Jump to content
IGNORED

Alessandro Severo.


gpittini
 Share

Recommended Posts

Supporter

DE GREGE EPICURI

Ho comperato questa SECURITAS PERPETUA di Alessandro Severo diversi anni fa.

Sono particolari le dimensioni (ben 35 mm per 28,4 g.) ma anche una sorta di "contorno", caratterizzato anche da un solco, cosa sicuramente non abituale per un normale sesterzio.

Però non è sicuramente un contorniato, ma a mio avviso neppure un medaglione, non avendone le necessarie caratteristiche. Corrisponde pienamente al sesterzio Cohen 537 e RIC 611. Si può parlare semplicemente di un "sesterzio pesante in modo anomalo"? In effetti si trovano monete "disperse" come peso in un certo range, tipo campana di Gauss, specie per i bronzi; ma a vostro avviso esistono dei limiti a questa dispersione, oltre i quali bisogna concludere che si tratta di altro?

post-4948-1238187855_thumb.jpg

Link to comment
Share on other sites


Supporter

Ecco il R.

post-4948-1238187922_thumb.jpg

Link to comment
Share on other sites


Per quanto riguardo i Sesterzi di Alessandro Severo il Prieur assume come peso teorico 28,07 gr.

pare a circa 1/12 di libbra. La misura riportata da alcuni Sesterzi è intorno ai 31/32 mm.

Il Sesterzio da te riportato ha una dimensione anomala , un peso non molto superiore al 12 esimo di libbra, ma in realtà i Sesterzi che riportail Prieur sono dell'ordine di gr. 23,38-23,30-21,26-22,94.

Il Cayon però riporta un Sesterzio ADLOCVTIO AVGVSTI di 35 mm come il tuo e con lo stesso tipo di contorno (solco tra il bordo e la perlinatura).

Lo scopo di questo spazio tra la perlinatura ed il bordo( che risulta rialzato), potrebbe essere forse proprio quello di racchiudere la moneta in una griffatura tipo medaglione.

Credo che solo il fortunato ritrovamento in qualche scavo Archeologico con la moneta /medaglia potrà rivelarci lo scopo di questa anomalia.

Link to comment
Share on other sites


Non posso nascondere di nutrire qualche dubbio circa la genuinità della moneta. Il braccio destro della figura al rovescio lo vedo un pò troppo "curvilineo", le lettere delle legende mi danno l'idea di essere il prodotto di una fusione ed altrettanto direi per il ritratto. Sarebbe interessante osservare, inoltre, se le macchie di cuprite che si vedono dalla foto siano davvero tali...se la moneta fosse mia non avrei resistito a passarla al microscopio :D

Spero proprio di sbagliarmi, Gianfranco, perchè se non si tratta di un falso è un pezzo davvero interessante!!!

Enrico :)

Link to comment
Share on other sites


Per me e' semplicemente un pezzo coniato su di un flan largo, genuino e interessante.

Normalmente strappano prezzi decisamente interessanti..

Alcuni li considerano medaglioni senatori...ma probailmente sono semplicemente emissioni di pregevole fattura

Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.