Jump to content
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Sign in to follow this  
micio_68

approfondimento 100 lire 1908 prova

Recommended Posts

micio_68

ho trovato la foto di questa moneta in bronzo, che ne pensate..
credo che la riporti pure il pagani

k3acgh.jpg

Edited by Littore

Share this post


Link to post
Share on other sites

jena

Asta Bowers and Merena vero?

Comunque e' la prova in bronzo del 100 lire 1908 catalogata come montenegro 27-pagani 154 e simonetti8/e,di rarità R2.Modello opera dello scultore Egidio Bononsegna.

Share this post


Link to post
Share on other sites

piergi00

Si hai ragione si tratta del progetto del 100 lire 1908 in bronzo (autore Egidio Boninsegna )

Montenegro 27@ ; Pagani P.P. 154 ; Simonetti 8/e

Share this post


Link to post
Share on other sites

micio_68
Asta Bowers and Merena vero?

Comunque e' la prova in bronzo del 100 lire 1908 catalogata come montenegro 27-pagani 154 e simonetti8/e,di rarità R2.Modello opera dello scultore Egidio Bononsegna.

si. l'asta è quella, partenza 360usd, stima 500-750usd

Share this post


Link to post
Share on other sites

jena
Arrivato troppo tardi :D :D :D

Proprio dell' autore di questo progetto , Jena ha postato queste note biografiche

http://www.lamoneta.it/index.php?s=&sh...st&p=407657

Come cita il Montenegro e' interessante notare come questo progetto si stacchi nettamente dagli altri modelli dell'epoca dell'atuore stesso quasi ad apparire come un tentativo di innovazione.

Share this post


Link to post
Share on other sites

legionario

Come mai questo progetto pur essendo stato coniato a Milano non viene attribuito allo Stabilimento Johnson?

Perchè manca la sigla sul progetto? Però a Milano c'era solo lo stabilimento Johnson (almeno credo).

Non essendo stato coniato a Roma era un progetto che si poteva tranquillamente commercializzare in questi anni ?

Share this post


Link to post
Share on other sites

jena

A Milano se non vado errato c'era anche la zecca, durante il regno di vittorio emanuele secondo vi sono state prodotte alcune monete e diversi saggi ed esperimenti,alcuni cataloghi come il gigante dove sono descritte le varie sigle invece alla sigla EB(Egisto Boninsegna) associano anche lo Stabilimento Johnson,quindi e' un'po' vaga la cosa oppure Milano sta ad indicare solo il luogo dove e' stato realizzato il progetto luogo dove risiedeva e lavorava l'autore.

Per quanto riguarda il fatto se poteva essere venduto o no in questi anni,credo ma e' solo una mia supposizione che anche questa moneta rientrasse nello stesso discorso di quelle coniate alla zecca di roma.

Share this post


Link to post
Share on other sites

niko

in effetti manca delle caratteristiche dello Stab Johnson.

Simonetti a riguardo:

"i modelli sono opera di Egidio Boninsegna e queste prove furono da lui fatte coniare a Milano, ma si ignora chi eseguì questa operazione.

Anche tra esemplari dello stesso metallo si riscontrano sensibili differenze di peso e di diametro."

strano; in genere lo S.j. lavorava con grande cura e meticolosità.

quindi è attribuito comunemente a Milano, ma probabilmente il Boninsegna non lo fece coniare dallo SJ.

Per quanto riguarda il fatto se poteva essere venduto o no in questi anni,credo ma e' solo una mia supposizione che anche questa moneta rientrasse nello stesso discorso di quelle coniate alla zecca di roma.

c'è stata molta confusione in questo ambito, ovviamente chi lo possedeva, per paura di esporsi, l'ha conservato al pari di un esemplare di Roma.

(è il mio pensiero).

saluti,

N.

Share this post


Link to post
Share on other sites

piergi00
Come mai questo progetto pur essendo stato coniato a Milano non viene attribuito allo Stabilimento Johnson?

Perchè manca la sigla sul progetto? Però a Milano c'era solo lo stabilimento Johnson (almeno credo).

Non essendo stato coniato a Roma era un progetto che si poteva tranquillamente commercializzare in questi anni ?

Nelle note su questo progetto il Simonetti scrive " I modelli sono opera di Egidio Boninsegna e queste prove furono da lui fatte coniare a Milano ma si ignora chi esegui' questa operazione

Ora considerando il fatto che la zecca di Milano non era piu' operativa e non e' presente il simbolo di zecca di Roma sul progetto e' naturale attribuire il conio allo stabilimento Johnson

E. Boninsegna (scultore anche per il noto stabilimento milanese oltre che per la zecca romana) adottava il monogramma EB , come in questo progetto, solo per gli esemplari creati per la Johnson; mentre usava la firma E Boninsegna M per le opere create per la zecca di Roma

In base a questo mia conclusione tale moneta poteva essere commerciata anche in passato

Aspettiamo altre risposte

Share this post


Link to post
Share on other sites

niko
Come mai questo progetto pur essendo stato coniato a Milano non viene attribuito allo Stabilimento Johnson?

Perchè manca la sigla sul progetto? Però a Milano c'era solo lo stabilimento Johnson (almeno credo).

Non essendo stato coniato a Roma era un progetto che si poteva tranquillamente commercializzare in questi anni ?

Nelle note su questo progetto il Simonetti scrive " I modelli sono opera di Egidio Boninsegna e queste prove furono da lui fatte coniare a Milano ma si ignora chi esegui' questa operazione

Ora considerando il fatto che la zecca di Milano non era piu' operativa e non e' presente il simbolo di zecca di Roma sul progetto e' naturale attribuire il conio allo stabilimento Johnson

Inoltre E. Boninsegna (scultore anche per il noto stabilimento milanese oltre che per la zecca romana) adottava il monogramma EB , come in questo progetto, solo per gli esemplari creati per la Johnson; mentre usava la firma E Boninsegna M per le opere create per la zecca di Roma

In base a questo mia conclusione tale moneta poteva essere commerciata

Aspettiamo altre risposte

e se fosse un progetto privato realizzato su commissione del Boninsegna, ma non dallo SJ?

saluti,

N.

Share this post


Link to post
Share on other sites

piergi00
Come mai questo progetto pur essendo stato coniato a Milano non viene attribuito allo Stabilimento Johnson?

Perchè manca la sigla sul progetto? Però a Milano c'era solo lo stabilimento Johnson (almeno credo).

Non essendo stato coniato a Roma era un progetto che si poteva tranquillamente commercializzare in questi anni ?

Nelle note su questo progetto il Simonetti scrive " I modelli sono opera di Egidio Boninsegna e queste prove furono da lui fatte coniare a Milano ma si ignora chi esegui' questa operazione

Ora considerando il fatto che la zecca di Milano non era piu' operativa e non e' presente il simbolo di zecca di Roma sul progetto e' naturale attribuire il conio allo stabilimento Johnson

Inoltre E. Boninsegna (scultore anche per il noto stabilimento milanese oltre che per la zecca romana) adottava il monogramma EB , come in questo progetto, solo per gli esemplari creati per la Johnson; mentre usava la firma E Boninsegna M per le opere create per la zecca di Roma

In base a questo mia conclusione tale moneta poteva essere commerciata

Aspettiamo altre risposte

e se fosse un progetto privato realizzato su commissione del Boninsegna, ma non dallo SJ?

saluti,

N.

Difficile pensare che il Boninsegna lavorando in esclusiva per la Johnson e per la zecca di Roma si rivolgesse ad altre ditte concorrenti per questo progetto

Parlando con Vittorio Lorioli tempo fa per un gettone , mi ha raccontato che all' epoca suo padre aveva tentato di inserirsi in questo settore ma lo stabilimento Johnson era ben "immanicato" con Vittorio Emanuele III

Comunque anche considerando l' ipotesi che il progetto fosse stato coniato da una ditta milanese diversa dalla S.J. sarebbe ugualmente commerciabile , visto che il divieto e' per le monete zecca di Roma

Share this post


Link to post
Share on other sites

niko
Come mai questo progetto pur essendo stato coniato a Milano non viene attribuito allo Stabilimento Johnson?

Perchè manca la sigla sul progetto? Però a Milano c'era solo lo stabilimento Johnson (almeno credo).

Non essendo stato coniato a Roma era un progetto che si poteva tranquillamente commercializzare in questi anni ?

Nelle note su questo progetto il Simonetti scrive " I modelli sono opera di Egidio Boninsegna e queste prove furono da lui fatte coniare a Milano ma si ignora chi esegui' questa operazione

Ora considerando il fatto che la zecca di Milano non era piu' operativa e non e' presente il simbolo di zecca di Roma sul progetto e' naturale attribuire il conio allo stabilimento Johnson

Inoltre E. Boninsegna (scultore anche per il noto stabilimento milanese oltre che per la zecca romana) adottava il monogramma EB , come in questo progetto, solo per gli esemplari creati per la Johnson; mentre usava la firma E Boninsegna M per le opere create per la zecca di Roma

In base a questo mia conclusione tale moneta poteva essere commerciata

Aspettiamo altre risposte

e se fosse un progetto privato realizzato su commissione del Boninsegna, ma non dallo SJ?

saluti,

N.

Difficile pensare che il Boninsegna lavorando in esclusiva per la Johnson e per la zecca di Roma si rivolgesse ad altre ditte concorrenti per questo progetto

Parlando con Vittorio Lorioli tempo fa per un gettone , mi ha raccontato che all' epoca suo padre aveva tentato di inserirsi in questo settore ma lo stabilimento Johnson era ben "immanicato" con Vittorio Emanuele III

Comunque anche considerando l' ipotesi che il progetto fosse stato coniato da una ditta milanese diversa dalla S.J. sarebbe ugualmente commerciabile , visto che il divieto e' per le monete zecca di Roma

si si... sul fatto "commerciabile o meno" penso siamo tutti d'accordo a dire che sia commerciabile (ora come allora).

probabilmente hai ragione tu, potrebbe essere dello SJ... ma non ci credo molto. (ovviamente, spero di essere smentito)

saluti,

N.

Share this post


Link to post
Share on other sites

fior_di_conio

niko se serve la foto per il catalogo... :rolleyes:

j5lge1.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

jena
niko se serve la foto per il catalogo... :rolleyes:

j5lge1.jpg

Purtroppo mi sa che non essendo chiaro se l'origine sia da attribuirsi effettivamente allo stabilimento Johnson,manca la relativa scheda sul catalogo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

niko
niko se serve la foto per il catalogo... :rolleyes:

j5lge1.jpg

Purtroppo mi sa che non essendo chiaro se l'origine sia da attribuirsi effettivamente allo stabilimento Johnson,manca la relativa scheda sul catalogo.

giusto.

me l'aveva segnalato anche Legionario, non l'ho inclusa perchè "non SJ" (?)

grazie cmq caro FdC per le foto, veramente belle! (solo io non riesco a fare foto decenti in questo periodo!! :cry: )

saluti,

N.

Edited by niko

Share this post


Link to post
Share on other sites

incuso
Staff

Non troverei sbagliato l'inserirla comunque nella sezione Johnson. Spiegando a chiare lettere l'incertezza in merito , s'intende.

Share this post


Link to post
Share on other sites

niko
Non troverei sbagliato l'inserirla comunque nella sezione Johnson. Spiegando a chiare lettere l'incertezza in merito , s'intende.

ok, posso lavorare alla scheda.

(lo farò, molto probabilmente, nel w-e)

saluti,

N.

Share this post


Link to post
Share on other sites

MARCO B

che esemplari stupendi...

P.s. niko buon lavoro

ciao

Marco

Share this post


Link to post
Share on other sites

niko

ok scheda fatta e immagine inserita.

grazie.

saluti,

N.

Share this post


Link to post
Share on other sites

incuso
Staff

Perfetto ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

MARCO B

o ragazzi non la trovo la scheda dv è ?

ciao

Marco

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.