Benvenuto su Lamoneta.it - Numismatica, monete, collezionismo

Benvenuti su laMoneta.it, il più grande network di numismatica e storia
Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!

Accedi per seguire questo  
Follower 0
caiuspliniussecundus

Patina del bronzo

Chiaccherando con collezionisti ed amici ho sentito ripetere l'opinione che i bronzi del I secolo dC (quelli dei 12 cesari, per intenderci) diventino più difficilmente verdi rispetto alle monete di periodo successivo. Ciò potrebbe dipendere dalla composizione della lega, che sicuramente sarà variata nel corso dei secoli, a sfavore del contenuto di zinco nella moneta. Oppure essere una visione distorta dalla grande rarità di queste monete, tale per cui anche gli esemplari meno pregiati sono entrati nelle vecchie collezioni per colmare i buchi.

Altro punto che non ho ancora capito è se rame e rame/zinco si patinano allo stesso modo nelle medesime condizione. Una seconda opinione, forse da sfatare, è che gli assi diventano più difficilmente verdi dei sesterzi, proprio per il diverso tenore di zinco.

Caius

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora
Accedi per seguire questo  
Follower 0

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?