Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
  • Annunci

    • Reficul

      Aggiornamento   15/10/2017

      Oggi inizia l'aggiornamento del forum v2018. Potrebbero verificarsi problemi e il forum potrebbe rimanere per pochi minuti non raggiungibile.
      Comunicherò successivamente con un topic in sezione news tutte le novità.  
Accedi per seguire questo  
cliff

I medaglioni di Nerone

Risposte migliori

cliff

Gli strani medaglioni di Nerone mi hanno da sempre incuriosito: ce n'e' uno all'asta proprio in questi giorni da Gorny&Mosch

E' un pezzo imponente, con quel bordo massiccio, ma allo stesso tempo misterioso. A cosa servivano questo tipo di monete che pur mantenevano l'SC al rovescio?Erano delle prove di conio?un'estrosa invenzione di un incisore che disponeva di tondelli oversize?

Mi interesserebbe anche approfondire l'argomento, esiste della letteratura in merito?

Ultima cosa ma forse la piu' importante: quanti esemplari di questo tipo sono conosciuti? Sono tutti con la stessa tipologia di rovescio? Esistono problemi e dibattiti sull'autenticita' di questi sesterzi oversize (mi sembra di ricordare che alcuni pezzi erano stati relegati a invenzioni rinascimentali)?

Modificato da cliff

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Giovenaledavetralla

Questi dovevano essere dei regali che l'imperatore faceva a senatori o altri che si erano distinti durante l'anno, non valevano come moneta.

Ma questo da te postato mi sembra più una moneta incastonata dopo in quel bordo, perchè il medaglione era fatto dall'imperatore quindi non doveva avere SC che era prerogativa del Senato.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

blixal

Non credo che sia incastonato...Giove...

Il rovescio rispetto al dritto è molto decentrato....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

crivoz

Se ti procuri o cerchi su Coinarchives riferimenti al catalogo Lanz n°94 Asta Leo Benz potrai trovare alcuni esemplari simili. Mi pare Agrippa se ricordo bene...

Quello che dice Giovenale sui donativi e' giusto, ma esiste comunque una categoria di sesterzi di modulo estremamente grande e di stile sopraffino che vengono dagli studiosi definiti medaglioni senatori. Se ricordo bene ne parlava anche lo Gnecchi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

cliff

Intendevo appunto tutti quei medaglioni "non esattamente medaglioni" ossia quei sesterzi oversize con ancora l'SC sul rovescio, che non si riescono ben a collocare come monetazione e utilizzo. Credo che i medaglioni propriamente detti siano iniziati con Traiano, non prima.

Crivoz intendi il Gnecchi nel manualetto "Monete Romane" o, come temo, nel piu' raro "I Medaglioni Romani"?

c'e' poi qualcuno che sa bene il tedesco e puo' tradurre cosa dicono Gorny&Mosch riguardo al medaglione:

"Prunkabschläge von Bronzemünzen der römischen Reichsprägung mit verbreitertem, profilierten Rand tauchen bereits unter Augustus immer wieder auf. Im Gegensatz zu den Medaillonen des 2. Jhs., für die eigene Stempel und ein eigenes Bildprogramm geschaffen wurden, und die sich von der regulären Münzprägung auch durch das fehlende SC unterscheiden, verwenden die Prunkabschläge der frühen Kaiserzeit stets die Stempel regulärer Bronzemünzen. Dies deutet darauf hin, dass es sich am ehesten um repräsentative Münzproben handelt. Die späteren Medaillone scheinen allerdings diese früheren Prunkanschläge abzulösen, so dass am Ende unklar bleibt, aus welchem Anlass diese Stücke hergestellt wurden und welche Verwendung ihnen zugedacht war. Zum Vergleich s. R.Göbl, Antike Numismatik (1978) Taf.26f."

Io ho solo capito che parlano dell'eccezionalita' del pezzo (non ci sono dubbi...e poi lo devono vendere... :) )

Modificato da cliff

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Giovenaledavetralla

Ci sono anche questi libri:

A. Banti, I grandi bronzi imperiali, Selezione di sesterzi e medaglioni classificati secondo il sistema Cohen, Firenze 1983-1987, 9 voll.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

agrippa

Esistono delle strane monete dette "contorniates" che hanno uno grosso bordo oltre il normale perlinato.

Non so a cosa servissero...alcuni parlano di pedine per gioco e sembra siano state coniate ben dopo gli imperatori che rappresentano.

Raffiguranti Nerone ne esistono un bel numero.

Qui ne troverete una cifra

http://www.coinarchives.com/a/results.php?...h=+contorniates

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

cliff

Per i contorniati credo sia un discorso diverso, sono medaglie coniate intorno al IV/V secolo d.C. e quindi con uno stile tardo, coniate forse a scopo commemorativo dei fasti di Roma dei primi secoli imperiali: raffigurano sempre imperatori del gruppo dei dodici cesari, spesso con rovesci commemorativi.

Per quanto riguarda il supposto medaglione di Nerone ho trovato riferimenti ai cossiddetti "framed" sesterzi: sesterzi con un pesante bordo che li circonda, coniati secondo alcuni per ornare delle insegne militari. Nelle aste si cerca di far passare tali pezzi per medaglioni, ma secondo me solo a scopo speculativo e di richiamo per quei facoltosi che si sentono poi richiedere cifre simili a quelle dei medaglioni classici. Mi sembra anche che ci sia una certa difficolta' a vendere tali pezzi che le case d'asta cercano di piazzare a cifre molto alte sbandierando la magica parola "medaglione"

Eccone un altro esempio:

coinarchive

questo pero' per lo meno senza SC al rovescio...

Modificato da cliff

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

crivoz

Cliff..tieni pero' presente che questi pezzi generalmente sono ancora piu' rari dei medaglioni...

Quello postato da te di Adriano, se ricordo bene, esiste anche come setserzio e dovrebbe essere sui 100 franchi oro

ps si, intendo monete romane dello Gnecchi...che esiste anche in ristampa a cifra simbolica

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

numa numa

Cliff, per i medaglioni, compresi quelli con il bordo contorniato quali quello postato, una delle migliori pubblicazioni resta ancora i tre volumi dei Medaglioni Romani di Francesco Gnecchi (1912), ristampato da Forni.

Mentre i medaglioni e, parimenti, questi setserzi dal bordo particolarmente elaborato, possono essere considerati come donativi da parte dell'imperatore a dignitari, ospiti, favoriti; i contorniati, al contrario, sono delle 'pseudo-monete' a tutti gli effetti, coniate [per essere offerte all'inizio dell'anno quale regalo.

Alla fine dell'impero essi vennero utilizzati quale strumento di propaganda religiosa al servizio del paganesimo.

L'opera piu' approfondita per lo studio dei contorniati resta ancora lo studio di

Andreas Alfoldi : "Die Kontorniaten" 2 vols. 1943-44 Leipzig, 196pp. 71 tavole

Concordo con quanto dici a proposito alle "intenzioni" della case d'asta. In piu' aggiungerei, attenzioni ai pezzi falsi, che nella ricca offerta di mercato della monetazione romana non mancano davvero mai... B)

numa numa

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×