Benvenuto su Lamoneta.it - Numismatica, monete, collezionismo

Benvenuti su laMoneta.it, il più grande network di numismatica e storia
Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!

Accedi per seguire questo  
Follower 0
L. Licinio Lucullo

Litra Marte/testa di cavallo

Curiosità da "ignorante".

Avete visto la litra del lotto n. 266 di Artemide Aste?

Due domande: come mai Marte (ammesso che di marte si tratti ...) è voltato a sinistra? Su tutte le RIC 25/3 che ho visto su internet la divinità guarda a destra.

Domanda n. 2: sotto il collo del cavallo, la moneta è talmente tanto consumata che è scomparsa la scritta "ROMA". Ma allora, come mai la cima dell'elmo di Marte (che si trova sullo stesso lato) è integra? Un problema di mancata coincidenza fra le valve della fusione?

post-13865-1245998349_thumb.jpg

post-13865-1245998488_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Il Crawford (perchè credo che di lui si tratti visto che il RIC riguarda esckusivamente monete imperiali) al numero 25/3 mette una litra d'argento romano-campana con testa di Marte a d. al dritto e testa di cavallo a d. con sotto la scritta ROMA. Il peso è di gr.3,375 su una media dei 47 esemplari noti all'autore).

Io non possiedo il catalogo di Artemide Aste , ma dalla foto postata non è l'esemplare Crawford 25/3 nè per l'iconografia nè, mi sembra, per il metallo. Magari qualcuno più esperto di me nelle romano-campane scioglierà l'enigma.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

il lotto 266 di Artemide Aste è un Crawford RRC 17/1a

http://numismatica-classica.lamoneta.it/moneta/R-RC/7

si tratta di una litra coniata non fusa.

La scritta Roma non si trova sotto la protome equina ma dietro o davanti o attorno (dipende dalla variante).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mi sono sovrapposto con Rapax :) :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ub bravo ad entrambi!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Scusate. Un bravo ad entrambi!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mi sono sovrapposto con Rapax :) :)

ed io ho sfruttato il catalogo romane repubblicane da te stupendamente curato... uno pari! :lol:

...anzi, penso che il forum tutto ti dovrà ringraziare ancora per molto molto tempo! ;)

Tornando all'oggetto della discussione, "sviste" di questo tipo non sono rare, sfogliando diversi cataloghi di diverse case d'asta, giusto per fare un esempio, è piuttosto difficile trovare un denario anonimo con il giusto riferimento del Crawford. Alcuni tipi sono indubbiamente di difficile identificazione, per altri invece non è così... quindi è sempre buona cosa osservare per bene le fotografie, soprattutto di quelle monete appartenenti a "sottogruppi" un po' particolari ;).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grazie a tutti. :D

Scusate se nella fretta ho scritto "RIC" anziché "RRC"! :unsure:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Pensate che io ho il Crawford dal 1992, ma non l'avevo mai interpretato come RRC. Trattandosi di un autore solo e non di un lavoro di gruppo come il RIC, ritengo giusto citarlo per nome.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Cari Amici , il pezzo è una Litra Minerva / Protome Equina come ovvio ! Tuttavia mi permetto di segnalarvi anche l' esistenza di pochi pezzi , non riconosciuti dalla numismatica ufficiale , di un Litra Testa di Marte barbuto volta a sinistra / Protome Equina con scritta " Romano " , del peso di circa 6 grammi . Ho avuto in mano mia tre anni fa uno di questi e ho preparato un piccolo lavoro respinto da tutte dico tutte le Riviste di Numismatica nazionale ed Internazionale dicendo che era inesistente . Purtuttavia a Vicenza prima di scrivere il pezzo uno dei " Grandissimi " Numismatici vide de visu la moneta me la diede per buona e mi sollecitò l' estensione di un articolo ... Il pezzo non è più in mano mia !

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora
Accedi per seguire questo  
Follower 0

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?