Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
quattrino

Antonino (da Cesare) Pietas

Risposte migliori

quattrino

Vorrei il vostro parere....poi vi dico perchè (non vorrei influenzarvi). Pesa 3,01 gr

AR DENARO – DENARIUS

D/ IMP T AEL CAES ANTONINVS / Testa nuda a destra

R/ TRI – B [POT] COS/ Pietas in piedi a sinistra che sacrifica su un altare

ROMA

AD 138

3,01 gr

18 mm

RIC Hadrian 452 / SEAR 4136

AntoninoPioDritto.jpg

AntoninoPiorov.jpg

agosto-settembre2007001.jpg

agosto-settembre2007002.jpg

agosto-settembre2007003.jpg

agosto-settembre2007004.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

william

Cosa sono quei segni nell'orecchio? Bolle?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

quattrino
Cosa sono quei segni nell'orecchio? Bolle?

305250[/snapback]

.... e intorno all'occhio.

Sembrano essere residui di una sostanza scura e granulosa .... <_<

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

william

Guarda anche dietro la nuca, anche le tracce di conio intorno alle lettere mi paiono un pò "strane", per me è sospetta

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

quattrino
Non c'è un marchietto parzialmente abraso sotto il busto, al D\?

305277[/snapback]

Dal vivo sembra solo una mancanza di metallo....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

numizmo

sembrerebbe quello che su CFDL chiamano "blast casting" a causa della raggiatura che parte dal centro e và in una direzione sola.....

Comunque mi pare strana parecchio. :blink:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

quattrino
sembrerebbe quello che su CFDL chiamano "blast casting" a causa della raggiatura che parte dal centro e và in una direzione sola.....

Comunque mi pare strana parecchio. :blink:

305294[/snapback]

Non capisco. La raggiatura non dovrebbe comunque andare dal centro verso l'esterno?

Pensa che la raggiatura così evidente era uno degli elementi che me la facevano ritenere buona.... :(

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

numizmo

In teoria una raggiatura più leggera,dovrebbe partire da ogni rilievo sensibile e allontanarsi,per effetto della coniazione.

la raggiatura principale,dovuta alla deformazione in larghezza del tondello sotto la coniatura,è si centrifuga,ma,a meno che non si parta da una sfera,non dovrebbe andare dal centro verso l'esterno in quel modo. La deformazione del tondello preparato era limitata per cui,di solito,le raggiature hanno un percorso limitato e sono più accentuate al bordo ,punto in cui lo slittamento del metallo era maggiore.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

quattrino
In teoria una  raggiatura più leggera,dovrebbe partire da ogni rilievo sensibile e allontanarsi,per effetto della coniazione.

la raggiatura principale,dovuta alla deformazione in larghezza del tondello sotto la coniatura,è si centrifuga,ma,a meno che non si parta da una sfera,non dovrebbe andare dal centro verso l'esterno in quel modo. La deformazione del tondello preparato era limitata per cui,di solito,le raggiature hanno un percorso limitato e sono più accentuate al bordo ,punto in cui lo slittamento del metallo era maggiore.

305300[/snapback]

Grazie Numizmo, ora credo di aver capito. Ma una raggiatura così evidente non potrebbe essere conseguenza del fatto che il ritratto dell'imperatore è molto in rilievo (come spesso nei denari del I secolo)?

Dove posso trovare più info sul "blast casting" (cos'è CFDL)? :blink:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

numizmo

Il rilievo è alto,ma per partire dal centro e arrivare al bordo o quasi,bisognerebbe che si partisse da un tondello quasi sferico e che non ci fosse niente sul conio fino al bordo. Almeno alle lettere doveva fermarso o invertirsi parzialmente,non trovi?

CFDL è l'acronimo di CoinForgeryDiscussionList,che è un forum come la moneta.it,ma in America

Sono come noi,ma moooolto più cattivi.....! ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

william

Scusate ma guardate il bordo, l'IMG 3, non mi sembra di vedere argento vivo. anzi :blink:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

numizmo

non è che ci voglia molto a far sparire l'argento vivo,altrimenti tutti i falsi si troverebbero facilmente.

Il bordo è la prima cosa che si guarda nelle monete,ed è la prima cosa che i falsari si curano di truccare.....fanno gli ossidi cerosi falsi,figuriamoci se non sanno ossidare in modo convincente l'argento... ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

quattrino

Ho un'altro denario di Antonino. Anche questo presenta le raggiature abbastanza evidenti anche se meno evidenti che sul primo (purtroppo ho solo una scansione di scarsa qualità).

Sembra che sia il risultato della tecnica di coniazione di quel periodo..... :unsure:

opppure pure questo è un falso? :blink:

Anoninodendirtto.jpg

Anoninodenrov.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

numizmo

E' solo una opinione....

Diciamo che questo già mi piace di più. L'occhio mi torna,e anche le raggiature sono più corte e interrotte via via dalle lettere.

Comunque,non prendere tutto quello che ti dico e ti dicono come vangelo. La moneta non la ho in mano,e anche se la avessi,non è detto che ci azzecchi sempre.

Per quanto riguarda il discorso delle raggiature,mi sono limitato a riportare uno dei parametri in base ai quali,sia il CFDL,e quindi buona parte dei dealers e collectors americani,sia la IBOCC giudicano sospetti,quando non certamente falsi, certi denari e certi aurei.

Ma magari ci sbagliamo tutti.......

Comunque guardale sempre bene e compra solo da chi può rispondere di quello che ti ha venduto : già questo ti mette al riparo da tanti problemi ( leggi : fregature)

Adesso ho una domanda :

per la prima moneta che hai postato , hai detto che non ci avresti detto niente per non influenzarci. Bene,ora ci puoi dire qualcosa?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

quattrino
E' solo una opinione....

Adesso ho una domanda :

per la prima moneta che hai postato , hai detto che non ci avresti detto niente per non influenzarci. Bene,ora ci puoi dire qualcosa?

305384[/snapback]

In realtà avete già individuato quasi tutto:

1. raggiatura molto evidente

2.residui granulosi (se non forse bolliccine)

3. occhio un po' strano

e poi

4. il colore grigiastro dovuta ad un patina "fumè"

5. All'interno della spaccatura, il metallo sembra "granuloso"

Ho comprato altre volte da questo venditore e non credo che mi farà alcuna storia a cambiarla o restituire i soldi. Solo che vorrei spiegargli il perchè la restituisco :unsure:

Non sono riuscito a trovare notizie su questo "blast casting", mi puoi aiutare?

Grazie! :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

caiuspliniussecundus

La granulosità del metallo potrebbe essere cristallizzazione dell'argento, fenomeno naturale e anzi indice altamente affidabile di autenticità.

Numizmo, ci vuoi per favore esplicitare meglio questo concetto delle raggiature, corte si, lunghe nO ??? Così lo abbiamo ben chiaro tutti. Io ho osservato che le raggiature sono più evidenti sugli antoniniani che non sui denari, è possibile che dipenda dal modulo maggiore? o anche dal conio più piatto (a rovescio soprattutto) che fa l'effetto batticarne?

Caius

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

numizmo
La granulosità del metallo potrebbe essere cristallizzazione dell'argento, fenomeno naturale e anzi indice altamente affidabile di autenticità.

Oppure di una battitura a metallo troppo freddo o l'uso di una lega non troppo omogenea....

Numizmo, ci vuoi per favore esplicitare meglio questo concetto delle raggiature, corte si, lunghe nO ??? Così lo abbiamo ben chiaro tutti. Io ho osservato che le raggiature sono più evidenti sugli antoniniani che non sui denari, è possibile che dipenda dal modulo maggiore? o anche dal conio più piatto (a rovescio soprattutto) che fa l'effetto batticarne?

:huh: Allora mi volete male....!

A spiegarla a parole è difficile,comunque diciamo così :

le raggiature che partono solo o quasi dal centro della moneta,darebbero l'idea di una deformazione plastica a partire da una forma sferica,il cui diametro sia sensibilmente minore del conio.

Per cui,per arrivare all'esterno,deve scorrere parecchio e le raggiature o strie,diventerebbero lunghe.

Ma questo comporterebbe che non ci fossero ostacoli dal centro al bordo,invece gli ostacoli ci sono,e sono rappresentati dalle lettere. Oltretutto anche le lettere sono impresse,quindi devono provocare a loro volta delle strie centrifughe rispetto alla lettera ,che vanno a interrompere e spezzare le strie causate dalla figura centrale..

Altro discorso è che i tondelli non erano sferoidali ma lenticolari,prprio per avere pressioni di coniatura più omogenee ed evitare problemi di impressione insufficiente per rapido raffreddamento del metallo,o distruzione della moneta per battutura di metallo troppo caldo ( una sfera trattiene più calore all'interno)

La forma lenticolare comporta che la figura centrale e le lettere colpivanoil tondello quansi contemporaneamente,quindi le strie dovrebbero trovarsi non sovrapposte,ma fuggenti da ogni impressione,più marcate,ovviamente,dove la deformazione plastica è maggiore , e il metallo più freddo : ovvero sui bordi.

Se invece si parte dall'idea di una fusione in pressione con caratteristiche quasi esplosive ( blast casting),in cui il metallo fluisce dal centro verso l'esterno,allora le strie allungate sono naturali.

Il blast casting è un processo a doppio senso,in quanto si può usarlo per ricavare le impronte di una moneta ( che si distruggerà nel processo) da utilizzare per successive coniature con una somiglianza quasi perfetta ( salvo per la modifica dell'angolo di spoglia di cui abbiamo già parlato).

NUMIZMO

Caius

305420[/snapback]

Modificato da numizmo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

spitz

mi sembra di essere tornato a scuola. Il discorso della raggiatuta è chiaro ma il blast castig va approfondito. Come avviene con precisione? E la moneta prodotta che bordi ha? Grazie dell'utile spiegazione

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

numizmo
mi sembra di essere tornato a scuola. Il discorso della raggiatuta è chiaro ma il blast castig va approfondito. Come avviene con precisione? E la moneta prodotta che bordi ha? Grazie dell'utile spiegazione

305803[/snapback]

Il procedimento preciso ve lo posterò in seguito,perché è lungo e vorrei vedere di trovarlo già scritto e corredato da schemi.

I bordi sono proprio come i tuoi......o come quelli della moneta-seme,se è stata usata. ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×