Benvenuto su Lamoneta.it - Numismatica, monete, collezionismo

Benvenuti su laMoneta.it, il più grande network di numismatica e storia
Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!

Accedi per seguire questo  
Follower 0
Veridio

Identificazione moneta medievale o rinascimento

Non posso postarvi una foto perché il tondello è molto ossidato.

Vi posto l'immagine che è sul rovescio: per descriverla posso dire che pare un obelisco fiammeggiante con in cima una stella.

Al dritto riesco a leggere le lettere P R I, nel campo pare esservi uno stemma.. ma non so riconoscerlo.

Avete suggerimenti?

post-7276-1231797920_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Senza vedere la moneta è difficile: per aiutarci prova a dirci il diametro, il peso, ed il metallo apparente di cui è fatta. :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

A mio parere sarebbe molto utile una foto, nonostante sia ossidato.

Quello che magari non riesci a vedere tu è possibile però che lo possano vedere altri.

Saluti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Chiedo venia.

Il metallo è mistura.

Il diametro sul 10 mm. Per capirci la grandezza di un sesino o quattrino, sicuramente superiore ad un picciolo.

Le foto meglio di cosi non mi vengono:

xjntivivq93l.jpg

xo6iphf44lrk.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Dovrebbe essere un quattrino di Massa di Lunigiana, credo di Alberico Cybo Malaspina, lascio pero' l'identificazione corretta agli esperti del settore (ad esempio Expo77, che la usa come avatar ;) )

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

In effetti mi pare proprio quella.

Attendo maggiori informazioni sulla moneta e sul Dritto.

Comunque la moneta sta messa meglio di quel che appare.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

Si è il mio avatar.

Trattasi di un quattrino (terzo di soldo) (al 99% senza data, almeno dalla foto) di Alberico I Cybo Malaspina battuto nella zecca di Massa di Lunigiana con il titolo di principe (1569-1623).

Viani (1808) cataloga questi quattrini ai n°.19 e n°.20 della Tavola X, CNI 300-314, Bellesia 119.

La moneta è in rame ma doveva contenere un minima percentuale di argento, alcuni esemplari esaminati hanno evidenziato una percentuale massima di argento del 10%.

Al dritto

(la seconda foto che tu posti e che va ruotata di 90° in senso orario) abbiamo lo stemma Cybo coronato

e la scritta ALBERICVS CYBO MALASPINA MASSAE PRINCEPS (variamente abbreviata)

Al rovescio (prima foto) obelisco sormontato da sole (stella) a raggi spioventi nel giro il motto SINE FINE (Senza fine).

L'obelisco unitamente al motto SINE FINE costituisce l’impresa di Lorenzo Cybo padre di Alberico.

Secondo Ruscelli (1566) “Lorenzo Cybo … usò la Piramide con due mani congiunte su la pietra quadra con la figura del Sole, e col motto, SINE FINE. Che ancor essa propria, e verissima impresa. Nella quale si può ricordare, che, quando gli antichi volevano in figura dimostrar’Iddio, ponevano, fra l’altre principale, e più frequenti figure, il Sole, e parimente quando volevano denotare una gran fermezza, ponevano la piramide sopra la base, pietra quadra, e per la fede, e lealtà, ponevano le due mani loro congiunte.

Volle dunque l’Autor dimostrare … lealtà, e sincerità sua, sé come era in lui, e era stata né suoi passati, abbia ad esser’anco in tutti gli altri suoi discendenti, e che … quella sincerità e lealtà in quella famiglia sarà eterna, e SENZA FINE fra noi mortali.”

Detto questo va sottolineato però che nell’utilizzazione albericiana dell’impresa dell’obelisco (o almeno nelle iconografie che ci sono pervenute) non vi è alcuna traccia della rappresentazione delle due mani sul corpo dell’elemento piramidale.

In ogni caso la chiave interpretativa più probabile è quella di matrice simbolica.

L’obelisco è infatti un simbolo antico che come la piramide indica una sorta di "via" per raggiungere il divino e rappresenta una sorta di "convergenza" tra due mondi.

Inoltre si può notare che anche sul piano geometrico-simbolico possono distinguersi chiaramente tre figure molto importanti

tutte contenute in un cerchio più esterno che le ingloba e le fonde in un'unica perfezione geometrica.

A tal proposito si noti che l’obelisco è costituito da:

- una base cubica, in cui il quadrato rimanda agli elementi terra, aria, fuoco e acqua;

- una piramide a base quadrata in cui il triangolo rappresenta un’entità intermedia tra materia e spiritualità;

- e un globetto sul culmine della piramide, in cui il cerchio rappresenta la perfezione.

Lo stesso sole, a volte sostituito da una stella raggiante, che sormonta l’obelisco è una simbolica rappresentazione di spiritualità, di divino, di perfezione, di fonte ultima di illuminazione da raggiungere.

Per quanto riguarda il motto “SINE FINE”, alla lettera “SENZA FINE”, questo in se per se potrebbe riferirsi sia al tempo che allo spazio.

Tuttavia l’analisi di alcuni elementi, tra cui il frontespizio dello statuto di Carrara (1574), in cui alla piramide è associato il motto “SEMPER” (Sempre), e l’analogia col motto “DVRABO” (Durerò), che compare nell’impresa albericiana dell’incudine (Impresa del Cardinale Innocenzo Cybo, fratello di Lorenzo e zio di Alberico I Cybo Malaspina), fanno protendere per l’interpretazione temporale.

Tutto ciò in generale senza voler scendere nel particolare di esemplari datati o meno, varianti oppure no (stemma in sbarra anzichè in banda), leggende sgrammaticate o diverse (CYO anzichè CYBO), leggenda del rovescio SINE FINE da dx o da sx, esemplari in stile diverso (più curato o più rozzo e "grosolano"), possibili contraffazioni di altre zecche o zecche clandestine, etc...etc...

In merito all'esemplare in oggetto Bellesia assegna un grado di rarità a questi quattrini senza data.

Va però detto che nonostante la brutta immagine si evidenzia chiaramente

uno stato di conservazione tale da compromettere qualsiasi valore economico della moneta che purtroppo è solo amatoriale,

non così per il valore storico che questi esemplari portano con se.

Modificato da expo77

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ringrazio per il sollecito ed esauriente intervento.

Concordo sul valore amatoriale, storico e "spaziale", per me immenso.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Impresa dell'obelisco tratta da Ruscelli

post-149-1232208204_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Viani Tav. X n°. 20; CNI Vol. XI n°. 304

Quattrino

D:/ ALB(ERICVS) ∙ CYBO ∙ M(ALASPINA) ∙ MASS(A)E ∙ PRI(NCEPS) ∙ P(RIMVS)

“Alberico Cybo Malaspina primo principe di Massa”

Stemma Cybo in cartella sormontato da corona a cinque punte.

R:/ (Da sinistra) SINE FINE

“Senza fine”

Piramide sormontata da stella a 5 raggi e contornata di raggi pioventi. Sotto la piramide . .

post-149-1232208393_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Quattrino apparso alcuni anni fa in asta Artemide

post-149-1232208548_thumb.jpg

post-149-1232208561_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Quattrino apparso in asta Negrini 8 Giugno 2006 Lotto 797

conservazione BB, stima 80 Euro, realizzo 150 Euro più diritti

Variante con CYO anzichè CYBO Bellesia 119/Ca

post-149-1232208778_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora
Accedi per seguire questo  
Follower 0

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?