Benvenuto su Lamoneta.it - Numismatica, monete, collezionismo

Benvenuti su laMoneta.it, il più grande network di numismatica e storia
Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!

Accedi per seguire questo  
Follower 0
gpittini

Gellia

DE GREGE EPICURI

Questa è l'ultima su cui chiedo un parere. Vorrei anche sapere se proprio non esiste una valutazione di rarità dei denari repubblicani, a parte il "numero di pezzi conservati a Parigi" come indicato da Crawford; i cataloghi d'asta riportano valutazioni di rarità (quando c'è), ma non so se siano attendibili.

Questa moneta ad esempio non credo sia fra le più comuni. Il mio esemplare pesa 3,8 g. per 19 mm.

Al D: Testa di Roma a dx, dietro alla quale: X, il tutto entro corona di alloro.

Al r. quadriga; sotto: CNGEL; in esergo: ROMA. L'ho classificata come Gellia, RRC 232/1 del 138 a.C.

Direi che può arrivare a MB+, anche se il D. è un po' meglio. Siete d'accordo?

post-4948-1241117156_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Rovescio.

post-4948-1241117197_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Concordo su quanto scritto su questa moneta e sulla sua catalogazione [b.1/2 (2); Syd. 434; Var. 307]. Anche con il grado di conservazione direi che ci siamo ed il listino di Varesi indica, per un BB, un valore di euro 150.

Non sono indicati gradi di rarità, ma concordo sul fatto che non sia una moneta che si trova di frequente nei cataloghi d'asta. Enrico

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Il discorso rarità è molto complesso, la maggior parte delle monete romane sono rare, ma poche di quelle rare sono molto desiderabili. Pertanto denari interessanti come questo sono spesso trascurati in quanto ripetitivi di tipologie ripetute molte volte (testa di Roma e quadriga, compare in moltissime emissioni). Pertanto paga molto nella sua desiderabilità nonostante sia in effetti rara. La mia presenta la legenda CNG, in quanto il resto è fuori tondello. Lo trovo' utile perché lo posso spacciare come indicazione di lecito acquisto :P :P

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Non è una emissione rara, ma è rara trovarla centrata e ben coniata: proprio per questo motivo non appare spesso nei cataloghi d'asta .

Generalmente la si trova decentrata e con aree poco coniate (la figura su quadriga dietro Marte sembra il più delle volte un fantasma...).

Centrata e in splendida conservazione sarebbe proprio un bel denario

http://www.coinarchives.com/a/lotviewer.ph...49&Lot=1813

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora
Accedi per seguire questo  
Follower 0

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?