Benvenuto su Lamoneta.it - Numismatica, monete, collezionismo

Benvenuti su laMoneta.it, il più grande network di numismatica e storia
Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!

Accedi per seguire questo  
Follower 0
Dan

Quinario aureo

Inviato (modificato)

Salve a tutti,

non riesco a venire a capo di un piccolo rebus riguardante una bella moneta di Massimiano Erculeo.

Si tratta di un quinario aureo del peso di 2.38 gr, al dritto presenta le seguenti caratteristiche:

Busto laureato e drappegiato a sinistra

MAXIMIANUS AUG

al rovescio

Ercole nudo in piedi frontale con il capo volto alla sua destra, il braccio destro è disteso e punta la clava verso il basso, lungo spalla sinistra ha la pelle di leone, che scende appoggiandosi nella concavità del braccio sinistro piegato, nella mano sinistra tiene tre sfere.

HERCULI VICTORI

l'esergo è assente.

Non posso postare la foto.

Non riesco a classificarlo e sarebbe veramente interessante soprattutto la datazione, visto i diversi anni in cui ha regnato Massimiano.

Ho escluso dalle mie ricerche Galerio, non so se ho sbagliato.

Grazie mille per qualsiasi interessamento.

Daniele

Modificato da Dan

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grazie per aver spostato il post, e scusate se ho sbagliato sezione. :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

:unsure: DE GREGE EPICURI

Non ho esperienza diretta di aurei e frazioni, ma anzitutto...sei sicuro dell'autenticità della moneta? La titolatura che riporti (MAXIMIANUS AUG) certamente esiste; il RIC le attribuisce, a sec. dei periodi, la numerazione 14 oppure 2d, e forse altre. Sembra che compaia in particolare per Treviri, ma esiste anche per Antiochia ecc. La tua moneta però non ha segno di zecca; anche questo è possibile, ma infrequente. Il rovescio che descrivi è abbastanza frequente, in diversi periodi e zecche, ma non l'ho mai trovato associato al diritto che tu riporti.

Non ti so dire se Galerio Valerio, nel suo periodo come Augusto, ha usato questa titolatura per questo rovescio...occorre cercare. Ciao!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grazie per le informazioni, non essendo esperto di questo genere di monetazione mi muovo un pò alla cieca, anch'io ho trovato diverse discordanze, che imputavo proprio alla mia scarca preparazione in materia, quello che mi dici quindi conferma i miei dubbi e soprattutto..... aumenta la mia confusione al riguardo.... :)

Sull'autenticità in linea di massima non ho dubbi, o meglio la provenienza mi rassicura, però certamente non posso escludere a priori magari un falso vecchio di decenni se non più.... però qui si va nell'imponderabile, almeno per le mie conoscenze... :) quindi mi muovo partendo dall'autenticità del pezzo, poi si vedrà.... magari è un pataccone clamoroso.... :D

Ciao e grazie nuovamente per l'interessamento!

Daniele

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora
Accedi per seguire questo  
Follower 0

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?