Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
  • Annunci

    • Reficul

      Aggiornamento   15/10/2017

      Oggi inizia l'aggiornamento del forum v2018. Potrebbero verificarsi problemi e il forum potrebbe rimanere per pochi minuti non raggiungibile.
      Comunicherò successivamente con un topic in sezione news tutte le novità.  
Accedi per seguire questo  
caiuspliniussecundus

Borsa e mercato numismatico

Risposte migliori

caiuspliniussecundus

Ci lamentiamo (o, almeno, io mi lamento) dell'aumento dei prezzi nelle aste.

Oggi (apprendo dalla TV) sono stati bruciati nel mondo più di 400 miliardi di euro dalla caduta delle borse (miliardi, non milioni) :blink:

Come criticare a questo punto gli investitori che in questi ultimi tempi hanno messo piede nel mondo numismatico ???

come dargli torto?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Paleologo

Esiste qualche dato che ci possa dire se in occasione di precedenti periodi di grande instabilità delle borse (che si ripetono regolarmente ogni qualche anno, anche se dai notiziari sembra che ogni volta sia un fatto inaudito e mostruoso) si sono verificati fenomeni analoghi di spostamento di investimenti sul settore numismatico?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

nightfly

In genere, quando c'è una forte instabilità del mercato azionario, si tende a investire in beni rifugio: casa, oro etc etc...

Non so se la numismatica possa rientrare in questi casi...

Sinceramente non penso di no, però qualcuno potrebbe aver gli occhi anche su questo mercato considerandolo come in possibile espansione...

Il rischio, come è stato detto anche in altre discussioni, è che qualcuno resti col cerino in mano...

ciao

stefano

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

TIBERIVS
Esiste qualche dato che ci possa dire se in occasione di precedenti periodi di grande instabilità delle borse (che si ripetono regolarmente ogni qualche anno, anche se dai notiziari sembra che ogni volta sia un fatto inaudito e mostruoso) si sono verificati fenomeni analoghi di spostamento di investimenti sul settore numismatico?

305787[/snapback]

Non penso ci sia molta attinenza tra il "grande mondo della finanza" e il settore della numismatica, certo qulcheduno in certi momenti, avrà diversificato anche nella numismatica ad altissimo livello, ma una fuga dalla finanza verso il mercato della "moneta" penso che sia alquanto improbabile.

I maggiori rialzi ( seguiti dai tonfi ) degli anni '86 '91 '99/2000 e quest'ultimo, non hanno rappresentato di riflesso un aumento dei prezzi nella numismatica, anzi forse si può pensare, che in una fase riaziasta sia più favorevole per la numismatica, in quanto l'investitore più avveduto, non attende il tonfo, ma diversifica le plusvalenze in altri settori, tra cui anche la numismatica di livello sicuramente alto.

saluti

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

stefscia

I mercati mondiali sono cresciuti alla grande durante gli ultimi 4 anni, fino allo scorso agosto, quindi non credo si possa parlare di un dirottamento dei capitali sul mercato numismatico per uscire dalle borse....

Credo piuttosto che con la diffusione di internet e con lo sviluppo economico di paesi come la Russia, India, Cina Korea e Brasile sia aumentata notevolmente la domanda di monete (a parità di offerta) per una nuova capacità di acquisto che prima mancava.

Il tema della crescita dei prezzi per una nuova tendenza di diversificazione in termini di asset allocation credo sia residuale e quindi non in grado di influenzare i prezzi. Inoltre, gli operatori finanziari che si occupano di numismatica in Europa sono pochissimi (credo 1).

In conclusione legami tra prezzi delle monete e andamento delle borse non ne vedo. :P

Ciao

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

quattrino

Forse un collegamento ci potrebbe essere con i pezzi di maggior pregio e rari, monete da qualche migliaio di euro, un mercato quindi più simile a quello delle opere d'arte. Non credo che si comprino monete come si comprano azioni. Se uno vuol fare un investimento verrà sicuramente dirottato su monete di altissimo livello, non su quelle medie.

Eppure anche quelle medie hanno avuto un bel rialzo (vedi i nostri amati denarini), ma le ragioni sono da ricercare altrove e su questo concordo con Stefscia...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

stefscia
Forse un collegamento ci potrebbe essere con i pezzi di maggior pregio e rari, monete da qualche migliaio di euro, un mercato quindi più simile a quello delle opere d'arte. Non credo che si comprino monete come si comprano azioni. Se uno vuol fare un investimento verrà sicuramente dirottato su monete di altissimo livello, non su quelle medie.

305901[/snapback]

Concordo, ma "chi" dirotta gli investitori su tali monete è un numero talmente esiguo di operatori che ho dei dubbi circa l'effettiva influenza sul prezzo anche di tali monete....

A tal proposito i pezzi rari e di pregio d'oro sono molto influenzati dalla quotazione dei metalli preziosi, ai massimi storici....quindi volendo indagare i motivi del rialzo dei prezzi delle monete mi concentrerei su quelle di "vil metallo". :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

TIBERIVS
Forse un collegamento ci potrebbe essere con i pezzi di maggior pregio e rari, monete da qualche migliaio di euro, un mercato quindi più simile a quello delle opere d'arte. Non credo che si comprino monete come si comprano azioni. Se uno vuol fare un investimento verrà sicuramente dirottato su monete di altissimo livello, non su quelle medie.

305901[/snapback]

Concordo, ma "chi" dirotta gli investitori su tali monete è un numero talmente esiguo di operatori che ho dei dubbi circa l'effettiva influenza sul prezzo anche di tali monete....

A tal proposito i pezzi rari e di pregio d'oro sono molto influenzati dalla quotazione dei metalli preziosi, ai massimi storici....quindi volendo indagare i motivi del rialzo dei prezzi delle monete mi concentrerei su quelle di "vil metallo". :D

305918[/snapback]

Non penso che l'aumento degli aurei romani, tanto per far un esempio, ma si potrebbero prendere altre tipologie auree, risentano, per i pochi grammi d'oro contenuti, del rialzo del biondo metallo, ma sono ben altri i fattori che hanno determinato i rialzi dei prezzi di questi ultimi anni. :D

saluti

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×