Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
darioelle

Testo sulle monete romane imperiali

Risposte migliori

darioelle

Avvicinatomi solo recentemente al mondo sconfinato delle monete romane dopo anni di numismatica moderna ho trovato su internet i dieci volumi "Roman Imperial Coinage" editi a Londra da Spink & son. Vorrei sapere se sono antiquati o posso fare li qualche ricerca. Da profano e col rischio di perdermici per la loro vastità mi sembrano ben approfonditi ma aspetto la vostra opinione.

Modificato da darioelle

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

quattrino

Ciao Dario,

come sai, anche io ho collezionato (e ancora colleziono) da tanti anni monete moderne ma da un paio d'anni sono stato conquistato dalle romane.

Il RIC è la bibbia, nel senso che è ancora il testo di riferimento per tutti. Il problema è che sono 10 volumi ed alcuni volumi non sono di facilissima consultazione.

Io ho optato per i volumi del SEAR. Sono meno impegnativi e hanno un sacco di foto ed informazioni (buona secondo me l'introduzione all'inizio di ogni volume). Sono ovviamente in inglese. I contro: la nuova edizione dovrebbe essere di 5 volumi, ma ne sono usciti solo 3. C'è ancora in vendita ad un prezzo contenuto il volume singolo che si trova anche usato.

Ciao! :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

darioelle

Ciao F.

grazie della dritta sul SEAR, puoi darmi qualche informazione maggiore sui volumi pubblicati? Mi aiuterebbe sapere titolo dei testi, data di pubblicazione ed editore per cercare di procurarmeli.

A presto!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

crivoz

Io resto dell'idea che il Sear non possa sostituire RIC e Cohen, soprattutto ra che il RIC e' in fase di revisione.

E' stato sviluppato da una bozza di prezziario...cosa sbagliata quando si parla di monete antiche.

Tanto per capirmi dieci sesterzi di Traiano con lo stesso rovescio, BB, avranno dieci valutazioni diverse anche di molto se variano per peso, patina dimensione, ritratto.

E inoltre, se ricordo bene, per la catalogazione continua a basarsi su RIC e Cohen.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gpittini

:) DE GREGE EPICURI

Il RIC è insostituibile, ma a mio avviso come prima lettura è molto arido ed invoglia poco; il Sear è già meglio, per cominciare. Però come TESTO, e non come catalogo, io consiglierei il Carson ("Coins of the Roman Empire"), che elenca anche le principali emissioni ma è diviso per argomenti (periodi storici specifici come l'Impero delle Gallie, gli imperatori militari, la tetrarchia ecc. ma anche ad es. le zecche, le tipologie e così via.) Ovviamente in inglese.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

darioelle

Ho capito che dovrò ripassare un bel pò di storia...

Riguardo ai prezzi qual'è il catalogo più attuale, completo, affidabile ed utillizzato maggiormente (so bene che nessuno avrà tutte le caratteristiche ma ci provo!)

Ciao!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

crivoz
Ho capito che dovrò ripassare un bel pò di storia...

Riguardo ai prezzi qual'è il catalogo più attuale, completo, affidabile ed utillizzato maggiormente (so bene che nessuno avrà tutte le caratteristiche ma ci provo!)

Ciao!

335769[/snapback]

E' questo il problema....i prezziari delle monete romane sono inutili..

le aste ed i cataloghi fanno il mercato...non una casa editrice a priori.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

piergi00

E' questo il problema....i prezziari delle monete romane sono inutili..

le aste ed i cataloghi fanno il mercato...non una casa editrice a priori.

335776[/snapback]

condivido in pieno

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

giampy

Il Sear come riferimento di prezzo è usato soprattutto dai venditori online americani (vedi vcoins), ma siccome i prezzi dipendono dallo stato di conservazione, trovi comunque che una moneta valutata "200$ in VF" sul Sear è venduta a 400-500 $ perchè il venditore la valuta EF.

Io ho preso il Sear intitolato "Greek imperial Coins", quello delle emissioni provinciali, ma dire che è incompleto è poco, ci sono si migliaia di monete illustrate, ma rappresentano solo una piccola frazione del totale coniato nelle varie zecche, quindi molte monete che mi interessavano non le ho trovate.

Tanto per fare un esempio, Sear riporta in linea di massima una moneta per città per imperatore (raramente di più), e dalla quotazione di quella dovremmo desumere la quotazione di tutte le altre monete emesse da quella città per quell'imperatore?

Meglio un catalogo da cui imparare la classificazione delle monete (RIC, BMCRE), e poi per i prezzi cercare riferimenti su coinarchives, o sui siti delle case d'asta, che rendono disponibili le aggiudicazioni (nella sezione "Le prossime aste" troverai sicuramente ciò che cerchi).

giampy

Ho capito che dovrò ripassare un bel pò di storia...

Riguardo ai prezzi qual'è il catalogo più attuale, completo, affidabile ed utillizzato maggiormente (so bene che nessuno avrà tutte le caratteristiche ma ci provo!)

Ciao!

335769[/snapback]

Ho capito che dovrò ripassare un bel pò di storia...

Riguardo ai prezzi qual'è il catalogo più attuale, completo, affidabile ed utillizzato maggiormente (so bene che nessuno avrà tutte le caratteristiche ma ci provo!)

Ciao!

335769[/snapback]

E' questo il problema....i prezziari delle monete romane sono inutili..

le aste ed i cataloghi fanno il mercato...non una casa editrice a priori.

335776[/snapback]

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Nikko

Colgo l'occasione per farvi una domanda che da un o' mi frulla in testa...

Vorrei acquistare un testo in italiano ed il mio pesniero è volato subito all'opera del Montenegro...

Per il momento colleziono solo Costantino I, questa libro potrebbe fare al caso mio? In caso contrario, sentitevi liberi di consigliarmi altro.....

Grazie!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

arrigome

A mio avviso per iniziare sono + che suff. Sear e Montenegro.... e affacciarsi ogni tanto a questo sito.... (c ;) he è + di un catalogo)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

darioelle

Nel frattempo mi sono procurato online anche gli 8 volumi del COHEN, che aggiunti al RIC (10 volumi) e al SEAR costituiscono una base eccellente per catalogare le mie monete.

Peccato che non sappia ancora assolutamente orientarmi in essi ed abbia pochissime monete!

Ma in futuro chissà?

Ciao!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

denario69

Mi associo agli altri autorevoli pareri espressi prima del mio.

Consiglierei anch'io, prima di imbattersi in acquisti impegnativi quali sono i volumi del RIC (sopratutto dal punto di vista economico !), e condividendo in pieno il pensiero di Crivoz, di iniziare dai cataloghi delle case d’asta…. :)

L’esigenza di acquistare volumi specifici verrà da sé, con il tempo !

Ciao ! ;)

denario

Modificato da denario69

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

cliff

Da quanto ho capito Darioelle ha già i 10 volumi del RIC e pure gli 8 del Cohen perchè li ha trovati su internet e si è quindi scaricato gratis i files pdf, non è quindi un problema economico a questo punto...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

denario69
Da quanto ho capito Darioelle ha già i 10 volumi del RIC e pure gli 8 del Cohen perchè li ha trovati su internet e si è quindi scaricato gratis i files pdf, non è quindi un problema economico a questo punto...

338993[/snapback]

ooops avevo capito che volesse acquistare i cartacei..... :lol:

chiedo venia !

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

utenteBannato

Ricapitoliamo:

Il RIC è l'opera più usata per le Imperiali. Se vuoi dei testi di facile consultazione allora puoi prendere i volumi del Sear: ne sono usciti 3 ed il 4° sta per uscire. Oltre al RIC ci sono i 6 voll. del British Museum Coins of the Roman Empire in the British Museum, altro testo molto usato e li trovi anche su Ebay. Il Cohen è superato, è obsoleto e viene usato solo dai numismatici vecchio stampo. Da non acquistare assolutamente il Montenegro "Monete Imperiali Romane": francamente un volume del quale non se ne sentiva il bisogno ;)

Modificato da tergestum

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

crivoz
Ricapitoliamo:

Il RIC è l'opera più usata per le Imperiali. Se vuoi dei testi di facile consultazione allora puoi prendere i volumi del Sear: ne sono usciti 3 ed il 4° sta per uscire. Oltre al RIC ci sono i 6 voll. del British Museum Coins of the Roman Empire in the British Museum, altro testo molto usato e li trovi anche su Ebay. Il Cohen è superato, è obsoleto e viene usato solo dai numismatici vecchio stampo. Da non acquistare assolutamente il Montenegro "Monete Imperiali Romane": francamente un volume del quale non se ne sentiva il bisogno ;)

339027[/snapback]

Forse il giudizio su Montenegro si poteva evitare...anche perche' e' il Sear e' poco piu' dell'equivalente in inglese...Ben venga il Montenegro se serve ad avvicinare persone alla numismatica...

Inoltre non trovo il Cohen superato...piu' di una volta monete non catalogate dal RIC sono invece recensite sul Cohen..questo perche' il RIC si basa praticamente solo sul collezioni pubbliche mentre il Cohen riporta anche esemplari presenti in allora collezioni private.

Basta non limitarsi ad una lettura superficiale dei testi..D'altronde se tutti i cataloghi continuano a riportare la catalogazione Cohen ( e non Sear...puro prodotto commerciale..)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

utenteBannato
Ricapitoliamo:

Il RIC è l'opera più usata per le Imperiali. Se vuoi dei testi di facile consultazione allora puoi prendere i volumi del Sear: ne sono usciti 3 ed il 4° sta per uscire. Oltre al RIC ci sono i 6 voll. del British Museum Coins of the Roman Empire in the British Museum, altro testo molto usato e li trovi anche su Ebay. Il Cohen è superato, è obsoleto e viene usato solo dai numismatici vecchio stampo. Da non acquistare assolutamente il Montenegro "Monete Imperiali Romane": francamente un volume del quale non se ne sentiva il bisogno ;)

339027[/snapback]

Forse il giudizio su Montenegro si poteva evitare...anche perche' e' il Sear e' poco piu' dell'equivalente in inglese...Ben venga il Montenegro se serve ad avvicinare persone alla numismatica...

Inoltre non trovo il Cohen superato...piu' di una volta monete non catalogate dal RIC sono invece recensite sul Cohen..questo perche' il RIC si basa praticamente solo sul collezioni pubbliche mentre il Cohen riporta anche esemplari presenti in allora collezioni private.

Basta non limitarsi ad una lettura superficiale dei testi..D'altronde se tutti i cataloghi continuano a riportare la catalogazione Cohen ( e non Sear...puro prodotto commerciale..)

339122[/snapback]

Scusa quali cataloghi classificano le monete imperiali con il Cohen? Forse gli stessi cataloghi che le consolari le classificano con il Babelon anzichè con il Crawford o il Sydenham ;) Una Casa numismatica seria non prende in considerazione nè il Cohen nè il Babelon. Per quanto riguarda la similitudine da te adotta tra il Montenegro e il Sear non credo che abbia dato uno sguardo agli ultimi Sear, finora usciti in 3 volumi :unsure: mentre posso essere d'accordo con te per le vecchie edizioni del Sear (Roman Coins and their values)

Modificato da tergestum

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

giampy
Ricapitoliamo:

Il RIC è l'opera più usata per le Imperiali. Se vuoi dei testi di facile consultazione allora puoi prendere i volumi del Sear: ne sono usciti 3 ed il 4° sta per uscire. Oltre al RIC ci sono i 6 voll. del British Museum Coins of the Roman Empire in the British Museum, altro testo molto usato e li trovi anche su Ebay. Il Cohen è superato, è obsoleto e viene usato solo dai numismatici vecchio stampo. Da non acquistare assolutamente il Montenegro "Monete Imperiali Romane": francamente un volume del quale non se ne sentiva il bisogno ;)

339027[/snapback]

Forse il giudizio su Montenegro si poteva evitare...anche perche' e' il Sear e' poco piu' dell'equivalente in inglese...Ben venga il Montenegro se serve ad avvicinare persone alla numismatica...

Inoltre non trovo il Cohen superato...piu' di una volta monete non catalogate dal RIC sono invece recensite sul Cohen..questo perche' il RIC si basa praticamente solo sul collezioni pubbliche mentre il Cohen riporta anche esemplari presenti in allora collezioni private.

Basta non limitarsi ad una lettura superficiale dei testi..D'altronde se tutti i cataloghi continuano a riportare la catalogazione Cohen ( e non Sear...puro prodotto commerciale..)

339122[/snapback]

E' per questo che al RIC continuo a preferire il BMCRE...

Prima che mi lapidiate, dico subito che mi riferisco alla prima edizione del RIC, soprattutto per i volumi 1-3. Infatti, la revisione stilistica e di impostazione della nuova edizione (di cui è uscito il secondo volume di recente) ha migliorato l'opera, integrando una serie di impostazioni dal BMCRE (anche se classificare le monete come 1a-1b-2c in base al tipo di ritratto e di legenda mi sembra di difficile consultazione per i neofiti). Tenete conto che i volumi del BMCRE sono usciti 5-7 anni dopo ciascun volume del RIC prima edizione, e quindi sono maggiormente aggiornati.

In ogni caso, sia RIC che BMCRE riportano per molte monete (quasi tutte) la catalogazione analoga Cohen, anche se in entrambe le opere per alcune monete si parla di "errori di lettura" del Cohen o monete di cui mancano riferimenti precisi.

giampy

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

romanus
Ricapitoliamo:

Il Cohen è superato, è obsoleto e viene usato solo dai numismatici vecchio stampo.

339027[/snapback]

Da collezionista vecchio e "di vecchio stampo" vorrei spezzare una lancia

a favore del Cohen, sarà pur superato ed obsoleto,ma mi ha sempre dato

modo di classificare e catalogare le monete romane delle quali cercavo notizie,

senza considerare che anche bibliograficamente è un opera da apprezzare.

Pur possedendo anche il RIC,non credo che per ora lo userò per accendere il camino. :huh: :(

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

crivoz

Scusa Tergestum...ma io ricevo NAC, Gorny, Rauch, Hirsch oltre a consultar le aste TRITON...tutte usano il Cohen...oltre al RIC naturalmente...

Non sono abbastanza serie...?? Illuminami....in caso contrario...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

utenteBannato
Scusa Tergestum...ma io ricevo NAC, Gorny, Rauch, Hirsch oltre a consultar le aste TRITON...tutte usano il Cohen...oltre al RIC naturalmente...

Non sono abbastanza serie...?? Illuminami....in caso contrario...

339410[/snapback]

Ti mettono il riferimento Cohen in quanto è riportato dal RIC, ma soprattutto le Case anglosassoni usano il RIC, ed a ragione aggiungo io ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

crivoz

No..mi dispiace non penso sia cosi'...ed e' la prima volta che lo sento dire...e il fatto che lo stesso RIC riporti il Cohen ne indica chiaramente la validità a 150 anni dalla stesura

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

utenteBannato
No..mi dispiace non penso sia cosi'...ed e' la prima volta che lo sento dire...e il fatto che lo stesso RIC riporti il Cohen ne indica chiaramente la validità a 150 anni dalla stesura

339878[/snapback]

Non ho voglia di mettermi a polemizzare, ma di solito, quando esce un'opera, si riportano sempre i riferimenti bibliografici precedenti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×