Benvenuto su Lamoneta.it - Numismatica, monete, collezionismo

Benvenuti su laMoneta.it, il più grande network di numismatica e storia
Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!

Accedi per seguire questo  
Follower 0
10tony89

Datemi una mano per l' ESAME di stato

Ciao a tutti giugno si avvicina e tutti gli studenti aspettano felici il 7 di quel mese per poter dire finalmente è finita.Purtroppo però la scuola quest'anno per noi ragazzi del'89 ci riserva,sperando di essere ammessi,i faticosi e travagliati esami di stato,per quanto mi riguarda liceo scientifico.Il punto è che ognuno di noi dovrà presentare una tesina e io avevo pensato a qualcosa del tipo "Sviluppo della monetazione italiana dal 1900 all'avvento della repubblica".Avevo in mente di iniziare col notare brevemente le iniziali analogie delle monete di Vittorio Emanuele III con quelle dei due sovrani precedenti,per poi sottolineare come è possibile ricostruire da questi semplici pezzi di metallo tutta la storia italiana.

Vi sarei grato se mi poteste dare una mano,magari iniziando ad indicarmi qualche notizia poco conosciuta anche storica o artistica....Grazie mille e ditemi se secondo voi può essere una bella tesi non la classica monotona sulle solite cose sentite e strasentite

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ciao,

il tema scelto è sicuramente interessante, anche se dal mio punto di vista mi sembra più adatto per un liceo artistico o classico.

Per quanto riguarda Vittorio Emanuele III, direi che le analogie si limitano a valore, peso e tagli. I soggetti delle sue monete si distinguono nettamente dai due sovrani precedenti, infatti ripropongono soggetti classici della Magna Grecia e dell'antica Roma.

Soggetti che non raccontano solo la storia d'Italia dal '900, ma che esprimono le origini del popolo italico.

Attendiamo altri pareri :rolleyes:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

Che bello! Un ragazzo dell'89 che si interessa di numismatica!

Complimenti!

Meglio essere un ragazzo dell'89 che affronta l'esame di stato piuttosto che un ragazzo del 99.

A quelli lo stato fece affrontare ben altre... prove!

:-)

In bocca al lupo!

Quanto all'osservazione relativa alla Storia dell'Arte, in realtà si studia anche allo scientifico, anche se con una più accentuata attenzione al disegno.

Comunque anche la ricorrenza di temi classici come la quadriga (più o meno briosa :) ) o la vocazione imperiale all'Oltremare (Italia su prora) alla labiorosità (ape), all'agricoltura (aratrice) presenti anche in epoca pre fascista, indica una tendenza delle classi dirigenti e della borghesia italiana.

Una tendenza che poi verrà concretizzata dal fascismo, e allora prevarranno i temi dichiaratamente imperiali e romani (littore, fascio, aquila, fecondità).

Sarebbero interessanti, secondo me, collegamenti non solo alla Storia ma anche alla Storia dell'Arte del periodo (il Vittoriano ad esempio) e alla Storia della Letteratura, specie a quella centrata proprio su quei temi (D'Annunzio).

Forse procedere proprio per temi (l'impero e la nave, Roma, l'agricoltura ecc), tentando di rilevarli e compararne la presenza in diversi ambiti culturali, potrebbe essere un metodo originale di effettuare la ricerca e di proporne i risultati.

Modificato da okt

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

IO SN DEL 94 E MI INTERESSO DELLA NUMISTICA,CHE CENTRA? uno anche se del 2000 puo interessarsi di numistica! :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

Ciao jaconico, sai cosa hanno fatto i ragazzi del 99?.

Inoltre è meraviglioso che ci siano dei giovani che si avvicinano alla numismatica.

Questo voleva dire okt ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Non è particolarmente importante che tutti capiscano, cembruno, anche se apprezzo che tu abbia cercato di spiegare.

Qualcuno capisce, qualcun altro no... :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ragazzi del '99

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Durante la prima guerra mondiale, ragazzi del '99 era la denominazione data ai coscritti negli elenchi di leva che nel 1917 compivano diciotto anni e che pertanto potevano essere impiegate sul campo di battaglia. Il loro apporto unito all'esperienza dei veterani si dimostrò fondamentale per la vittoria finale. Le giovanissime reclute appena diciottenni del '99 sono da ricordare in quanto nella prima guerra mondiale dopo la disfatta di Caporetto (24 ottobre 1917) risaldarono le file del Piave, del Grappa e del Montello, permettendo all'Italia la riscossa nel '18 a un anno esatto da Caporetto con la battaglia di Vittorio Veneto e quindi la firma dell'armistizio di Villa Giusti da parte dell'Impero Austro-Ungarico. A partire dal primo dopoguerra, il termine "ragazzi del '99" si radicò ampiamente nella storiografia e nella pubblicistica italiana da entrare nell'uso comune per riferirsi a tutti i militari nati nel 1899.

Ciao

Andrea

;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ecco il francobolo che venne loro dedicato un secolo dopo:

25yx0k8.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

I ragazzi del 99......................

OKT sei un GRANDE ....hai tutta la mia stima ed il mio rispetto ;)

Ovviamente un gradino sotto a quella che provo per i ragazzi del 99 , ed a cui dedico un GRAZIE assoluto

Sergio

Modificato da sesino974

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao a tutti giugno si avvicina e tutti gli studenti aspettano felici il 7 di quel mese per poter dire finalmente è finita.Purtroppo però la scuola quest'anno per noi ragazzi del'89 ci riserva,sperando di essere ammessi,i faticosi e travagliati esami di stato,per quanto mi riguarda liceo scientifico.Il punto è che ognuno di noi dovrà presentare una tesina e io avevo pensato a qualcosa del tipo "Sviluppo della monetazione italiana dal 1900 all'avvento della repubblica".Avevo in mente di iniziare col notare brevemente le iniziali analogie delle monete di Vittorio Emanuele III con quelle dei due sovrani precedenti,per poi sottolineare come è possibile ricostruire da questi semplici pezzi di metallo tutta la storia italiana.

Vi sarei grato se mi poteste dare una mano,magari iniziando ad indicarmi qualche notizia poco conosciuta anche storica o artistica....Grazie mille e ditemi se secondo voi può essere una bella tesi non la classica monotona sulle solite cose sentite e strasentite

341537[/snapback]

io posso darti questi idee:

- sicuramente si potrà fare un discorso più pratico riguardante le tecnologie di produzione (e la loro variazione negli ultimi due secoli), "l'iconografia", il valore intrinseco collegato al fenomeno dell'inflazione ed il variare di questa nell'ultimo secolo (sul numero 105 di cronaca numismatica trovi un articolo su questo argomento).

- un altro argomento da poter sviluppare è i materiali utilizzati per la coniazione durante i periodi di guerra e non.

- un altro argomento può essere il variare dell'iconografia nei seguneti periodi:

1) i regni antecedenti a quello di vittorio em. III e il regno del re numismatico

2) differenze di iconografia tra i primi 20 anni di regno e i 25 successivi di vitt. em.IIi.

3) variazione dell'iconografia tra regno e repubblica.

e in base alle varie iconografie dovresti ricollegarti ai fatti storici ed alle correnti artistiche.(anche se non è facile).

potresti trattare dal punto di vista storico artistico questi periodi:

- primi del '900 (belle epoque)

- periodo I guerra mondiale

- era fascista e II guerra mondiale.

- repubblica

c'è anche da sottolieare che il '900 è stato un secolo di scoperte ed invezioni quindi potresti inserire anche degli agganci per le materie scientifiche visto il tuo corso di studi.

a mio parere, però, faresti bene a concentrarti su uno o al massimo due dei periodi, perchè altrimenti la cosa diviene molto ampia e difficilmente controllabile e fattibile in poco tempo.

in bocca al lupo, se la cosa viene fatta bene sarà sicuramente una "tesina" diversa da tutte le altre e molto ma molto bella.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ecco ciò che terrò degli spunti che mi hai gentilmente concesso darman:

- il valore intrinseco collegato al fenomeno dell'inflazione ed il variare di questa nell'ultimo secolo

- un altro argomento da poter sviluppare è i materiali utilizzati per la coniazione durante i periodi di guerra e non.

- un altro argomento può essere il variare dell'iconografia nei seguneti periodi:

1) i regni antecedenti a quello di vittorio em. III e il regno del re numismatico

2) differenze di iconografia tra i primi 20 anni di regno e i 25 successivi di vitt. em.IIi.

3) variazione dell'iconografia tra regno e repubblica.

e in base alle varie iconografie dovresti ricollegarti ai fatti storici ed alle correnti artistiche.(anche se non è facile).

potresti trattare dal punto di vista storico artistico questi periodi:

- primi del '900 (belle epoque)

- periodo I guerra mondiale

- era fascista e II guerra mondiale.

- repubblica

(Questi temi ovviamente si ricollegano a quanto sopra)

Ringrazio ancora tutti quelli che mi stanno dando una mano,ora ho almeno una scaletta da cui partire ed analizzare.Se avete notizie su quanto sopra,qualcosa di interessante diciamo,ditemelo pure sarà ben accetto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

sicuramente posso anche consigliarti di leggere il seguente libro

TRAVAINI Lucia, STORIA DI UNA PASSIONE. Vittorio Emanuele III e le monete.Pietro Laveglia Editore prima edizione Sassari 1991- Ristampa Quasar, Roma 2005. Monografia. Non propriamente un'opera numismatica ma tratta, con dovizia di particolari, la vita numismatica di V.E. III dalla prima moneta regalata alla donazione della raccolta al Popolo Italiano.

per quanto riguarda l'inflazione puoi anche fare uno studio sui pesi delle monete d'oro e d'argento tra '800 e '900 per quanto riguarda la monetazione italiana.

appena mi vengono in mente altre idee te le comunico.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Anche quest'ultima idea delle monete d'oro non è male,per quanto riguarda il libro ce l'ho a casa,l'avrò letto almeno 3 o 4 volte e lo trovo magnifico,non mi stanca mai.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Anche quest'ultima idea delle monete d'oro non è male,per quanto riguarda il libro ce l'ho a casa,l'avrò letto almeno 3 o 4 volte e lo trovo magnifico,non mi stanca mai.

342526[/snapback]

stai attento però ai pesi delle monete in oro degli ultimi anni di vittorio emanuele III perchè presentano un valoro facciale, ma il loro valore intrinseco era maggiore, venivano prodotte principalmente per i collezionisti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora
Accedi per seguire questo  
Follower 0

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?