Jump to content
IGNORED

denario romano,come pulirlo?


gennydbmoney
 Share

Recommended Posts

ciao a tutti,tempo fa'ho fatto bollire un denario in acqua ossigenata per togliere delle incrostazioni molto dure,oltre al fatto che le incrostazioni non sono andate via la moneta e'diventata molto scura,cosa mi consigliate di fare per riportarla al colore normale?

Link to comment
Share on other sites


:o non peggiorare la situazione. tienila così com'è!!!

i denaretti romani non si puliscono....

ciao ;)

Link to comment
Share on other sites


oddio....io li pulisco e come....alcuni hanno delle patine quanto meno orrende. Hai provato con il buon vecchio succo di limone? Di prodotti per pulire ne esistono diversi, ma in base a quello che "dichiari", su siti come questi potresti meritare l'espulsione :D pertanto ti consiglio il succo di limone...al massimo mi becco una ammonizione :lol: :lol: :lol:

Link to comment
Share on other sites


Una volta da un commerciante arrivò un tipo con un doppio tallero di Leopoldo I; una moneta davvero di qualità, senonché costui l'aveva lucidata con il Cif Ammoniacal... allo sgomento nostro rispose che che quella uniforme patina nera gli pareva tanto brutta, mentre dopo la cura, brillante e accecante come il sole, la trovava molto più attraente... Non vi dico la scenata dell'amico commerciante. :angry:

Link to comment
Share on other sites


Ma va bene il solito detersivo? :blink:

:nono:

Edited by Fratelupo
Link to comment
Share on other sites


  • 2 weeks later...

il limone è sempre la migliore soluzione perchè non è molto invasivo, poi risciacquo con sapone e acqua distillata come ha detto fratelupo... :)

Link to comment
Share on other sites


ok,faro'come mi avete consigliato,vi ringrazio tutti e prometto che non "bolliro' "mai piu'una moneta in vita mia :P

Link to comment
Share on other sites


Supporter
fa'ho fatto bollire un denario in acqua ossigenata

Vuoi dire acqua distillata vero? :blink:

Link to comment
Share on other sites


ciao quattrino,no,lo bollito propio in acqua ossigenata,e'un metodo che ho sentito ad un mercatino domenicale,ma'purtroppo non ha funzionato e in piu'ha reso la moneta molto scura,premetto che raramente pulisco le monete al massimo un bagno in acqua demineralizzata ma'questo denario ha delle incrostazioni molto dure quindi lo spazzolato,lo congelato ed infine lo bollito ma',come ho detto prima,risultato zero ed alla fine mi sono arreso,lo terro' cosi' com'e' :P

Link to comment
Share on other sites


Altrimenti puoi provare a mettere nel frizer la moneta immersa in acqua demineralizzata. Mi hanno detto che il ghiaccio tende a staccare le impurità dalla moneta...

Non so se funzioni, ma è comunque meno invasivo della lavastoviglie...

Link to comment
Share on other sites


Anni fa qualcuno mi ha consigliato di pulire le monete con uno spazziolino e un po' di dentifricio :unsure:

Cosa ne pensate? :unsure:

Link to comment
Share on other sites


ciao alteras,come ho detto nel post di prima ho gia'provato a congelarla ma'il risultato e'stato pari a 0,mi manca solo l'elettrolisi,ma'come si fa'?

Link to comment
Share on other sites


Elettrolisi, bollitura, bagni nell'olio, notti passate in freezer, scorticatura con spazzole d'ottone, punte di metallo affilate, i martiri li hanno canonizzati per molto meno... povere monete :)

Link to comment
Share on other sites


con elettrolisi al massimo una moneta la si può anche far disintegrare nel vero senso della parola!!! :( ...l'olio è sempre acido e se la si tiene per molto tempo la si rovina, immaginate a tenerne una di bronzo in olio per mesi...che cosa succede??? :wacko:...catastrofe!!! :P ....poi chi usa lo spazzolone d'ottone se lo dovrebbe tirare in testa da solo.... :D :D :D

Link to comment
Share on other sites


Anni fa qualcuno mi ha consigliato di pulire le monete con uno spazziolino e un po' di dentifricio :unsure:

Cosa ne pensate? :unsure:

369726[/snapback]

magari lo ha consigliato il suo dentista per far venire all'imperatore un sorriso smagliante.... :lollarge: ....prossimo passo bagnetto nel colluttorio!!! :lol:

Link to comment
Share on other sites


Anni fa qualcuno mi ha consigliato di pulire le monete con uno spazziolino e un po' di dentifricio :unsure:

Cosa ne pensate? :unsure:

369726[/snapback]

magari lo ha consigliato il suo dentista per far venire all'imperatore un sorriso smagliante.... :lollarge: ....prossimo passo bagnetto nel colluttorio!!! :lol:

370304[/snapback]

Può darsi! :lol: ...ma funziona o no?? :unsure:

Link to comment
Share on other sites


L'acqua ossigenata, come ovvio, ha ulteriormente ossidato l'argento, ecco il perchè del nero. Se le incrostazioni sono molto forti, l'unico metodo per toglierle è la pulizia manuale con bisturi e microscopio. Un metodo che spesso mi ha dato buoni risultati con monete non troppo ossidate od incrostate è quello di immergere la moneta d'argento (ma badate, deve essere buon argento!) in ammoniaca. Funziona meglio e più celermente del succo di limone, ma essendo più "invasivo" per la moneta, va controllato ogni tanto per vedere a che livello di pulizia si è giunti. Alla fine del trattamento è bene passare un panno morbido o, meglio, un batuffolo di cotone intriso di ammoniaca sulla moneta; serve a togliere le ultime impurità. Il tutto deve essere fatto con accortezza, intanto perchè l'ammoniaca puzza, e molto, perciò areare la stanza! E inoltre, non toccare l'ammoniaca direttamente con le mani (come ho fatto io talvolta...), ma indossare i classici guanti in lattice ed eviterete spellature ed antiestetiche unghie nere che permangono per giorni e giorni!

Link to comment
Share on other sites


  • 3 weeks later...

ok allora: uno spazzolino di ottone per sfregare: è da scartare?? :D come lo è anche il bagno nell olio d' oliva....se ho ben capito :D

allora per pulire una moneta romana bisogna lavarla con acqua distillata, provare con il limone oppure togliere qualche incrostazione usando il microscopio. :)

la moneta va anche lucidata?? molti usano la cera d'api o la gomma lacca...secondo voi?? <_<

Link to comment
Share on other sites


Le monete è sempre preferibile non pulirle, nè lucidarle, nè spatinarle. Quelle antiche in bronzo possono essere lavate, all'occorrenza, con acqua distillata e poi trattate con la cera microcristallina. E' preferibile conservarle in vassoio e non in plastica. Quelle in argento è preferibile lasciarle come stanno e non metterle in sostanze acide ;)

Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.