore”.  Era solo un paragone argomentativo... 

 

Tutto giusto. Ma comunque rimane il fatto che uno SPL qualche anno fa faticavi a trovarlo a 55.000 più diritti. E questo, secondo il modesto parere, è sopra lo SPL.

Share this post


Link to post
Share on other sites

ilnumismatico
29 minuti fa, Scudo1901 dice:

secondo il modesto parere, è sopra lo SPL

Non per insistere, ma ripeto, per l’ultima volta, scusandomi in anticipo se posso sembrare sgradevole, un concetto che sembra non essere passato: fino a prova contraria bisogna stabilire con certezza sia l’entità che la causa degli “invisible” hairlines (che per dirla tutta sono un dettaglio IMPORTANTE che non gioca assolutamente a favore della conservazione) per avere certezze in merito all’effettiva conservazione e quindi, al relativo valore di mercato. 

Edited by ilnumismatico

Share this post


Link to post
Share on other sites

Monetaio
21 minuti fa, ilnumismatico dice:

Non per insistere, ma ripeto, per l’ultima volta, scusandomi in anticipo se posso sembrare sgradevole, un concetto che sembra non essere passato: fino a prova contraria bisogna stabilire con certezza sia l’entità che la causa degli “invisible” hairlines (che per dirla tutta sono un dettaglio IMPORTANTE che non gioca assolutamente a favore della conservazione) per avere certezze in merito all’effettiva conservazione e quindi, al relativo valore di mercato. 

Siamo sempre li.
Tendenzialmente chi ha cifre davvero importanti per acquistar monete, la moneta anche col solo piccolo difetto non la compra. Tuti gli altri la prenderebbero a parole, ma non possono.
Dubito poi sia stata definita "PROOF" una prova delle caravelle. Forse Prooflike... Almeno "spero" :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

lorluke
6 minuti fa, ilnumismatico dice:

Non per insistere, ma ripeto, per l’ultima volta, scusandomi in anticipo se posso sembrare sgradevole, un concetto che sembra non essere passato: fino a prova contraria bisogna stabilire con certezza sia l’entità che la causa degli “invisible” hairlines (che per dirla tutta sono un dettaglio IMPORTANTE che non gioca assolutamente a favore della conservazione) per avere certezze in merito all’effettiva conservazione e quindi, al relativo valore di mercato. 

Concordo. Bisogna assolutamente valutare di persona lo stato di conservazione di una moneta del genere. Difatti si tratta di una tipologia estremamente apprezzata (e quotata) quando si trova in altissima conservazione (FDC puro o Eccezionale) ma che subisce enormi flessioni nel prezzo anche soltanto per difetti “microscopici”. Senza voler esagerare, veramente in questo caso ballano decine di migliaia di euro per molto poco. Che, rispetto a qualche anno fa, ci sia stata una svalutazione nelle quotazioni del 5 lire 1901 è vero. Però, secondo me, i veri FDC tengono e terranno botta, a discapito delle conservazioni (anche solo lievemente) più basse

Share this post


Link to post
Share on other sites

Scudo1901
28 minuti fa, ilnumismatico dice:

Non per insistere, ma ripeto, per l’ultima volta, scusandomi in anticipo se posso sembrare sgradevole, un concetto che sembra non essere passato: fino a prova contraria bisogna stabilire con certezza sia l’entità che la causa degli “invisible” hairlines (che per dirla tutta sono un dettaglio IMPORTANTE che non gioca assolutamente a favore della conservazione) per avere certezze in merito all’effettiva conservazione e quindi, al relativo valore di mercato. 

Questione di punti di vista, che vanno rispettati. Almeno così mi hanno insegnato. Tu hai la tua opinione, io la mia. Divergono e ognuno potrà liberamente farsi, ma anche esprimere credo, la propria. 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

calzaretta
10 minuti fa, Monetaio dice:

Siamo sempre li.
Tendenzialmente chi ha cifre davvero importanti per acquistar monete, la moneta anche col solo piccolo difetto non la compra. Tuti gli altri la prenderebbero a parole, ma non possono.
Dubito poi sia stata definita "PROOF" una prova delle caravelle. Forse Prooflike... Almeno "spero" :)

Ecco l'asta delle Caravelle, aggiudicata come dicevo a 7.250€+iva. 

Screenshot_20190916_085331.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.