Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
simone

I tempi di eBay

Risposte migliori

simone

Prendo spunto dalla discussione sulle monete cinesi e indiane per capire una cosa.

Se ho ben capito, il pericolo delle aste on-line è rappresentato dal fatto che, se il venditore viene indagato per traffico di beni archeologici, la collezione del compratore viene sequestrata.

Ora vorrei capire per quanto tempo eBay conserva i dati delle singole transazioni.

Se questi dati non fossero più disponibili dopo un certo tempo, farebbe comunque fede il feedback scambiato tra il venditore incriminato e il compratore ?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

numes

Ciao,

per 60 giorni sono visibili da tutti, poi il codice dell'oggetto diventa inattivo, ma al database dell'azienda resta ancora registrato tutto per...non ricordo bene se 9 mesi o 180 giorni...comunque dopo questo periodo anche i dati del database diventano "muti" e resta solo traccia della transazione senza ulteriori dettagli nel profilo degli utenti contraenti. Per accedere ai dati conservati in archivio occorre contattare eBay e giustificarne la richiesta (motivi legali in genere).

Se ti contestano un acquisto fatto da molto tempo nessuno è più in grado di definire la natura di tale acquisto....a quel punto devi essere tu ad aver conservato le fatture o almeno la pagina di eBay relativa all'oggetto acquistato per attestarne il lecito possesso.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

simone
Per accedere ai dati conservati in archivio occorre contattare eBay e giustificarne la richiesta (motivi legali in genere).

200583[/snapback]

Quindi la magistratura può accedere anche ai dettagli delle transazioni vecchie di anni ?

Oppure non può sapere i dettagli della transazione, quindi sono io che devo dimostrare che non ho acquistato monete trafugate ?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

numes

da quello che ho capito eBay mi ha rispose che i dettagli delle transazioni dopo un certo tempo ... non ricordo più quanto ... non sono più disponibili. Quindi anche per la Magistratura.

Tu non puoi dimostare che le monete non siano trafugate...è compito della Magistratura farlo... il problema che se non sei in grado di dimostrare la proveninza delle tue monete i sequestro diventa immediatamente esecutivo ed esteso a tutta la tua collezione...visto che non è possibile sapere qual è la moneta contestata. Invece, se conservi la stampa delle transazioni su eBay e qualcuno contesta ti un incauto acquisto, il sequestro ( a rigor di logica ) dovrebbe riguardare solo l'oggetto incriminato perchè individuabile.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

simone

Grazie Numes :)

Quindi se si stampa il riepilogo inviato dal venditore (ne allego l'inizio), si rischia solo per quelle monete ?

E' il documento giusto ?

post-187-1171625917_thumb.jpg

Modificato da simone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

numes

Meglio anche la pagina con la foto dell'inserzione...;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

LUCIO
Quindi se si stampa il riepilogo inviato dal venditore . . . si rischia solo per quelle monete ?

200630[/snapback]

Non ho esperienza a riguardo, possibile che mi sbagli, però secondo me dal momento in cui tu risultassi essere stato alcune volte acquirente di ricettatori un po' tutto ciò che fosse in tuo possesso potrebbe diventare tendenzialmente sospetto (salvo poi dimostrare che tutto il resto è invece di lecita provenienza).

Inoltre il ragionamento riguarda la parte del discorso relativa alla provenienza lecita o non lecita.

C'è un secondo aspetto che comunque va tenuto presente: che anche nel caso di provenienza lecita ci sono comunque degli adempimenti riguardo alla registrazione delle compravendite di Beni Culturali che sono obbligatori (di solito a carico del cedente, ma in qualche caso sotto la responsabilità dell'acquirente).

Ora, se acquisti in un negozio è un problema del negoziante, se compri ad un mercatino in Italia potresti sempre dire di aver comprato in quel mercatino non ricordi bene quando ma magari prima del maggio 2004, ma se invece ti aggiudichi un'asta on-line all'estero e non provvedi a dichiarare l'importazione è ben vero che molto difficlmente qualcuno verrà a cercarti, ma se per qualche motivo dovesse farlo, tu saresti inchiodato.

Non ho notizie sicure a riguardo, ma non mi stupirebbe affatto se qualche corpo di polizia memorizzasse sistematicamente le principali case di aste on-line.

Modificato da LUCIO

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

simone
Non ho notizie sicure a riguardo, ma non mi stupirebbe affatto se qualche corpo di polizia memorizzasse sistematicamente le principali case di aste on-line.

200683[/snapback]

Ti riferisci alle aste italiane, vero ?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

LUCIO

Mah, se fossi io al posto loro memorizzerei soprattutto quelle straniere.

Fondamentalmente con l'idea che ci possa essere qualcosa di proveniente clandestinamente dall'Italia, ma da quella via anche per poter eventualmente ricostruire flussi strani, magari prevalentemente a danno di Paesi terzi che hanno con l'Italia accordi ufficiali di reciproca assistenza nel contrasto al commercio illegale di Beni Culturali.

Non certo alla caccia del singolo occasionale, immagino, ma intanto salverei un bel po' di informazioni.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

simone

Ho salvato tutte le pagine relative alla transazione e stampato la fattura allegata sopra. E' sufficiente?

paesi terzi che hanno con l'Italia accordi ufficiali di reciproca assistenza nel contrasto al commercio illegale di Beni Culturali.

200799[/snapback]

Tra di essi ci sono Francia e Spagna ?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

LUCIO

Con Francia e Spagna valgono gli accordi UE: http://europa.eu/scadplus/leg/it/lvb/l11017b.htm .

Però per esempio, solo per esempio, con la Cina l'Italia ha un accordo bilaterale di reciproca assistenza nell'individuazione e nel recupero dei Beni Culturali illecitamente esportati (però personalmente io non ho la benché minima idea di cosa sia o non sia lecito esportare dalla Cina, so solo che ogni tanto viene fuori il macello della Repubblica Popolare Cinese che rivendica presso Paesi terzi come illecita l'esportazione di beni culturali avvenuta da parte e nel rispetto delle Leggi della Cina Taiwan).

Modificato da LUCIO

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×