Jump to content
IGNORED

10 cent canada 2003


Bresciano
 Share

Recommended Posts

Poco tempo fa sono venuto in possesso di 2 monetine da 10 cent canadesi entrambe del 2003; esse sono perfettamente uguali nei dettagli e nelle scritte, ma mentre su di una c'è l'effige della regina Elisabetta II "secondo tipo", sull'altra moneta che come ho detto è dello stesso anno, è presente il profilo della regina Elisabetta II "terzo tipo". Perchè le 2 monete pur essendo dello stesso anno recano 2 volti differenti della stessa persona?

Link to comment
Share on other sites


non saprei il motivo, francamente... :confused:

effettivamente il Canada nel 2003 ha coniato la moneta da 10c in grosse quantità, con entrambi i ritratti....

probabilmente la decisione di cambiare ritratto è arrivata ad anno già iniziato e non hanno voluto interrompere la coniazione del 10c 2003 II ritratto

:whome:

Link to comment
Share on other sites


  • 1 month later...
Una richiesta un pò insolita : :D

Qualcuno può postarmi l'immagine o darmi un link del 5 centesimo canadese al rovescio quello dove c'è il castoro che sia del 1937 ?

Detto, fatto: :)

http://www.omnicoin.com/coin_view.aspx?id=891743

Grazie tante Luke,trovavo strano il punto dopo il 1937 e invece è fatto così :lol:

Non sono sicuro io completamente capisco, er3mita :) , ma appena nel casosiete domandando iete domandando circa “il puntino„ dopo 1937 su una moneta dai 5 centesimi del Canada, ho letto che il relativo soltanto scopo era “equilibrare„ la data.

Le mie scuse se ho compreso male. :unsure:

------------------------

I am not sure I fully understand, er3mita :) , but just in case you are wondering about the “dot” after 1937 on Canada’s 5-cent coin, I’ve read that its only purpose was to “balance” the date.

My apologies if I have misunderstood. :unsure:

Link to comment
Share on other sites


I am not sure I fully understand, er3mita :) , but just in case you are wondering about the "dot" after 1937 on Canada's 5-cent coin, I've read that its only purpose was to "balance" the date.

I think, you did

;)

Link to comment
Share on other sites


I ringraziamenti, luke :rolleyes: , per la riassicurazione me circa la girata la conversazione avevano preso. “Il puntino„ dietro la data su una moneta dai 5 centesimi del Canada 1937 era un oggetto circa cui curioso stavo considerando anche, particolarmente lle monete “del puntino„ del Canada di 1936 e di 1947 e le relative “monete del foglio dell'acero„ di 1947.

Tutte le 1937 5 monete del centesimo del Canada hanno il puntino (o “periodo„) e J.A. Haxby e R.C. Willey, in loro 1999 Coins of Canada: “l'edizione 1937 ha un periodo dopo la data per equilibrare il disegno, ma dopo che 1937 il periodo siano stati omessi.„

Ciò sembra dispari, poiché nessun di altre 1937 monete del Canada hanno il puntino. Ma allora tutte le altre denominazioni hanno pubblicato che l'anno (tranne' i 37 dollari) assimetricamente ha disposto le date, in nessun bisogno “di equilibrio.„ Forse quello ha fatto la differenza.

Ci è almeno una nuova curiosità circa “i puntini„ e le monete del commonwealth britannico di 1937. I Britannici lle monete dal 1 scellino introdotte in 1937 vengono in due varietà, “l’inverso inglese„ e “l’inverso scozzese.„ Il 1937 “l'inverso inglese„ non ha puntino dopo la relativa data. Ma il 1937 “l'inverso scozzese„ ha un puntino dopo la relativa data. Inoltre, lo stesso fenomeno si ripete nei 1947 scellini.

Se chiunque conosce altro circa questo, sono molto interessato nell'udienza esso…. :rolleyes:

------------------------

Thanks, luke :rolleyes: , for reassuring me about the turn the conversation had taken. The “dot” behind the date on Canada’s 1937 5-cent coin was a subject about which I was curious too, especially considering Canada’s “dot” coins of 1936 and 1947, and its “maple leaf” coins of 1947.

All of Canada’s 1937 5-cent coins have the dot (or “period”), and J.A. Haxby and R.C. Willey say, in their 1999 Coins of Canada: the “1937 issue has a period after the date to balance the design, but after 1937 the period was omitted.”

This seems odd, since none of Canada’s other 1937 coins have the dot. But then all of the other denominations issued that year (except the ’37 dollar) have asymmetrically placed dates, in no need of “balance.” Maybe that made the difference.

There is at least one more curiosity about “dots” and the British Commonwealth coins of 1937. The British 1-shilling coins introduced in 1937 come in two varieties, “English reverse” and “Scottish reverse.” The 1937 “English reverse” has no dot after its date. But the 1937 “Scottish reverse” does have a dot after its date. Moreover, the same phenomenon repeats itself in the 1947 shillings.

If anyone knows anything else about this, I am very interested in hearing it.... :rolleyes:

Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.