Jump to content
IGNORED

Lira della carestia


Recommended Posts

giulira
Supporter

Uscita da poco su sixbid:

https://www.sixbid.com/en/ferrarese/7544/italian-mints/6163234/stato-pontificio-bologna

Lira della carestia per la zecca di Bologna, Clemente VII, moneta molto importante rara e ricercata.

E' l'esemplare NAC 90 che aveva fatto 7800 diritti compresi, presentato con base a 8500. Praticamente chi l'ha comprata non ci ha guadagnato niente, se il prezzo non sale. Pero' vedo un bel buco otturato (lavoro ben fatto a mio parere) che nessuno ha dichiarato  e una preoccupante frattura passante del tondello che potrebbe portarsi via una 'fetta' di moneta. Per il resto e' anche ben conservata, anzi direi al top.

Che ne dite ?

Come passaggi in asta ho visto quello della collezione Rambaldi che e' quasi sicuramente un riconio, la collezione Muntoni pure e la collezione Ruchat dove sicuramente non e' un riconio ma non arriva al B. L'unica sicuramente del '500 con rilievi apprezzabili che ho trovato e' questa.

Qulacuno ha altri passaggi o informazioni di altre vendite passate ?

grazie

Link to post
Share on other sites

simonesrt

In effetti il foro otturato è ben visibile ma andrebbe comunque dichiarato. La frattura del tondello è molto marcata, comunque la conservazione è notevole. Chissà se verrà venduta 

Link to post
Share on other sites

Giov60

Interessante: avevo notato qualche settimana fa questo esemplare, ma non ne avevo rilevato la provenienza, solo la rarità.
In effetti è forse l'unico originale comparso in asta recentemente, NAC 90 (prima di questa): nell'occasione realizzò "solo" € 6.500, pur partendo da una stima di € 7.000, e ciò a causa della base d'asta inferiore alla stima, e la verosimile scarsa appetibilità dovuta al buco non dichiarato.

Questo articolo di Roberto Ganganelli descrive la storia di questa moneta. https://www.ilgiornaledellanumismatica.it/parole-monete-quelle-controverse-lire-bolognesi-nate-dalla-carestia/.

Gli esemplari coevi presentano, oltre alle caratteristiche di "rotondità" del tondello e assenza di usura, anche una rosetta (piccola o grande) in fondo alla lunga didascalia di rovescio. La foglietta in basso sarebbe invece presente sui riconii (e presente anche nel conio conservato nel museo della Chiesa di San Domenico a Bologna, in disponibilità dei frati Domenicani che per il bicentenario dell'evento procedettero a riconiare tali "Lire") così come sulle monete d'oro da 3 e 10 ducati, anch'esse verosimili riconi settecenteschi.

Rimarchevole trattarsi della prima moneta bolognese da una "Lira".

Ne parla anche Stefano di Virgilio nel BdN n. 20 https://www.numismaticadellostato.it/pns-pdf/materiali/flip/BdNonline_Materiali_20_2014/mobile/index.html#p=6, a p. 7, mentre a p. 197-199 e 218-222 vengono presentate le immagini dei 10 e 3 ducati d'oro, e delle lire originali, riconii e false della Collezione Reale.

Edited by Giov60
Link to post
Share on other sites

Liutprand

Nonostante la frattura e l'appiccagnolo - che andrebbe citato - è una moneta notevole per bellezza e rarità!

Link to post
Share on other sites

DARECTASAPERE

Cosa dire.....è una di quelle monete che manca ed è mancata a tutti i collezionisti della monetazione Pontificia e Bolognese....

Probabilmente il più bello ( se pur difettato..) tra i 2 o 3 esemplari apparsi....

Estremamente Rara, affascinante, ricca di storia, pioniere della tipologia Lira... ecc. ecc. una di quelle monete della serie "se la vuoi va' presa come la trovi"....       

Link to post
Share on other sites

dux-sab

Io ho quella con la foglia invece della rosetta. Stesso conio del 3 Ducati. Siamo sicuri che i frati hanno questo conio, qualcuno l ha visto?

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.