Jump to content
IGNORED

Franco An. 13 Q


picchio
 Share

Recommended Posts

Un amico numismatico, con mia meraviglia, mi ha fatto questo graditissimo regalo;

si tratta del franco di Perpignano per l'anno 13.

Ne colgo l'occasione per una rapida descrizone della moneta .

Durante il Regno di Luigi XVI, operano numerose zecche, ognuna con una lettera identificativa ed uno o più simboli per riconoscere il direttore di zecca. Questa organizzazione rimane invariata durante la rivoluzione, la Convenzione ed il Direttorio, neppure con il Consolato del Buonaparte ha variazioni.

Nell'An 13 della Repubblica battono moneta in Francia 13 zecche (A - B - BB - D - H - I - K - L - M - MA - Q - T - W.) e due: Torino e Ginevra che annesse alla Francia territoriale, coniano monete per la Repubblica.

La lettera per Perpignano è la Q mentre il simbolo identificativo del direttore è il grappolo d'uva, per Jean Marie De Saint Croix in carica dal Fruttidoro dell'Anno 5 (Settembre Ottobre 1797) sino al 12 gennaio 1829. Fu preceduto nella carica, sempre con lo stesso simbolo da Joseph Dastros (18 Ventoso al Fruttidoro an 5) e poi gli succede Abel De Lorme (1829 - 1835) con lo stesso simbolo.

Le monete coniate a Perpignano da 1 Franco non sono comuni, e si trovano difficilmente in conservazione superiore allo splendido. L'emissione dell'An 13 * è stata di 117.313 esemplari. Molto rara è l'emissione del 1807.

D/ NAPOLEON - EMPEREUR testa nuda a destra con capelli spessi, in basso Tiolier Rv. REPUBLIQUE FRANCAISE nel campo tra due rami di lauro incrociati 1/ FRANC; in basso grappolo d'uva AN 13 Q T/ ⌼⌼⌼⌼⌼⌼⌼⌼⌼ ↓

Riferimenti: Le Franc VIII 201/25.

*Calendario repubblicano francese introdotto in un decreto de La Convention Nationale il 5 ottobre 1793 (calendario gregoriano) e fu adottato dal successivo 24 novembre, quando Fabre d'Églantine propose i nomi dei mesi.

Il calendario consiste di 12 mesi da 30 giorni, seguiti da un periodo di 5 o 6 giorni, "jours complémentaires o sans-culottides". I mesi erano raggruppati in 4 stagioni: i tre mesi di ogni stagione erano in rima. - Il calendario iniziava dal 22 settembre 1792, equinozio d'autunno e data di fondazione della Prima Repubblica, corrispondente 1° del mese Vendémiaire nell'anno I della Repubblica. Il computo dei giorni abbastanza complesso con giorni di "riempimento" ed irregolari.

Napoleone abolì il calendario Repubblicano tornando a quell Gregoriano il 1° Gennaio 1806.

Link to comment
Share on other sites


Una moneta bella e un post molto buon, in pieno delle informazioni. È sempre divertimento, quando qualcuno impara circa una moneta, se li prenderanno avanti per il giro. Grazie!

:) v.

---------------------------------------------

A beautiful coin and a very good post, full of information. It’s always fun, when someone learns about a coin, if they will take us along for the ride. Thanks!

:) v.

Link to comment
Share on other sites


Dear Villa66

I wish, it is clear to you, in this section not so many people are interested and a few of them not coming from the Country.

If you need any detail please let me know and I'll be glad to translate it for you.

Regards

Link to comment
Share on other sites


  • ADMIN
Staff

Sul calendario francese mi ero divertito a fare questa paginetta che peraltro risulta anche assai frequentata:

http://numismatica-italiana.lamoneta.it/calendario_rivoluzione_francese.php

a.png

Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.