Jump to content
IGNORED

Plotina,Marciana,Matidia


odjob
 Share

Recommended Posts

E'raro vedere nelle aste numismatiche o in convegni,monete di Plotina,Marciana e Matidia in buono stato di conservazione.Queste sono le donne del Regno di Traiano.

Traianus Marcus Ulpius fu il primo imperatore nato fuori d'Italia.Egli nacque da famiglia non nobile,in Spagna,e precisamente ad Italica vicino Siviglia,nel 53 d.C..Il padre ottenne la dignità di console e con lui ,il futuro imperatore ,percorse le prime tappe della carriera politica fin quando,alla morte di Nerva,fu eletto Augusto dal Senato romano,nel 98 d.C..Sposò Pompeia Plotina e di questa donna si sa ben poco.Come afferma il Giacosa nel suo bel volume"Ritratti di Auguste"<<spentasi la faziosa ma possebte voce di Tacito e quella aneddotica e pettegola ma pur sempre interessante di Svetonio,un silenzio quasi totale avvolge le donne imperiali del secondo secolo>>.Si sa di una grande attrazione fra Plotina ed Adriano,il futuro successore di Traiano.Quale fosse il reale contenuto di questa intesa non è possibile appurare.Sembra che il passaggio di poteri ,alla morte di Traiano ,ad Adriano fosse derivato da un' opera di persuasione da parte di Plotina.Alla memoria di Plotina Adriano tributò grandi onori.Cohen riporta solo 13 emissioni monetali(sette Aurei,quattro Denarii,due Sesterzi)oltre a conii monetali minori coloniali

Marciana era sorella di Traiano.Di lei si sa solo che Plinio ne lodò la semplicità ,il candore e la moderazione.Anche per Marcianail Cohen cita 13 emissioni monetali ,come per Plotina,(5 Aurei,5 Denarii e 3 Sesterzi)

Matidia era la figlia di Marciana e quindi la nipote di Traiano.Era presentealla morte dello zio ed insieme a Plotina ne riportò a Roma le ceneri.Ebbe due figlie,Sabina che andò in moglie ad Adriano e Matidia Giovane.Il Cohen attribuisce a questa donna 12 emissioni monetali(2Aurei e 9 Denarii).

--Fra queste tre donne di corte pare che vi furono dissapori.L'Imperatore fu affezionatissimo a queste donne ,tanto da farle effigiare sulle monete.Inoltre,le tre,ebbero il titolo di Augusta,titolo che ,precedentemente,era stato dato solo alle mogli degli imperatori.

In allegato e di seguito vi posterò qualche bella moneta riguardante le tre donne.

Abbiamo ,in ordine,un Aureo di Plotina presentato all'asta 46 da Numismatica Ars Classica

poi abbiamo l'Aureo di Marciana sempre dall'asta 46 di NumismaticaArs Classica ed infine un Denario di Matidia pubblicato all'asta 55 dalla casa d'aste Baldwin.

--Salutoni

-odjob

post-1715-1215639758_thumb.jpg

Link to comment
Share on other sites


Grazie per il bel excursus, l'aureo di Plotina ha turbato i miei sonni numerose volte (non perché possa permettermelo, naturalmente...)

Già che ci sei, secondo te il libro di Giacosa vale la pena di essere messo in biblioteca??

Link to comment
Share on other sites


Ciao paisà, bella la storia su questre tre avgvste, è come dici giustamente le emissioni assai rare di queste signore rendono le monete ancora più preziose e rare, non per niente basta vedere quando ne esce qualcuna all'asta io finora ho visto solo qualcuna di marciana se non ricordo male un danario con al rovescio il pavone raggiungono sempre prezzi interessanti anche se in bassa conservazione. Grazie per il bel racconto, che và ad aumentare la mia finora poco conoscenza su questo mondo interessantissimo e fantastico (almeno per me). ciao.

max

Link to comment
Share on other sites


Ciao max ringrazio per i complimenti.

E'vero che queste monete sono rare ,ma "spulciando"nel web le foto si trovano,e ,ogni tanto,appaiono nelle aste e chi ha i soldini se le aggiudica.

--Salutoni

-odjob

Link to comment
Share on other sites


E'raro vedere nelle aste numismatiche o in convegni,monete di Plotina,Marciana e Matidia in buono stato di conservazione.Queste sono le donne del Regno di Traiano.............................

....... Si sa di una grande attrazione fra Plotina ed Adriano,il futuro successore di Traiano. Quale fosse il reale contenuto di questa intesa non è possibile appurare.Sembra che il passaggio di poteri ,alla morte di Traiano ,ad Adriano fosse derivato da un' opera di persuasione da parte di Plotina.Alla memoria di Plotina Adriano tributò grandi onori.........

-odjob

363775[/snapback]

AVE, Odjob, Caiuspliniussecundus et Maximus !

Trovo bellissima questa discussione e mi spiace che muoia così.... :unsure:

Delle tre donne che hai citato mi vorrei soffermare su Plotina ....

Premetto che sto conoscendo queste figure femminili solo ora e proprio grazie a VOI qui nel forum che con le vostre intriganti proposte sapete solleticare alla grande la mia cuirosità, affascinandomi davvero.... (Mi associo ergo ai complimenti di MAX!)

Ho trovato un bell'articoletto su Plotina qui:

E. SALZA PRINA RICOTTI, Plotina in Archeo 2002

http://www.espr-archeologia.it/articoli/49...one-scientifica

Trovo molto interessante come l'autrice cerchi di indagare anche l'animo di questa grande imperatrice e della sua profonda tristezza che sicuro era comune anche all'altra grande figura femminile di Sabina...

L'autrice riporta questo stupendo aneddoto per pennellarne la grandezza della sua statura morale: "Plotina fece il suo ingresso nella storia il giorno in cui, a fianco del marito, entrò nel palazzo imperiale. Ce la descrive Cassio Dione. La possiamo quasi vedere mentre diritta e composta sale i gradini davanti alla porta di quella che da allora in poi fu la sua dimora. Prima però di varcare la soglia, si fermò, si voltò e, guardando negli occhi quelli che adesso erano i loro sudditi, disse calmamente una sola breve bellissima frase:

"Io entro in questo palazzo come la donna che voglio ancora essere quando lo lascerò." Valeva più di un lungo discorso...."

Parla anche dei suoi rapporti con Adriano.....:

"È probabile, però, che il desiderio di maternità che certamente Plotina doveva provare, venisse colmato quando, alla morte del padre, Adriano, decenne, venne affidato alla tutela del cugino Traiano. Probabilmente fu un ragazzino spaesato che arrivò a lei, lontano dalla sua Italica, lontano dai suoi parenti spagnoli, un bambino che parlava un latino smozzicato, un bambino che aveva bisogno di un appoggio ed essa glie lo diede. Questo creò fra i due un legame fortissimo che durò tutta la vita. Plotina gli fece da madre, lo protesse e fu anche lei che lo preparò per l’impero. ...

Che tenerezza quella figura di Adriano decenne e spaesato..... e dal latino smozzicato...

Più intrigante di un GIALLO, la sua adozione da parte di Traiano morente....

Odjob, Il Giacosa cosa riporta a riguardo del ruolo attivo di Plotina nell'adozione di Adriano.... dal momento che si dice Traiano non avesse avuto certo intenzione di adottarlo???? Quando si dice che il FINE giustifica i mezzi... ;)

GRANDE PLOTINA!

Continua l'articolo dicendo: "Dione ad un certo punto insinuò pure che tutto questo Plotina lo avesse fatto perché era innamorata di Adriano, ma basta dare un’occhiata al suo ritratto e alla storia della sua vita per capire che lei non era quel tipo di donna. Il viso di Plotina ci dice che si trattava di una madre deprivata delle maternità che aveva adottato quel ragazzo con tutto il suo cuore.

Plotina morì nel 122 o 123 d.C. e Adriano ne fu molto addolorato. Ad essa tributò tutti gli onori dovuti ad una madre. Portò per lei il lutto vestendosi per nove giorni con vesti nere, costruì un tempio alla sua memoria e compose inni in suo onore, ma, probabilmente, quello che è più importante, portò sempre nel suo cuore l’immagine di quella donna da viso stretto e dalle due profonde rughe alla base del naso...."

Avete ipotesi contrarie??????????????? A me sembra plausibile... anche se sempre di innamoramento si parla, pur nel limite dei rispettivi ruoli di madre-adottiva/figlio-amorevole...

Sabina che andò in moglie ad Adriano ....

-odjob

363775[/snapback]

Adriano e Sabina ..... Triano e Plotina ...

Scrive sempre E. SALZA PRINA RICOTTI:

*Scrive Cassio Dione ".......Io naturalmente so che gli (a Traiano) piacevano i ragazzi e che era dedito al bere, ma non esiste nessun fatto che possa indicare che abbia dato scandalo per questo: beveva infatti tutto il vino che gli piaceva senza ubriacarsi e nelle sue relazioni con i ragazzi non danneggiò mai nessuno di loro......". Commendevole dal punto di vista dei ragazzi. Certo meno da quello di Plotina............ ........ Ora bisognerebbe capire perché si parlò sempre molto dell’omosessualità di Adriano ..... Chissà perché nessuno si è mai occupato dell’omosessualità di Traiano e del fatto che neanche lui si fosse distinto nel produrre numerosa prole. Possiamo proprio escludere a priori che questi fatti non fossero alla base delle due profonde rughe nel ritratto dell’imperatrice?

Voi che pensate??? Che dice la storia a questo proposito???

Adoro questa imperatrice e adoro l'aureo che avete postato.... davvero introspettivo...

Mi scuso del lungo discorso... :unsure:

Valeria medusa

PS: in allegato un cammeo con Traiano e Plotina di profilo.... Quel suo essere in secondo piano rispetto al marito... apparentemente gravitare nella sua ombra....

Apparentemente, appunto.... :rolleyes:

post-6487-1215852864_thumb.jpg

Link to comment
Share on other sites


Salute

ottimo contributo medusa.

--In questa discussione non poteva mancare questo bellissimo Sesterzio di Marciana passato all'asta 23 ed alla 29 dalla casa d'aste Numismatica Ars Classica.

Marciana SESTERZIO:circa 115-117 d.C.

D/DIVA AVGVSTA – MARCIANA busto drappeggiato,con pettinatura elaborata e con diadema fra i capelli.

R/EX SENATVS CONSVLTO ,nel campo Marciana che ha nelle mani una patera ed uno scettro ed è seduta su un carro trainato da due elefanti e su di essi due guide;in esergo S C

Riferimento:RIC Trajan 750

--Salutoni

-odjob

post-1715-1215876928_thumb.jpg

Link to comment
Share on other sites


Complimenti odjob!

Sono molto interessanti le monete delle signore auguste! :)

Edited by forza_italia
Link to comment
Share on other sites


Salute

ringrazio per i complimenti che mi stimolano a dare il mio contributo per gli appassionati di Numismatica.

Vi posto un Aureo con i busti di Plotina e Matidia,a testimoniare la concordia che vi era fra le donne di corte.

Dalla Barry Feirstein Collection la moneta è stata posta in asta n°45 dalla casa d'aste Numismatica Ars Classica ex asta n°18 della medesima casa d'aste.

Aureo 117-118

D/PLOTIN AE AVG Busto drappeggiato di Plotina volto a destra con pettinatura elaborata e con diadema fra i capelli

R/MATIDI AE AVG Busto drappeggiato di Matidia a destra con diadema fra i capelli

riferimenti: BMC Hadrian 53 and pl. 47 RIC Hadrian 34. Calicó 1150.

rilievi ben conservati ,moneta estremamente rara.

--Salutoni

-odjob

post-1715-1215971894_thumb.jpg

Link to comment
Share on other sites


Chissà perché nessuno si è mai occupato dell’omosessualità di Traiano e del fatto che neanche lui si fosse distinto nel produrre numerosa prole.

364351[/snapback]

Propaganda, storia "ad usum delphini" e quant'altro. Traiano era un "generalissimo", ottimo soggetto di propaganda nell'ottica della celebrazione "machista" dell'impero romano fatta dagli agiografi posteriori, storici o "pubblicitari" politici che fossero. Il fatto che Traiano preferisse andare a letto con gli uomini era evidentemente per questi personaggi tanto incomprensibile (o tanto stonato) da venire rimosso in blocco. Mentre Adriano fu soprattutto un ottimo amministratore e non fece manco una guerra: quindi, nell'ottica suddetta, già un po' "moscio"; poteva tranquillamente diventare oggetto di "gossip". La storia fa di questi scherzi. Mi viene in mente un caso analogo per il sacco di Roma da parte dei Normanni: il fatto che fosse stato direttamente causato da una decisione scriteriata di Papa Gregorio VII (ovvero di un "campione" della Chiesa e della Fede) era evidentemente così traumatico (o così poco adatto a scopi di propaganda) da causare di fatto la rimozione del ricordo stesso dell'avvenimento.

Ciao, P. ;)

Link to comment
Share on other sites


Chissà perché nessuno si è mai occupato dell’omosessualità di Traiano e del fatto che neanche lui si fosse distinto nel produrre numerosa prole.

364351[/snapback]

Propaganda, storia "ad usum delphini" e quant'altro. Traiano era un "generalissimo", ottimo soggetto di propaganda nell'ottica della celebrazione "machista" dell'impero romano fatta dagli agiografi posteriori, storici o "pubblicitari" politici che fossero. Il fatto che Traiano preferisse andare a letto con gli uomini era evidentemente per questi personaggi tanto incomprensibile (o tanto stonato) da venire rimosso in blocco. Mentre Adriano fu soprattutto un ottimo amministratore e non fece manco una guerra: quindi, nell'ottica suddetta, già un po' "moscio"; poteva tranquillamente diventare oggetto di "gossip". La storia fa di questi scherzi. Mi viene in mente un caso analogo per il sacco di Roma da parte dei Normanni: il fatto che fosse stato direttamente causato da una decisione scriteriata di Papa Gregorio VII (ovvero di un "campione" della Chiesa e della Fede) era evidentemente così traumatico (o così poco adatto a scopi di propaganda) da causare di fatto la rimozione del ricordo stesso dell'avvenimento.

Ciao, P. ;)

364762[/snapback]

Dimostrazione che il problema dell'oggettività e dell'imparzialità delle fonti di informazione è sempre esistito. :D

Link to comment
Share on other sites


Chissà perché nessuno si è mai occupato dell’omosessualità di Traiano e del fatto che neanche lui si fosse distinto nel produrre numerosa prole.

364351[/snapback]

Propaganda, storia "ad usum delphini" e quant'altro. Traiano era un "generalissimo", ottimo soggetto di propaganda nell'ottica della celebrazione "machista" dell'impero romano fatta dagli agiografi posteriori, storici o "pubblicitari" politici che fossero. Il fatto che Traiano preferisse andare a letto con gli uomini era evidentemente per questi personaggi tanto incomprensibile (o tanto stonato) da venire rimosso in blocco. Mentre Adriano fu soprattutto un ottimo amministratore e non fece manco una guerra: quindi, nell'ottica suddetta, già un po' "moscio"; poteva tranquillamente diventare oggetto di "gossip". La storia fa di questi scherzi. Mi viene in mente un caso analogo per il sacco di Roma da parte dei Normanni: il fatto che fosse stato direttamente causato da una decisione scriteriata di Papa Gregorio VII (ovvero di un "campione" della Chiesa e della Fede) era evidentemente così traumatico (o così poco adatto a scopi di propaganda) da causare di fatto la rimozione del ricordo stesso dell'avvenimento.

Ciao, P. ;)

364762[/snapback]

> celebrazione "machista" dell'impero romano ...

Già già .... :lol: E' anche per questo che mi chiedevo come mai invece Gallieno non avesse temuto di essere oggetto pure lui di "gossip" con quei suoi meravigliosi aurei della serie "Gallienae Augustae..." (vedi mio post qui:

http://www.lamoneta.it/index.php?showtopic=32950) :unsure:

Grazie a voi sto proprio appassionandomi alla storia di Adriano e di queste che furono ANCHE le SUE donne: Plotina e Matidia in primis (Stupendo l'aureo con entrambe effigiate, odjob!!!) ma anche poi della bellissima Sabina.... Una triade femminile non da poco, povero Adriano .... :P

GRAZIE delle interessantissime puntualizzazioni, Paleologo!!!

.... continuate ... continuate .... :rolleyes:

Valeria medusa

Link to comment
Share on other sites


La discussione sulle auguste della famiglia di Traiano (e Adriano) è uno spunto davvero interessante. Complimenti ad Odjob per l’interessante topic.

Leggendo un articolo recente (Roche, 2002), sulla descrizione della famiglia di Traiano nel Panegirico di Plinio, ci sono diversi spunti interessanti che fanno ravvedere come la propaganda incentrasse tutta l’attenzione e tutte le virtù sulla figura dell’imperatore, riservando ruoli di assoluto secondo piano alla sua famiglia (dal padre Traiano, ricordato solo per i suoi trionfi, alla moglie Plotina, alla sorella Ulpia Marciana).

Sul fatto che Plotina abbia effettivamente favorito (e materialmente eseguito) l’adozione di Adriano parecchi storici sembrano essere d’accordo.

Mullens (1942) dice esplicitamente che il ruolo giocato da Plotina nell’adozione di Adriano fu molto simile a quello di Agrippina per Nerone.

Dal punto di vista numismatico, una moneta importante, dibattuta e rara (il RIC la classifica R4) è certamente l’aureo che descrive Adriano come Cesare di Traiano.

Diritto: IMP CAES NER TRAIAN OPTIM AVG GERM DAC

Testa di Traiano laureata a destra

Rovescio: HADRIANO TRAIANO CAESARI

Testa di Adriano laurata a destra

RIC 1, Cohen 5.

Lo stesso Mattingly, in un articolo del 1925, ipotizza che dietro l’emissione ci fosse la stessa Plotina, in un tentativo di legittimare l’adozione di Adriano: se era stata in grado di pianificare l’adozione, sarebbe stata anche in grado di ordinare l’emissione di una moneta “fuorviante”.

La domanda che mi (e vi) faccio è: quest’aureo, conosciuto in un unico esemplare, fu una emissione ufficiale?

Sono stati rinvenuti altri esemplari di questa interessante moneta?

Note bibliografiche:

Mattingly H (1925) Some Historical Coins of Hadrian. The Journal of Roman Studies, Vol. 15, pp. 209-222.

Mullens HG (1942) The women of the Caesars. Greece & Rome, Vol. 11, pp. 59-67.

Roche PA (2002) The Public Image of Trajan's Family. Classical Philology, Vol. 97, pp. 41-60.

giampy

Edited by giampy
Link to comment
Share on other sites


non difeso da guardie, ma dall'amore del popolo

364864[/snapback]

... e soprattutto dell'esercito ... :rolleyes:

Link to comment
Share on other sites


"Io entro in questo palazzo come la donna che voglio ancora essere quando lo lascerò." Valeva più di un lungo discorso...."

Oscar Pio ( Vita delle Imperatrici romane) è più esplicito, senza che il senso muti:

"Modesta del pari si mostrò Plotina, moglie di Traiano, la quale dalle scale del palazzo si volse alla moltitudine plaudente; e disse ad alta voce: - Facciano gli Dei che io esca di qui quale vi sono entrata, e che la fortuna non cangi nulla ne' miei costumi. - E infatti l'altezza del grado nulla mutò ne' suoi costumi, nè in quelli di suo marito. Il nuovo imperatore presentava uno spettacolo nuovo ai Romani, poiché lo si vedeva girare per la città a piedi e senza guardie; e nulla impediva ai cittadini di avvicinarsi a lui. A tutti era aperto il suo palazzo, nel quale viveva con semplicità, come in casa privata, non difeso da guardie, ma dall'amore del popolo. Con Plotina saliva al trono imperiale la virtù femminile. [...] La virtuosa Plotina ricusò gli onori e i titoli che a profusione le offriva i senato. Prudente e assennata, dirigeva i suoi pensieri al pubblico bene, e per confessione dello stesso Traiano molto contribuì co' suoi consigli a renderne il regno felice e glorioso."

E' bello immaginare che questa donna così grande nella sua modestia si sia convertita in modello per il suo potente marito!

Antvwala

364864[/snapback]

Grazie Antvwala per l'approfondimento e per le tue riflessioni ....

"E' bello immaginare che questa donna così grande nella sua modestia si sia convertita in modello per il suo potente marito!" :

bello e gratificante immaginare che sia andata così davvero.... Anche se la tristezza profonda che si legge nei suoi ritratti la dice lunga su QUANTO alto sia stato il prezzo che ha pagato.... :P

Valeria medusa

Link to comment
Share on other sites


Salute

continuando a parlare di Plotina vi posto questo rarissimo Denario pubbicato nell'asta numismatica n°79 del 17 Novembre 2006 dalla casa d'aste viennese RAUCH

Plotina 100-123 d.C. Denario Argento

D/ PLOTINA AVG IMP TRAIANI busto drappeggiato e capo diademato volto a destra

R/ CAES AVG GERMA DAC COS VI PP/ ARA PVDIC altare con la Pudicizia

Riferimenti: RIC 733 COHEN 5

--di esimia bellezza

--Salutoni

-odjob

post-1715-1216215100_thumb.jpg

Link to comment
Share on other sites


Salute

continuando in questa discussione ,che interessa sempre più persone,voglio postarvi questa moneta di MATIDIA

da asta CNG n°72

CILICIA:Bronzo(Diassarion)-Traiano con Matidia del 113/114 d.C.

D/Testa laureata di Traiano a destra

R/Busto drappeggiato di Matidia volto a destra;ai lati 6T e BLR(anno 132 in CILICIA)

riferimenti: SNG Levante 1385

---Salutoni

--odjob

Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.