Jump to content
IGNORED

Che moneta è?


Recommended Posts

Buonasera e buonanotte ai suonatori...

Se non ti va di sprecare sillabe per presentarti, o per un saluto di cortesia, almeno la foto dell'altro lato?

 

  • Like 1
  • Confused 1
Link to comment
Share on other sites


2 minuti fa, TIBERIVS dice:

Presumo una replica di una moneta romana. 

Saluti 

TIBERIVS 

 

Buonasera

Avevo lo stesso sentore.

Link to comment
Share on other sites


@Adelchi66 saresti così gentile spiegarmi il significato della tua faccina "confuso" inserita nel mio messaggio? Grazie

Link to comment
Share on other sites


Dalle immagini non proprio chiare e le nulle informazioni sulla moneta deduco sia un sesterzio di Commodo...

A me sembra buono...

Link to comment
Share on other sites


Buongiorno e buona domenica a tutti, esprimo un mio parere personale, da aspirante Numismatico, quelle macchie mi farebbero propendere per ruggine, i caratteri non tanto mi convincono, se avessi in mano la moneta avrei già provato con la calamita. Ma sarò ben felice di essermi sbagliato. 

Saluti 

Alberto 

Link to comment
Share on other sites


10 ore fa, TIBERIVS dice:

Con il D/ non presumo più, è una patacca, tipo carrarmato Perugina o similari.... 

Saluti 

TIBERIVS 

 

Fai caso alle dimensioni (rapportandola alle dita): è troppo grande per essere la solita riproduzione.

Edited by Gallienus
  • Like 2
Link to comment
Share on other sites


4 ore fa, TIBERIVS dice:

@Adelchi66 saresti così gentile spiegarmi il significato della tua faccina "confuso" inserita nel mio messaggio? Grazie

Niente di personale ma bisognerebbe "vedere" e non solo "guardare " prima di esprimere giudizi definitivi .

Ti sei ,forse,fatto fuorviare dal colore inusuale per un bronzo, ma non impossibile ( le patine ,queste sconosciute...? ).

Osservando un po' meglio avresti notato lo stile congruo del dritto ,sia come caratteri della scritta sia come iconografia del volto .

Anche il distacco della  patina sul bordo evidenzia il bronzo sottostante ,la forma è presumibilmente quella di un sesterzio di "barra" e anche dallo spessore che si intravede si intuisce l'autenticità del pezzo.

Le macchie ferrose possono dipendere da molti fattori tra cui la giacitura ,magari con utensili di ferro o la ferrettizzazzione di un suolo ,piuttosto comune nelle pianure del nord Italia.

Quanto alla faccina prendila come una "cortesia".

Saluti 

Adelchi.

  • Like 5
Link to comment
Share on other sites


21 minuti fa, Adelchi66 dice:

Le macchie ferrose

Ciao Adelchi66 ,personalmente erano proprio quelle macchie che mi facevano sospettar un falso?

Questo onestamente non lo sapevo?

Link to comment
Share on other sites


Buona domenica a tutti ho fatto la prova con calamita e nn si attacca..grazie ancora per i vostri giudizi da come ho capito è un sesterzio di commodo però ancora nn ho trovato quello uguale cè qualcuno esperto che sa individuare con precisione quale?grazie in anticipo 

Link to comment
Share on other sites


Buona domenica a tutti ho fatto la prova con calamita e nn si attacca..grazie ancora per i vostri giudizi da come ho capito è un sesterzio di commodo però ancora nn ho trovato quello uguale cè qualcuno esperto che sa individuare con precisione quale?grazie in anticipo 

Link to comment
Share on other sites


47 minuti fa, Bertino1989 dice:

Buona domenica a tutti ho fatto la prova con calamita e nn si attacca..grazie ancora per i vostri giudizi da come ho capito è un sesterzio di commodo però ancora nn ho trovato quello uguale cè qualcuno esperto che sa individuare con precisione quale?grazie in anticipo 

Ciao dovrebbe essere di questa tipologia 

20210829_185521.jpg

Link to comment
Share on other sites


31 minuti fa, Pxacaesar dice:

Ciao dovrebbe essere di questa tipologia 

 

Ciao si la tipologia raffigurata è simile, ma pese e dimensione sono diverse... 

Ho fatto qualche ricerca,ma di tutti i sesterzio di commodo non ho trovato neanch'io la stessa moneta, il particolare diverso da quelle trovate sul web è la scritta "antoninus aug pius" 

Ho trovato svariate leggende ma nessuna come questa! 

Magari ha ragione chi ha detto che è un falso!!

Edited by Paco86
Link to comment
Share on other sites


2 ore fa, Bertino1989 dice:

Buona domenica a tutti ho fatto la prova con calamita e nn si attacca..grazie ancora per i vostri giudizi da come ho capito è un sesterzio di commodo però ancora nn ho trovato quello uguale cè qualcuno esperto che sa individuare con precisione quale?grazie in anticipo 

Buonasera a tutti, mi fa piacere che abbia superato la prova calamita.

Un punto a favore. 

Saluti 

Alberto 

  • Haha 1
Link to comment
Share on other sites


Buonasera, mi dovete scusare, ma non sono ancora convinto, sto cercando di confrontare con le foto degli ultimi post, chiaramente non sono monete in serie ma ho ancora delle perplessità. 

Saluti 

Alberto 

Link to comment
Share on other sites


2 minuti fa, Litra68 dice:

Buonasera, mi dovete scusare, ma non sono ancora convinto, sto cercando di confrontare con le foto degli ultimi post, chiaramente non sono monete in serie ma ho ancora delle perplessità. 

Saluti 

Alberto 

Va bene , argomenta le tue perplessità.

Link to comment
Share on other sites


23 minuti fa, Adelchi66 dice:

Va bene , argomenta le tue perplessità.

Sembra davvero lei,le leggende sono identiche,ma anch'io noto una differenza nel volto dell'imperatore, magari è solo un impressione mia,data dall'ossidazione presente sulla moneta della discussione!! 

Un'altra cosa da notare è la differenza di peso di circa 3/4 g.. 

Si può tollerare una variazione così?? 

 

Link to comment
Share on other sites


12 minuti fa, Paco86 dice:

Sembra davvero lei,le leggende sono identiche,ma anch'io noto una differenza nel volto dell'imperatore, magari è solo un impressione mia,data dall'ossidazione presente sulla moneta della discussione!! 

Un'altra cosa da notare è la differenza di peso di circa 3/4 g.. 

Si può tollerare una variazione così?? 

 

Ciao, la differenza che noti nel ritratto dell'imperatore è una cosa normale nella monetazione romana. Le monete venivano coniate a mano con coni di incudine e martello ed essendoci numerose Zecche di battitura in tutto l'impero venivano usati centinaia di conii che venivano fatti dagli incisori a mano percui erano molto diversi tra loro. Per questo le monete romane si identificano e si classificano per tipologia. Difficilmente troverai due monete identiche. Per quanto riguarda il peso si ci può essere oscillazione anche di diversi grammi. Alla prossima                                           ANTONIO 

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.