Jump to content
IGNORED

monete romane in lotto


Bradi
 Share

Recommended Posts

Buongiorno a tutti,

spero sia la sezione giusta per chiedere un consiglio....cazzeggiando sulla baia  ho visto nel regno unito in vendita parecchi lotti di monete romane....Premetto che non è un tipo di monetazione che colleziono ma trafficando sul forum sto iniziando ad avere  un particolare interesse....la mia domanda è : Si possono comprare o meglio non è che me le bloccano in dogana? Le condizioni sono oltre che da scavo ( ovviamente ) ma come modello di studio...i prezzi sono convenienti come asta e non salgono più di tanto....il problema unico è se posso importarle liberamente o mi possano creare problemi.

 

grazie per eventuali risposte

Link to comment
Share on other sites


Sappiamo di incauti che hanno comprato lotti di antiche e hanno ricevuto la visita delle forze dell'ordine che hanno sequestrato tutto, poi processo , spese legali eccetera.

Ne vale la pena ?

 

Link to comment
Share on other sites


Ma 'da scavo' vuol dire che sono ancora sporche di terra ?
Se e' cosi', a parte le considerazioni di liceita', su cui, parlando del Regno Unito, si potrebbe anche tutto sommato soprassedere, se vogliamo, lasciando l'ultima parola alla legislazione, nel 99,9% di questi casi (cioe' di lotti di monete ancora sporche di terra) si tratta di monete gia' pulite e vagliate accuratamente, per escludere qualsiasi rarita' o particolare interesse, e quindi ulteriormente 'sporcate' in vari modi per invogliare all'acquisto.

Link to comment
Share on other sites


Solo per ricordare che ci sono in questo forum diversi utenti che collezionano monete provenienti da “hoard” inglesi regolarmente scavati, censiti e, una volta depurati dai pezzi affidati ai musei, posti regolarmente in vendita.

Spesso, da queste vendite ufficiali, qualche esemplare di un certo interesse si è reperito.

Link to comment
Share on other sites


12 minuti fa, grunf dice:

Solo per ricordare che ci sono in questo forum diversi utenti che collezionano monete provenienti da “hoard” inglesi regolarmente scavati, censiti e, una volta depurati dai pezzi affidati ai musei, posti regolarmente in vendita.

Spesso, da queste vendite ufficiali, qualche esemplare di un certo interesse si è reperito.

Siccome vendono dei bei lotti ( in quantitativo ) il mio unico problema era...Li posso comprare liberamente e farmeli spedire ?! che poi le condizioni non sono eccelse le acquisterei per studio mio personale per imparare qesto tipo di monetazione che sinceramente non ci capisco una ciufola ma ne sono attratto spulciando spesso nel forum.....

Link to comment
Share on other sites


Posted (edited)
17 ore fa, carletto23 dice:

Ma 'da scavo' vuol dire che sono ancora sporche di terra ?
Se e' cosi', a parte le considerazioni di liceita', su cui, parlando del Regno Unito, si potrebbe anche tutto sommato soprassedere, se vogliamo, lasciando l'ultima parola alla legislazione, nel 99,9% di questi casi (cioe' di lotti di monete ancora sporche di terra) si tratta di monete gia' pulite e vagliate accuratamente, per escludere qualsiasi rarita' o particolare interesse, e quindi ulteriormente 'sporcate' in vari modi per invogliare all'acquisto.

Praticando il metaldetecting ( ma per militaria ) in un altro post avevo anche spiegato, essendo stato invitato ma poi c'era sta boiata del lockdown ) a fare una "battuta" di metaldetecting in inghilterra organizzata dal museo......e ciò che a loro non interessa te lo lasciano tenere dandoti cmq un documento di lecita provenienza semmai mi dovessero fermare o quant'altro....ma chiedevo perchè le leggi da noi sono differenti.... non vorrei ricevere la visita delle ff.oo per delle monete seppur antiche ma di scarso interesse storico ( in quanto i musei ne hanno in condizioni migliori )

Edited by Bradi
Link to comment
Share on other sites


La domanda è: si possono comprare? Risposta: si. Consiglio. Se devi comprare da venditori improvvisati lascia stare. Se invece compri da professionisti riconosciuti che ti forniscono tutta la documentazione di provenienza e il pedigree allora compra tranquillamente (spesso le catalogazioni sono fatte dagli esperti dei musei inglesi, prima di essere affidate ufficialmente a venditori autorizzati professionisti).

Da quello che mi pare di capire stai facendo riferimento a venditori sconosciuti per lotti di monete senza alcuna documentazione: lascia stare! Questo è il mio consiglio, non vale la pena anche se costano poco.

Link to comment
Share on other sites


20 ore fa, fagiolino dice:

Sappiamo di incauti che hanno comprato lotti di antiche e hanno ricevuto la visita delle forze dell'ordine che hanno sequestrato tutto, poi processo , spese legali eccetera.

Ne vale la pena ?

 

No per questo chiedo riportando la risposta dad altro utente....l'inghilterra te le lascia tenere o altro il mio problema è se posso prenderle....sono in condizioni ommioddiooooo ma solo per qustione di studio mio personale.....cmq ci penserò su, nel caso le faccio spedire ad un amico in uno stato vicino e poi vado a prenderle

Link to comment
Share on other sites


Sul metal detector ho espresso più volte nella sezione aspetti legali qual è la situazione normativa italiana, che non prevede alcuna differenziazione tra chi cerca militaria e chi cerca monete antiche.
In tanti siamo stati più che chiari!

Link to comment
Share on other sites


4 minuti fa, Bradi dice:

No per questo chiedo riportando la risposta dad altro utente....l'inghilterra te le lascia tenere o altro il mio problema è se posso prenderle....sono in condizioni ommioddiooooo ma solo per qustione di studio mio personale.....cmq ci penserò su, nel caso le faccio spedire ad un amico in uno stato vicino e poi vado a prenderle

Di male in peggio! Mi pare di capire che non sono stato in grado di spiegare chiaramente la mia opinione. Mi fermo.

Link to comment
Share on other sites


2 ore fa, grunf dice:

Di male in peggio! Mi pare di capire che non sono stato in grado di spiegare chiaramente la mia opinione. Mi fermo.

probabilmente o non ho capito o ti sei spiegato male :)

Link to comment
Share on other sites


Scusate se mi intrometto...

Se le monete provengono dalla perfida Albione , fanno parte di un hoard e sono "classificate", non ci sono problemi.

Il problema nasce quando qualche intelligentone italico decide di vendere monete sporche, a qual punto inutile venire a lamentarsi sul sito....

Link to comment
Share on other sites


Penso che per acquisti "certificati"  e venduti da "professionisti" non ci siano problemi, peró se il lotto è un insieme  di molte monete, e la certificazione è cumulativa, sicuramente potrebbero esserci problemi nel caso poi si volessero vendere le singole monete. 

Saluti 

TIBERIVS 

 

Edited by TIBERIVS
Link to comment
Share on other sites


18 ore fa, TIBERIVS dice:

Penso che per acquisti "certificati"  e venduti da "professionisti" non ci siano problemi, peró se il lotto è un insieme  di molte monete, e la certificazione è cumulativa, sicuramente potrebbero esserci problemi nel caso poi si volessero vendere le singole monete. 

Saluti 

TIBERIVS 

 

Non lo acquisterei per poi venderle ma per studiarmele....vedrò con settembre se prendere qualche lotto...qst state me lo prendo in relax :P

Link to comment
Share on other sites


inutile continuare a girarci intorno: se sono insiemi di monete non sarà poi possibile documentarne la lecita provenienza perchè non esisteranno foto individuali di lecito acquisto. lascia pedere se vuoi evitare guai.

Link to comment
Share on other sites


  • 1 month later...

Perdonate la totale ignoranza. 

Quali sono i guai a cui ci si riferisce?

Se ho ben capito, è possibile acquistare monete antiche solo se provviste di un "certificato di lecita provenienza", è corretto?

Per quelle acquistate nelle aste online, non è sufficiente allegare l'inserzione di vendita per dimostrare di non averle avute in modo illecito?

Grazie

Federico 

Link to comment
Share on other sites


50 minuti fa, Toscano dice:

Perdonate la totale ignoranza. 

Quali sono i guai a cui ci si riferisce?

Se ho ben capito, è possibile acquistare monete antiche solo se provviste di un "certificato di lecita provenienza", è corretto?

Per quelle acquistate nelle aste online, non è sufficiente allegare l'inserzione di vendita per dimostrare di non averle avute in modo illecito?

Grazie

Federico 

No, poiché la singola moneta non sarà mai certificata, se poi l'acquisto è presso  un "venditore"   italico, è molto meglio lasciar perdere, se poi avessi voglia di leggerti le 15 discussioni precedenti, non dovresti avere dubbi in merito. 

Saluti 

TIBERIVS 

 

Link to comment
Share on other sites


2 ore fa, TIBERIVS dice:

No, poiché la singola moneta non sarà mai certificata, se poi l'acquisto è presso  un "venditore"   italico, è molto meglio lasciar perdere, se poi avessi voglia di leggerti le 15 discussioni precedenti, non dovresti avere dubbi in merito. 

Saluti 

TIBERIVS 

 

Certo che ne ho voglia! Sono qui per imparare il più possibile!!!

Grazie dell'indirizzamento.

Federico

Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.